Immobili
Veicoli
Ti-Press
Il rendering del progetto.
LUGANO
19.02.21 - 11:290
Aggiornamento : 13:40

«Quello del Municipio è un ricatto»

L'Mps rimanda al mittente le critiche espresse ieri in conferenza stampa riguardo al nuovo Polo Sportivo di Lugano.

E non ci sta a passare come il boia del FC Lugano: «È da dieci anni che le autorità lavorano sul nuovo stadio e riescono ad arrivare a mezzanotte meno uno con progetto speculativo e inaccettabile».

LUGANO - È ormai uno scontro senza esclusioni di colpi quello tra il Municipio di Lugano e l'Mps sul nuovo Polo Sportivo cittadino. Ieri, durante una conferenza stampa, l'Esecutivo era entrato a gamba tesa sostenendo che «non esiste nessuna via di mezzo» e che lo «scorporamento del progetto non è di fatto possibile» ed etichettando come «fandonie» e «fake news» gli argomenti elencati dai promotori del referendum.

«Un ricatto» - L'intervento duro del Municipio, però, non ha fermato la corsa del Movimento per il socialismo che oggi ha deciso di controbattere con un tackle altrettanto deciso definendo «un ricatto» quanto detto ieri in conferenza stampa. «Per l'esecutivo luganese c'è solo un'alternativa possibile», attacca l'Mps, «ingoiare integralmente il progetto megalomane confezionato a esclusivo vantaggio degli investitori privati oppure rifiutare tutta l’operazione speculativa». 

Un progetto «inaccettabile» presentato poco prima di mezzanotte - Anche per quanto riguarda la licenza sportiva del FC Lugano, che senza un nuovo stadio verrebbe retrocesso in Challenge League, l'Mps non ci sta a passare per il boia dei bianconeri. «È da dieci anni che le autorità politiche luganesi lavorano sul nuovo stadio e riescono ad arrivare a mezzanotte meno uno con progetto speculativo e inaccettabile», ricorda il Movimento precisando che se le autorità avessero «veramente a cuore» le sorti del club e dei ragazzi che praticano il calcio, si sarebbero «dati la pena di elaborare e presentare un piano alternativo diametralmente opposto».

10.8 milioni a bilancio per 27 anni - Ma lo sforzo offensivo dell'Mps per segnare una rete decisiva non termina qui. Il Movimento parte in contropiede è piazza alcune domande concrete basate su alcune dichiarazioni rilasciate a suo tempo dal Municipio. «Chiediamo quale sarebbe la base scientifica della loro affermazione secondo la quale la creazione di un centinaio di appartamenti e di un nuovo stadio con palazzetto possano "rendere il progetto una vera e propria dinamo capace di trasformare e di dare impulso all’economia locale". E già che c'è - conclude l'Mps - il Municipio dovrebbe anche spiegare alle cittadine e ai cittadini come il PPP costituisca "la chiave di volta che permette agli enti pubblici di realizzare opere importanti tutelando la solidità delle casse comunali"», precisando «dove intenda trovare i 10,8 milioni che per 27 anni (come minimo) serviranno per pagare gli interessi». Insomma la palla è nuovamente al centro. E la partita sul Polo Sportivo si preannuncia combattuta.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Galium 1 anno fa su tio
Mi pare che a questo punto l'unica scelta seria sia quella di andare a votare
seo56 1 anno fa su tio
Esattamente ma da Borradori & Co non si può pretendere altro
Capra 1 anno fa su tio
@seo56 Da te neppure
Capra 1 anno fa su tio
@seo56 Se era per i loro amici mantenuti....tutto okay sicuramente!!!
Topino 1 anno fa su tio
Mi chiedo sempre se val la pena replicare a tante inesattezze... una su tutte, vedi sotto "... rifare lo stadio a tappe.. " è un polo sportivo che manca non uno stadio ratapezzato. Sono impressionato dalle informazioni che dispone F/A-19... Per mps e accoliti lasciamo perdere, le votazioni sono vicine.
F/A-19 1 anno fa su tio
@Topino Perché, per mille tifosi quando ci sono vanno spesi un quarto di miliardo di franchi? E poi in Ticino non ci sono ditte in grado di costruire? Il LAC è stato dato a spagnoli, trafori ed autostrada a ditte italiane indagate per mafia, tanti appalti deliberate a ditte create al momento per cuccarsi nella più totale illegalità i nostri soldi, qui la ditta è zukina, l’aeroporto lo vogliamo mettere nelle mani di un’inglese, mancano i Cinesi ma tra un po’ arrivano anche quelli, spendiamo con allegria che poi i debiti li pagheranno i nostri figli.
F/A-19 1 anno fa su tio
@F/A-19 Sai, ho l’impressione ma anche la certezza che i soliti furboni hanno investito nella zona Cornaredo perché da tempo erano a conoscenza delle grandi manovre. Non è un caso che proprio HRS Real estate sta costruendo in via Brentani più di 200 appartamenti, Renzetti poi ha tappezzato la collina di palazzi, Artioli poi non parliamo, idem con patate, il tutto perché poi sarebbe arrivata la ciliegina sulla torta e cioè il mega investimento da 350 milioni, un bel regalino Per chi si cuccherà i lavori.....o cavoli proprio HRS real estate ha vinto il concorso! Sarà un caso? Ed il Renzetti che si trova un bell’oggettino da 350 milioni gentilmente finanziato con 30 anni di rate da quasi un milione di franchi al mese pagati dai sempre più sfigati cittadini di Lugano ma non dagli altri paesi limitrofi, chissà poi perché? Artioli l’affare sta che vuol così bene a Lugano sempre di più possiamo capire a cosa mira, l’arricchimento alla massima potenza. Avanti così. Il LAC deficitario così contrastato dal Nano Bignasca invece è difeso da Un Borradori che di profumo leghista non ha più niente, infatti è un progetto deficitario fatto eseguire da spagnoli e ditte create appositamente per schiavizzare gli operai, l’aeroporto diciamo che è un debito pagato da tutti ed ora lo stadio che svuoterà il centro per la contentezza dei commerci, bar e ristoranti. Proprio delle belle pensate.
madras 1 anno fa su tio
MPS avete nient’altro da referendare, smettetela e lasciate lavorare la città tranquillamente. Io sto con il polo
F/A-19 1 anno fa su tio
11 milioni per 27 anni, un bel balzello per una città piccolina come Lugano, se poi ci aggiungiamo i milioni aggiuntivi per l’aumento dei casi di assistenza a chi non ce la fa ( attualmente sono circa 6 milioni/anno , i mancati incassi dell’altro faraonico garbugliò che si chiama LAC, ovverosia solo spese e niente entrate. Per di più questi progetti faraonici vengono costruiti da ditte estere o svizzere tedesche, più una valanga di amici degli amici o ditte farlocche che fanno del caporalato e del guadagno a discapito degli schiavi di turno il loro scopo. Fosse almeno che questi lavori fossero distribuiti a ditte locali ( ma non ai soliti amici) potrei anche capire, ma qui rimarranno solo debiti in più da pagare. L’assurdo poi che non capisco è il come mai non si è rifatto a tappe quel che mancava dello stadio per farlo rientrare nei parametri, di tempo ne hanno avuto e con costi di molto inferiori. Staremo poi a vedere con l’aeroporto quali altre soluzioni deleterie partoriranno, un altro flop?
Zico 1 anno fa su tio
@F/A-19 caro F/A-19 lo sai perchè lo stadio non è stato ristrutturato a tappe per farlo rientrare nei parametri? al custava trop poch!
F/A-19 1 anno fa su tio
@Zico Sai Zico, pare che in Ticino vogliono andare anche sulla luna, abbiamo un centro a Tenero che può ospitare tutti gli sportivi del mondo, ora stanno addirittura ampliandolo. Ci sono campi di calcio, palestre e stadi dappertutto, percorsi vitae, sentieri, piste ciclabili, impianti sportivi di ogni genere e si vuole costruire ancora un mega centro di cosa? Ma dai....., pensiamo a quei poveri disperati che il COVID ha prodotto.
Diablo 1 anno fa su tio
a dire il vero questo Polo é l'alternativa a discussioni/modine/progetti (forse non lo sanno) visti/discussi e mai concretizzati dal 2005 ad oggi....insomma per 16 anni nessuno ha mai detto e fatto nulla...quando si arriva finalmente al concretizzare la questione, questi chiedono l'alternativa di cui non si sono mai interessati prima, ma questo non solo l'MPS la lista é lunga ed ha piíu nomi e piu colori
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
39 min
«Pandemia, la vittima è stata la ragione»
Il reporter Gianluca Grossi crea scompiglio in libreria con la pubblicazione di "La libertà è una parola". Ecco perché.
AVEGNO GORDEVIO
13 ore
Perizia psichiatrica per il sospetto matricida
Il 21enne che dovrà rispondere del reato di assassinio è attualmente incarcerato alla Farera.
FOTO
CAPRIASCA
14 ore
L'altalena panoramica non c'è più
L'atto di vandalismo sarebbe stato commesso con una motosega.
CANTONE
15 ore
Gratis è meglio
Solo il 3% dei campioni d'acqua corrente analizzati dal Laboratorio cantonale nel 2021 presentavano delle lacune.
CANTONE
17 ore
Inquinamento, incendi ed esplosioni: una settimana di catastrofi
Sono stati svelati oggi i dettagli dell'operazione Odescalchi 2022, che scatterà il 13 giugno.
CANTONE
17 ore
Bignasca e Aldi lasciano TiSin
La novità è apparsa sul Foglio Ufficiale. No comment dal sindacato
FOTO
CANTONE
20 ore
Altro passo verso una (eventuale) aggregazione del Basso Mendrisiotto
Il consigliere di Stato ha incontrato gli Esecutivi di Balerna, Breggia, Chiasso, Morbio Inferiore, Novazzano e Vacallo.
CANTONE
21 ore
Il Passo del San Gottardo riapre venerdì
Dal prossimo 20 maggio alle 16 lo si potrà nuovamente percorrere in alternativa alla galleria autostradale
PONTE CHIASSO
22 ore
Gelosia in pizzeria, spunta un coltello
Una mezza dozzina di persone coinvolte in una rissa a Ponte Chiasso
CANTONE
22 ore
In Ticino 113 nuovi casi positivi
Tendenza stabile negli ospedali, dove al momento sono ricoverate 69 persone con sintomi da Covid-19
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile