Ti-Press (immagine illustrativa)
BEDANO
04.02.21 - 15:380

L'ombra della variante inglese dietro alla prima quarantena all'asilo

Un bimbo di una delle due sezioni di Bedano è risultato positivo al Covid-19 negli scorsi giorni.

Il DECS: «Vista la maggior trasmissibilità di questa variante tra i bambini e i ragazzi, i compagni di classe sono stati posti preventivamente in quarantena».

BEDANO - C'è l'ombra della famigerata variante inglese dietro al primo caso di quarantena di classe in una scuola dell'infanzia in Ticino. Il provvedimento, comunicato questa mattina dal DECS sul proprio sito web, riguarda una delle due sezioni di asilo presenti a Bedano.

Un allievo di quella sezione, infatti è risultato positivo al Covid-19 negli scorsi giorni. «C'è il sospetto», precisano dal DECS, «che si tratti di variante inglese». E siccome questo ceppo, pur non essendo più pericoloso, è più facilmente trasmissibile ai bambini e ai ragazzi rispetto alla variante originale, il DECS ha deciso per una quarantena «preventiva» di tutti i compagni. «Una volta confermata la positività dell'allievo - ci viene spiegato dal DECS - è stata effettuata come di consueto un'indagine ambientale, sulla base della quale l'Ufficio del medico cantonale ha deciso di porre la classe e altri contatti stretti in quarantena».

Questa misura riguarda solamente quella specifica sezione: «Chi non è stato posto in quarantena prosegue normalmente la propria attività rispettando i piani di protezione». La situazione, conclude il Dipartimento, viene a ogni modo «come sempre monitorata costantemente».

La classe toccata dal provvedimento - ricordiamo - dovrà invece stare in quarantena fino al 12 febbraio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
8 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
9 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
11 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
11 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
18 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
18 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
18 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
1 gior
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile