Immobili
Veicoli
Ti-Press (archivio)
GRONO (GR)
30.01.21 - 20:400

Alla casa anziani Mater Christi si licenzia

Cinque dipendenti della struttura mesolcinese perderanno il posto di lavoro.

Le difficoltà sono sorte a causa del Covid-19. Il presidente: «L'alternativa era il fallimento».

GRONO - Le case anziani mesolcinesi erano da tempo in difficoltà. Gli ospiti sono sempre meno. E la pandemia non ha fatto altro che ingigantire il problema. Non è quindi stato un fulmine a ciel sereno quello che ha colpito la casa anziani Mater Christi che in questi giorni «per sopravvivere» si è vista costretta a fare dei tagli al personale.

In effetti nella struttura di Grono attualmente solo 36 dei 50 letti a disposizione sono occupati. Troppo pochi. Per questo motivo la fondazione che gestisce la Mater Christi ha dovuto licenziare cinque dipendenti. Una misura drastica che giunge un po' come ultima ratio visto che in precedenza era già stato introdotto il lavoro ridotto e ai dipendenti era stato richiesto una diminuzione volontaria della propria percentuale lavorativa. Ma tutto questo non è bastato.  E si è giunti a quest'ultima, dolorosa, decisione: «L'alternativa era il fallimento», ha precisato a "La Regione" il presidente del Consiglio di Fondazione Riccardo Tamoni. 

Una scelta, però, che non è ovviamente piaciuta al sindacato VPOD che ha criticato il modo d'agire della fondazione e ha promesso battaglia.

TOP NEWS Ticino
CONFINE
3 ore
Frontalieri italiani, l'accordo avanza
La commissione economia e tributi del Nazionale promuove la riforma fiscale (quasi) all'unanimità
CANTONE
6 ore
La marcia di chiusura dei Centri vaccinali: «Affrettatevi ad iscrivervi»
Il rallentamento delle richieste ha portato le autorità a ridimensionare progressivamente il dispositivo
CANTONE
9 ore
Identikit dell'astensionista ticinese
Chi è, che lavoro fa, cosa ha votato e perché non vuole votare più. Lo studio dell'Università di Losanna
BELLINZONA
9 ore
La capitale è ancora più grande
A fine 2021 sotto l'ombra dei Castelli abitavano 44'530 persone, ovvero 474 in più rispetto a un anno prima.
CANTONE
11 ore
Altri due decessi in Ticino, dieci nuove quarantene nelle scuole
Negli ospedali si contano quattro Covid-pazienti in meno, per un totale di 173.
CHIASSO
13 ore
«Insultata e minacciata solo per aver svolto il mio lavoro»
Finita più volte al centro di un polverone mediatico, la dottoressa Mariangela De Cesare ha voluto “vuotare il sacco”.
FOCUS
14 ore
I detenuti che non vogliono uscire
Il reinserimento sociale è un problema, per chi è dietro le sbarre. Tanto che molti preferiscono rimanerci
LUGANO
15 ore
«Non era il pianto di mia figlia»
Una 90enne luganese vittima dei "falsi poliziotti". Racconta come ha morso la foglia
CANTONE
1 gior
«Una relazione moralmente inappropriata, ma legale»
«Si è trattato di una relazione consenziente, e lei aveva 16 anni», si è giustificato il Governo.
CANTONE
1 gior
«Nessun allarme diossina in Ticino»
A differenza del Canton Vaud, in Ticino i valori nel terreno di questi composti sono sotto il livello di guardia.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile