Deposit
CANTONE
11.02.21 - 10:110
Aggiornamento : 11:42

Era in possesso di oltre 440’000 file pedopornografici

A processo un uomo accusato di atti sessuali con fanciulli e di coazione sessuale.

I fatti sarebbero avvenuti tra il 2004 e il 2014 con bambine allora minori di dieci anni.

LUGANO - I fatti risalgono al periodo compreso tra il 2004 e il 2014: allora un uomo del Luganese avrebbe in più occasioni compiuto atti sessuali con ragazze allora minori di sedici anni (si trattava di due bambine con meno di dieci anni). Si trattava di persone nella cerchia familiare o d’amicizia. 

Oggi l’uomo compare davanti a una Corte delle Criminali di Lugano, presieduta dal giudice Francesca Verda Chiocchetti, per rispondere di atti sessuali con fanciulli e coazione sessuale (ripetuti e in parte tentati), pornografia e contravvenzione alla legge federale sugli stupefacenti.

Per quanto riguarda il reato di pornografia, come si evince dall’atto d’accusa firmato dal procuratore pubblico Roberto Ruggeri, si parla del possesso di oltre 440’000 file pedopornografici. Per la maggior parte di questi si trattava di rappresentazioni di minorenni a lui note.

L’imputato, difeso dall’avvocato Pascal Cattaneo, è stato fermato nel febbraio del 2020.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
1 ora
Covid, più controlli tra Svizzera e Piemonte
Il Verbano Cusio Ossola aumenta la sorveglianza sul confine, con l'introduzione del super Green Pass
RIVERA
2 ore
La Lega si riorganizza, ma c'è di mezzo la variante
L'appuntamento doveva tenersi questa domenica al Centro istruzione della Protezione civile
POSCHIAVO (GR) / SVIZZERA
4 ore
Valposchiavo fra i migliori borghi turistici del mondo
L'Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) ha accolto tutte le tre candidature presentate dalla Svizzera.
BELLINZONA
8 ore
Niente Rabadan nel 2022
Lo ha deciso ieri sera il Comitato, prendendo atto della «preoccupante evoluzione della situazione pandemica»
CANTONE
9 ore
In Ticino 160 nuovi contagi e altre cinque classi in quarantena
Negli ospedali ticinesi si contano attualmente 64 pazienti Covid, di cui otto in cure intense
RIAZZINO
22 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
1 gior
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
1 gior
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
1 gior
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
1 gior
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile