Immobili
Veicoli
Ti-Press
BELLINZONA
19.02.21 - 12:460

«Il conto per i sorpassi di spesa è sempre più salato»

La Lega torna sulla vicenda contestando la gestione «deficitaria» del Dipartimento Opere Pubbliche.

«AI cinque milioni si sono aggiunte spese per quasi mezzo milione e pure i sei mesi d'onorario per l'ingegnere esterno incaricato di traghettare il Dicastero».

BELLINZONA - La vicenda del sorpasso di spesa in tre opere pubbliche - Policentro Morobbia, Stadio Comunale e oratorio di Giubiasco - si arricchisce di una nuova puntata. E il conto, stando alla sezione della Lega dei Ticinesi di Bellinzona si farebbe sempre più salato. «Ai 5 milioni di franchi di sorpasso si sono aggiunti 150'000 franchi degli audit e quasi un anno di stipendio del municipale autosospesosi, rispettivamente del direttore del Dicastero sospeso dal Municipio».

Sei mesi di stipendio a un esterno - Ma non solo. Perché a queste spese supplementari - spiega la Lega in una nota - se ne aggiunge un'altra. «Al quasi mezzo milione in più andranno addizionati i sei mesi di onorario dell’ingegnere esterno, guarda caso anche lui esponente PLR, incaricato di traghettare il Dicastero fino all'arrivo del nuovo direttore». 

«Gestione deficitaria» - Una scelta quella d'incaricare un esperto esterno che secondo la Lega è una conferma della «pluriennale gestione deficitaria del Dicastero», visto che tra il centinaio di collaboratori non si è «riusciti a trovare un solo profilo idoneo in grado di garantire per un corto periodo lo svolgimento dell’attività ordinaria».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nmemo 11 mesi fa su tio
Si sa che il deus ex machina incaricato ora di dirigere il dop è quello che faceva il capotecnico a Giubiasco dal Bersani sindaco? Quando andava prevenuto il franamento della discarica, era pagato per dormire? È quello che ha poi progettato il risanamento, in palese conflitto d’interesse con il suo studio d’ingegneria privato. È quello che stava ad elaborare le prime convenzioni per il progetto dell’Oratorio, ed è membro dello studio cui sono stati conferiti gli audit. E’ quello che ha costruito in modo difforme dal progetto un piccolo parcheggio, senza canalizzazioni e che al primo temporale estivo ha determinato allagamenti con danni: ovviamente risanati sempre con il deus ex machina a rifare il progetto.
Nmemo 11 mesi fa su tio
La Lega fa il muso duro per scena: basta chiacchiere elettorali! Per un minimo di credibilità avreste già dovuto mettere in essere atti giuridici per far passare alla cassa i responsabili. Quale fiducia vorreste evocare blaterando slogan elettorali!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
3 ore
Il Ceresio è da livello B... una secca da record
Non piove da mesi, il bacino è ai minimi storici e tra i proprietari di imbarcazioni cresce il malcontento
CANTONE
3 ore
Nessun distretto sfugge ai radar
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 31 gennaio al 6 febbraio
CANTONE
6 ore
Droni peggio degli avvoltoi: rischiano di rovinare il nido del Gipeto
«Lasciamo tranquilli questi rapaci» è l'appello lanciato da Ficedula ai disturbatori
FOTO
BELLINZONA
9 ore
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
9 ore
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
13 ore
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
22 ore
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
1 gior
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
1 gior
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
CANTONE
1 gior
«La cassa nera mi è stata ordinata»
Al Tribunale militare parlano l’ex comandante Antonini e l’ex capo dello stato maggiore delle guardie di confine
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile