Emil Frey Noranco
NORANCO
10.02.21 - 07:000
Aggiornamento : 08:54

Compri un'auto e sostieni i ristoratori ticinesi

Emil Frey Noranco ha annunciato una collaborazione con Gastro Ticino

Il direttore: «In questo periodo difficile vogliamo sostenere l’economia del nostro territorio».

NORANCO - Oggi, Emil Frey Noranco ha annunciato la collaborazione con Gastro Ticino per sostenere la ristorazione ticinese, così duramente colpita dalla recente emergenza sanitaria. «In questo periodo difficile vogliamo sostenere l’economia del nostro territorio», sottolinea il direttore Roberto Pesare. «Abbiamo quindi scelto di acquistare dei buoni Gastro Ticino e di offrirli a coloro che riserveranno online e compreranno un'automobile in febbraio e marzo presso la nostra filiale. Contribuiremo così a “far girare" ulteriormente l’economia».

L'iniziativa darà inoltre nuova linfa alle vendite nel settore automobilistico che, a causa della chiusura degli showroom sta attraversando una fase di profondo cambiamento. «Stiamo vivendo un'accelerazione nell’ambito della digitalizzazione», sottolineano da Emil Frey. «E ai potenziali clienti è offerta l’opportunità di riservare online un test drive o di ricevere la vettura scelta direttamente a casa propria, nel rispetto delle normative federali».

Iniziativa #ilticinononsiferma - A tutti coloro che acquisteranno un'automobile presso l'auto-salone Emil Frey Noranco, verranno quindi regalati 300 franchi (sei buoni da cinquanta) da utilizzare in ristoranti, locali, bar, e ristoranti take away aderenti all'iniziativa fino al 31 dicembre. La promozione è cumulabile con le altre offerte in corso. La promozione è valida solo alla Emil Frey Noranco per i contratti stipulati fra il primo febbraio e il 31 marzo, con consegna della vettura entro il 30 giugno.

 

Il regolamento dettagliato è consultabile cliccando qui.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
21 min
In Ticino 160 nuovi contagi e altre cinque classi in quarantena
Negli ospedali ticinesi si contano attualmente 64 pazienti Covid, di cui otto in cure intense
RIAZZINO
12 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
16 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
17 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
19 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
20 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
1 gior
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
1 gior
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
1 gior
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
1 gior
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile