Archivio Tipress
CANTONE
03.02.21 - 09:530
Aggiornamento : 10:26

Oltre 500 sirene sono pronte a suonare (ma è un test)

Ha luogo oggi, mercoledì 3 febbraio, l'annuale prova dei dispositivi di allarme alla popolazione

Il test scatta alle 13.30 con l'allarme generale. Dalle 14 alle 16 toccherà invece all'allarme acqua nelle zone a valle delle dighe

BELLINZONA - Anche quest'anno è arrivato il consueto appuntamento annuale con la prova delle sirene: i dispositivi di allarme alla popolazione saranno infatti testati oggi, mercoledì 3 febbraio. Si tratta di tutte le sirene della protezione civile installate sul territorio cantonale, che diffonderanno l'allarme generale e l'allarme acqua.

L'allarme generale - Il programma della prova prevede dapprima l’attivazione delle sirene per l’allarme generale (413 dispositivi). Alle 13.30, 13.35, 13.45 e 13.50 sarà diffuso un suono continuo e modulato, della durata di un minuto. Ricordiamo che – nell’eventualità di un vero allarme generale, – la popolazione deve ascoltare la radio, seguire le istruzioni delle autorità e informare i vicini.

L'allarme acqua - Dalle 14 alle 16, nelle zone a valle degli impianti di accumulazione (dighe), saranno in seguito attivate le sirene per l’allarme acqua (127 dispositivi). In questo caso saranno diffusi dodici suoni continui e gravi (più cupi rispetto a quelli dell’allarme generale), in sequenze di venti secondi a intervalli di dieci secondi, per un totale di sei minuti. In caso di vero allarme acqua, la popolazione deve abbandonare immediatamente la zona a rischio e attenersi alle istruzioni delle autorità.

Trattandosi di prove di funzionamento del sistema, come di consueto non occorrerà intraprendere misure reali: il test serve a controllare lo stato delle installazioni, esercitare il personale e informare la popolazione sui comportamenti corretti. Il Dipartimento delle istituzioni si scusa per eventuali disagi e conta sulla comprensione di tutta la popolazione.

Con Alertswiss le informazioni relative alla prova annuale come pure tutte le informazioni e le raccomandazioni in caso di evento sono ora anche disponibili sul sito www.alertswiss.ch o scaricando gratuitamente la relativa applicazione le stesse si potranno ricevere sul proprio telefono mobile.

Accedendo al sito www.ti.ch/allarmi è possibile consultare i prospetti informativi “Allarme acqua – cosa fare, come reagire”, anche nelle versioni tradotte, come pure creare un affisso personalizzato, dove vengono riportati i punti di raccolta in caso di evento.

Più info su www.protpop.ch

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CURIO
1 ora
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
1 ora
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
1 ora
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
2 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
4 ore
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
7 ore
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
9 ore
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
CANTONE
11 ore
In Ticino 18 positivi e due nuovi ricoverati
I pazienti Covid che necessitano di cure ospedaliere salgono a 11 in tutto.
FOTO
CANTONE
12 ore
«Dentro il tunnel c'era uno scenario apocalittico»
Era il 24 ottobre 2001, quando nella galleria del San Gottardo morirono undici persone in un tragico incendio
CANTONE
16 ore
«Le ragazze non sono tornate»
Da qualche mese i locali a luci rosse dovrebbero aver ripreso l'attività a pieno regime. Ma così non è.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile