Immobili
Veicoli
Tamedia
CANTONE
22.02.21 - 10:300
Aggiornamento : 12:01

La sicurezza dei vaccini passa dal Ticino

L'Istituto di scienze farmacologiche è il centro di riferimento per la valutazione degli effetti collaterali

BELLINZONA - Gli studi svolti su diverse migliaia di volontari prima dell'omologazione dei vaccini contro il Covid-19 utilizzati oggi in Svizzera non hanno evidenziato gravi problemi di sicurezza. Ma questo non significa che si debba o si possa abbassare la guardia: gli effetti dei preparati vanno tenuti sotto controllo.

Ecco quindi che nell'ambito della sicurezza dei vaccini anti-coronavirus il Ticino assume ora un ruolo di primo piano: Swissmedic ha infatti definito l'Istituto di scienze farmacologiche della Svizzera italiana (ISFSI) dell'Ente ospedaliero cantonale (EOC) quale Centro di riferimento a livello nazionale per l'analisi e la valutazione dei casi di effetti collaterali dei vaccini Covid-19.

L'istituto - spiega l'EOC in un comunicato - si occuperà degli aspetti di sicurezza dei vaccini Covid-19 analizzando in modo rigoroso e dettagliato i casi di reazioni avverse provenienti dalle varie regioni del paese e notificati dagli operatori sanitari o dai cittadini stessi nell’ambito del sistema svizzero di farmacovigilanza, che è stato potenziato per l’emergenza sanitaria. «Questo lavoro, svolto in stretta collaborazione con Swissmedic e in concerto con le Autorità regolatorie internazionali corrispondenti, è essenziale per garantire che le conoscenze sulla sicurezza dei vaccini continuino a progredire e a essere affinate, a beneficio dei cittadini e della comunità».

L'incarico, che fa seguito alla recente nomina del dottor Alessandro Ceschi nella taskforce di Swissmedic sulla sicurezza dei vaccini, «rafforza ulteriormente la posizione dell’Istituto di Scienze farmacologiche della Svizzera Italiana, dell’EOC, e del Cantone in questo campo di grande attualità e importanza, sia da un punto di vista medico e scientifico che di salute pubblica».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
AIROLO
13 ore
Sorpasso nel tunnel del San Gottardo, automobilista condannato
Un cittadino degli Emirati Arabi è stato sanzionato per la manovra compiuta lo scorso 24 novembre
LUGANO
14 ore
Davide Enderlin a processo
L'ex consigliere comunale luganese è stato rinviato a giudizio e dovrà rispondere di illeciti per oltre 3 milioni
ARBEDO-CASTIONE
15 ore
Il Motel Castione affonda schiacciato dall'Iva
Negli scorsi giorni la società ha depositato i bilanci, oggi lo stop intimato dal Cantone
CANTONE
16 ore
Ecco i prossimi radar, molti nel Luganese
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 24 al 30 gennaio
CANTONE
18 ore
Mancata riscossione dell'IVA: «Non devono essere i conducenti a risarcirla»
L'invio di un complemento di fattura dopo circa cinque anni ha fatto storcere il naso a molti.
FOTO
LUGANO
20 ore
«Ringrazio tutto il personale sanitario»
Il presidente della Confederazione ha parlato con i medici e gli infermieri in prima linea nella lotta al Covid-19.
CANTONE
21 ore
«Bene gli applausi agli infermieri, ma diamogli anche 6'000 franchi»
L'MPS ha presentato una serie di emendamenti al Preventivo 2022 focalizzati su sanità, dumping e disoccupazione
LOCARNO
22 ore
Kursaal firma con un nuovo gestore. «Ma noi siamo ancora interessati»
Il Gruppo ACE, che attualmente gestisce la casa da gioco, non nasconde il proprio stupore: «Non sapevamo nulla»
CANTONE
23 ore
In lieve aumento i ricoveri (+5) e tre nuove vittime
I nuovi positivi al Covid registrati nelle ultime 24 ore sono 1421.
CANTONE
1 gior
«Io prete che ho detto di no a quella donna»
Don Pierangelo Regazzi, ex arciprete di Bellinzona, vuota il sacco: «Il celibato obbligatorio non ha più senso».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile