Immobili
Veicoli
Keystone - foto d'archivio
CANTONE / SVIZZERA
17.02.21 - 10:080

Il controllo alle frontiere si fa più forte

L'EES rileva elettronicamente gli ingressi e le uscite dei cittadini di Stati terzi che si recano nello spazio Schengen

BERNA - Il Consiglio federale ha avviato oggi la consultazione sul sistema di ingressi/uscite (EES) nello spazio di Schengen. Oltre alle autorità cantonali e federali, anche le polizie di alcune città, fra cui Chiasso e Lugano, saranno autorizzate a richiedere dati per prevenire, perseguire o individuare reati gravi.

L'EES rileva elettronicamente gli ingressi e le uscite dei cittadini di Stati terzi che si recano nello spazio Schengen per soggiorni di breve durata e i respingimenti alle frontiere esterne. Questo permetterà di rendere più efficiente il controllo ai confini e di gestire meglio il numero crescente dei viaggiatori diretti nello spazio Schengen, spiega il Consiglio federale in un comunicato.

La maggior parte delle disposizioni non implica alcuna trasposizione nel diritto svizzero, ma per alcune di esse sono necessari adeguamenti della legge sugli stranieri e la loro integrazione. L'attuazione sarà regolamentata tramite ordinanza.

Saranno definite a livello di legge le autorità federali e cantonali autorizzate a immettere, trattare e consultare online i dati nell'EES. Le autorità federali preposte alla sicurezza, le autorità cantonali di polizia e di perseguimento penale e le polizie delle città di Zurigo, Winterthur, Losanna, Chiasso e Lugano potranno chiedere al punto di accesso centrale i dati dell'EES «ai fini della prevenzione, dell'individuazione e dell'investigazione di reati di terrorismo o altri reati gravi», precisa il rapporto esplicativo.

L’EES dovrà inoltre essere consultato per l'esame della domanda di visto e per la relativa decisione e potrà essere utilizzato per verificare l'identità dei cittadini di Stati terzi o per identificarli.

Per quanto riguarda la protezione dei dati, saranno disciplinati a livello di ordinanza in maniera più dettagliata la sicurezza, i diritti in materia di protezione dei dati, la responsabilità per il trattamento dei dati e la funzione dell'autorità di controllo.

La consultazione si concluderà il 29 maggio e le modifiche di legge e di ordinanza entreranno in vigore verosimilmente con l'attivazione dell'EES, prevista per maggio 2022.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MELIDE
2 ore
Cade un albero vicino al parco giochi
Nessuna persona è rimasta coinvolta, in azione i pompieri
FOTO
URI
5 ore
Furgone militare nel burrone: morti due ticinesi
Tragedia sul Susten ieri pomeriggio. Il veicolo in dotazione a un'associazione è precipitato per 220 metri
FOTO
ASCONA
7 ore
Ascona e New Orleans sono ufficialmente sorelle
Sabato pomeriggio è stato firmato il patto che lega le due città
SVIZZERA
9 ore
«Non scendete in auto»
Il Tcs avvisa gli svizzero tedeschi: il traffico verso sud quest'estate sarà un incubo
BELLINZONA
1 gior
Furto con scasso alle scuole Semine
L'autore si è introdotto nello stabile durante la notte e ha rubato un paio di computer
CANTONE
1 gior
Mezzo pesante in avaria nel San Gottardo, forti disagi sull'A2
La panne si è verificata poco prima delle 10 di questa mattina. Il tunnel è già stato riaperto
CANTONE
2 gior
Ecco dove saranno posizionati i radar in Ticino
I controlli della velocità saranno sparpagliati in sei degli otto distretti cantonali.
AIROLO
2 gior
Auto contro camion, San Gottardo riaperto
L'incidente, avvenuto in territorio urano attorno alle 14.15, ha provocato la chiusura della galleria per circa tre ore.
CONFINE
2 gior
Auto ticinese si schianta a Maccagno, gravissimo un 15enne
L'incidente è avvenuto ieri sulla strada statale del Lago, a non molti chilometri dalla dogana di Dirinella.
LOCARNO
2 gior
«Spero che la giustizia mi dica chi ha ucciso mio figlio»
Parla la mamma del ragazzo di 23 anni trovato morto nell'appartamento di via Muro della Rossa
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile