Deposit - foto d'archivio
CANTONE
23.01.21 - 22:020

Da consigli «scandalosi» a nessun accenno alla violenza sessuale

Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" critica la difficoltà delle forze dell’ordine nell’identificare misure di prevenzione

BELLINZONA - «Un approccio e discorsi profondamente sbagliati e scandalosi». Così aveva descritto a inizio dicembre il collettivo "Io l'8 ogni giorno" i consigli forniti dalla polizia cantonale contro i reati sessuali. Una pagina internet che è quindi stata rimossa, lasciando però un vuoto. «Non vi sono ormai più sul sito della polizia cantonale informazioni in merito alla violenza sessuale e alla sua prevenzione», denunciano le femministe.

“Di notte non girate sole”, “non date troppa confidenza agli sconosciuti”, “evitate di fare autostop”, “evitate i luoghi bui”, “spendete qualche soldo per un taxi”. Erano questi alcuni dei consigli delle autorità cantonali per le donne. Inoltre, si elencava una lista di “strumenti di difesa” che è lecito tenere in borsetta: apparecchi ad allarme acustico, bombolette al pepe o con olio di puzzola, schiuma colorante, lacca per capelli o spray per l’alito, o una lampada potente per accecare l'aggressore. Moniti che per il collettivo «tendono a colpevolizzare le vittime, e sono pure poco aderenti alla realtà della violenza sessuale, che avviene in netta maggioranza da uomini appartenenti alla sfera di affetti della vittima».

Ma ora che la pagina non c'è più, le femministe fanno notare l'assenza di ogni accenno alla violenza sessuale. «Le forze dell'ordine sono in difficoltà nell’identificare misure di prevenzione adatte? Sarebbe importante che almeno fossero indicati i servizi a cui rivolgersi in caso di violenza sessuale».

Ma il collettivo va oltre, avanzando una proposta: iniziare dalla prevenzione e dall’educazione sul concetto di consenso, insegnare a bambini, ragazzi e uomini che le donne non sono una proprietà e "no" significa "no".

In caso di emergenza, chiamare immediatamente il 117 per allarmare la polizia e/o il 144 Ticino soccorso - ambulanza

Picchetto Casa delle donne 24h/24
Sopraceneri: 0848 33 47 33
Sottoceneri: 078 624 90 70

Per consulenza e sostegno
Servizio per l’aiuto alle vittime di reati
091 814 75 08 (8.00–17.00)
dss-lav@ti.ch

Consultorio di salute sessuale EOC (riservatezza assicurata)

Altri numeri utili:
Telefono Amico 143
147 Assistenza telefonica per bambini e adolescenti

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
13 min
Tutto il Fevi in piedi per la “sua” Loredana
Un fortissimo e caloroso abbraccio ha stretto il pubblico locarnese alla cantante.
BELLINZONA
3 ore
Tensione alle stelle, rissa e partita sospesa
Doveva essere un incontro (calcistico) quello fra Semine e Locarno. Ma si è trasformato in scontro (fisico).
CANTONE
5 ore
Il terrorismo sbarca a Lugano, raccontato da chi l'ha vissuto
La figlia di Aldo Moro insieme ai colpevoli: una «giustizia riparativa» per andare avanti
MENDRISIO
17 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
18 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
20 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
20 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
1 gior
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
1 gior
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
1 gior
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile