Museo Vincenzo Vela / Mauro Zeni
CANTONE
08.02.21 - 17:130

L'eredità di Vincenzo Vela sotto la lente degli studiosi

Ha preso il via un progetto per fare luce su modus operandi dell'artista

MENDRISIO - Ampliare le conoscenze sull'artista Vincenzo Vela e sul suo modo di “affrontare” la scultura. È questo l'obiettivo del progetto “Il segno delle sculture: modelli in gesso nell'eredità di Vincenzo Vela” a cui ha dato il via lo scorso dicembre l'Istituto materiali e costruzioni (IMC) della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

Al centro dello studio ci sono i modelli originali in gesso (si tratta di quasi duecento pezzi) che sono stati conservati dall'artista e che si trovano al Museo Vela di Ligornetto. Modelli, questi, che rappresentano l'interfaccia tra l'aspetto esplorativo e progettuale, e gli aspetti più tecnici o pratici della creazione di una scultura.

Per comprenderli a fondo, il progetto ha come obiettivo l'analisi delle fonti scritte che possono aiutare a fare luce sul modus operandi di Vincenzo Vela. E sarà condotto uno studio interdisciplinare diretto delle superfici, per capire i materiali e i metodi di costruzione utilizzati per creare i modelli, sviluppare una comprensione più completa delle loro caratteristiche fisiche e materiali, ed esplorare il ruolo del modello in gesso nel processo di lavoro nelle diverse fasi di concezione e di realizzazione di una scultura.

La ricerca, diretta da Alberto Felici, avrà una durata di quattro anni e vedrà impegnato un team interdisciplinare di studiosi composto da ricercatori della SUPSI ed esperti scientifici dell’IMC per lo svolgimento e il coordinamento delle indagini sui materiali. Il loro lavoro sarà affiancato da Gianna A. Mina, direttrice del Museo Vincenzo Vela, da Marc-Joachim Wasmer, docente di storia dell’arte all’Università di Zurigo e autore della monografia sul Museo Vincenzo Vela del 2020 e da Mauro Zeni per lo svolgimento di una campagna fotografica.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
48 min
In arrivo una serata bagnata
Allerta 3 nel Sottoceneri e nelle valli orientali. Previsti fino 120 mm di pioggia
SVIZZERA
2 ore
La pandemia sociale «è più preoccupante»
Rispetto a quella sanitaria. Lo afferma un epidemiologo, ex membro della task force
LE IMMAGINI
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Chilometri e chilometri... fermi
Lunghe code di veicoli si sono formate sia al portale del S. Gottardo che a Chiasso
LUGANO
18 ore
Un primo agosto... col fischio
La provocazione del gruppo "Taspettofuori": una gara di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi.
CANTONE
21 ore
Radar un po' in vacanza, un po' nel Luganese
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 2 all'8 agosto
MENDRISIO
22 ore
Ferrovia Monte Generoso, esercizio sospeso
La causa sono i recenti forti temporali e l’allerta Meteo di livello 3 prevista per il fine settimana.
LUGANO
1 gior
La Città opta per i 30 all’ora nelle vie del centro
Uno studio di ingegneria esterno analizzerà la fattibilità della proposta
CANTONE
1 gior
Coronavirus: in Ticino 29 nuovi casi e 10 ricoverati in tutto
I pazienti Covid che necessitano di cure intensive scendono a 3.
FOTO
GIORNICO
1 gior
Auto contro il guard rail, incidente sull'A2
Nella notte il conducente di un veicolo con targhe tedesche ha perso la padronanza del suo mezzo.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«È troppo presto per dire chi ha fatto meglio»
In Svizzera la seconda ondata è stata cinque volte più pesante della prima. In Ticino il rapporto è più bilanciato.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile