tipress
CANTONE
01.02.21 - 13:320

Un finanziamento alla Supsi per approfondire il tema del gender

Sette facoltà di medicina e un dipartimento di sanità hanno ottenuto il contributo

LUGANO - L’organizzazione mantello delle scuole universitarie svizzere (swissuniversities) ha accordato un finanziamento massimo di 200'000 franchi a un progetto inoltrato da Unisanté per la Facoltà di biologia e medicina dell’Università di Losanna, insieme a cinque altre facoltà di medicina (Zurigo, Ginevra, Friborgo, Berna, Basilea) e al Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI, Manno), con lo scopo di rafforzare in maniera duratura l’integrazione del genere nell’insegnamento della medicina e dell’infermieristica.

Avviato dall’Unità medicina e genere di Unisanté all’interno di una rete universitaria, ossia Swiss Gender Health Network, il progetto si inserisce nel quadro del programma di swissuniversities "Diversità, inclusione e pari opportunità nello sviluppo delle scuole universitarie 2021-2024", che sostiene la collaborazione tra le scuole universitarie che presentano sia un forte potenziale di innovazione, sia una grande sinergia. Di una durata di 4 anni, il finanziamento massimo accordato da swissuniversitites ammonta a 200'000 franchi.

Una risposta agli obiettivi di apprendimento della Confederazione - L’integrazione del genere nei curricula di medicina contribuisce a ridurre le diseguaglianze in seno al sistema sanitario. I nuovi obiettivi federali per l’insegnamento di medicina (PROFILES) includono la dimensione del genere a più livelli: obiettivi generali, attività professionali e situazioni cliniche. Il progetto ha lo scopo di guidare e sostenere l’integrazione di questi obiettivi nell’insegnamento medico e infermieristico. 

Strategia comune e piattaforma di condivisione - Attraverso la condivisione delle risorse, il progetto ha lo scopo di stabilire un curriculum comune a tutte le facoltà di medicina svizzere e di rafforzare questa tematica nelle cure infermieristiche. A questo scopo, il piano d’azione prevede:

  • L’elaborazione di una strategia comune per integrare la dimensione del genere nell’insegnamento della medicina e dell’infermieristica.
  • La creazione di una piattaforma unica di condivisione che metta a disposizione il materiale di insegnamento e i risultati di ricerche bibliografiche, come per esempio le revisioni sistematiche della letteratura.

Cambiamento di cultura nelle università - La definizione di obiettivi comuni e l’elaborazione congiunta di materiale e di strategie pedagogiche garantiranno un’integrazione efficace del genere nei corsi di laurea in medicina svizzeri. Grazie all’approccio sinergico e al coinvolgimento di un ampio ventaglio di partecipanti, il progetto ha lo scopo di favorire l’approvazione e l’orientamento a lungo termine verso una cultura del cambiamento all’interno di tutte le università.

Rafforzare la qualità delle cure e diminuire le diseguaglianze legate al genere - Questo progetto contribuisce alla trasformazione di stereotipi e di norme pregiudizievoli, così come al rafforzamento della giustizia sociale. Il concetto di integrazione includerà considerazioni di più ampio respiro sull’intersezione del genere e la diversità, così come i determinanti sociali della salute: un approccio innovativo che permetterà di rafforzare la qualità delle cure alle e ai pazienti.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile