Foto 20min/Davide Giordano
CANTONE
18.01.21 - 15:370

«Vogliamo controlli sistematici alla frontiera»

È la rinnovata richiesta del Governo ticinese a Berna. Anche se la situazione epidemiologica sta migliorando

Il Consiglio di Stato è preoccupato per la presenza accertata della più contagiosa variante inglese

BELLINZONA - Oggi è scattato in tutta la Svizzera l'inasprimento delle misure anti-coronavirus: i negozi che non vendono beni di prima necessità sono chiusi e il telelavoro è obbligatorio. Eppure il traffico transfrontaliero stenta a diminuire. Ecco dunque che ieri il Consiglio di Stato ha scritto a Berna, esprimendo nuovamente la propria preoccupazione sulla questione del controllo alle frontiere, tuttora irrisolta: «L'attuale assenza di controlli sistematici rischia di ridurre l'effetto delle misure restrittive e gli sforzi profusi nella campagna di vaccinazione» si legge in una nota odierna.

La richiesta è quindi di introdurre controlli sistematici e anche di chiudere i valichi minori, «prevedendo fasce mattutine e serali di eccezione, in particolare nei valichi più utilizzati dal personale sanitario». Secondo il Consiglio di Stato sarebbe inoltre auspicabile sottoporre sistematicamente a test rapidi i viaggiatori che rientrano in Svizzera da viaggi all’estero, in particolare da aree a rischio, anche europee.

Nel frattempo si osserva un miglioramento della situazione epidemiologica: nelle ultime ventiquattro ore, per esempio, nel nostro cantone sono stati registrati 24 nuovi casi di coronavirus e sei decessi. Ma a destare preoccupazione - lo spiega ancora il Consiglio di Stato - è la presenza accertata della nuova e più contagiosa variante inglese.

Variante che ha spinto il Dipartimento della sanità e della socialità a introdurre nuove misure di protezione accresciute per le prossime settimane, vietando le visite nelle case per anziani, negli ospedali del settore acuto, nelle strutture di riabilitazione e negli istituti per invalidi.

Nella giornata di ieri inoltre, l’Ufficio del medico cantonale del DSS, d’intesa con il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport, ha posto in quarantena tutti gli allievi e i docenti della scuola media di Morbio Inferiore. La misura si è resa necessaria dopo che nell’istituto sono stati constatati 13 casi di positività, almeno due dei quali riconducibili alla «variante inglese». A seguito di tali decisioni il Consiglio di Stato ha tempestivamente deciso di introdurre il divieto di attività sportive con contatto fisico e quelle svolte in spazi chiusi di bambini e giovani fino al compimento dei 16 anni in tutto il Mendrisiotto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
6 ore
Un primo agosto... col fischio
La provocazione del gruppo "Taspettofuori": una gara di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi.
CANTONE
9 ore
Radar un po' in vacanza, un po' nel Luganese
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 2 all'8 agosto
MENDRISIO
10 ore
Ferrovia Monte Generoso, esercizio sospeso
La causa sono i recenti forti temporali e l’allerta Meteo di livello 3 prevista per il fine settimana.
LUGANO
14 ore
La Città opta per i 30 all’ora nelle vie del centro
Uno studio di ingegneria esterno analizzerà la fattibilità della proposta
CANTONE
16 ore
Coronavirus: in Ticino 29 nuovi casi e 10 ricoverati in tutto
I pazienti Covid che necessitano di cure intensive scendono a 3.
FOTO
GIORNICO
19 ore
Auto contro il guard rail, incidente sull'A2
Nella notte il conducente di un veicolo con targhe tedesche ha perso la padronanza del suo mezzo.
CANTONE / SVIZZERA
19 ore
«È troppo presto per dire chi ha fatto meglio»
In Svizzera la seconda ondata è stata cinque volte più pesante della prima. In Ticino il rapporto è più bilanciato.
LUGANO
1 gior
Demolizione dell'ex Macello? Se ne parlava già a marzo
Nell'inchiesta sui fatti avvenuti a fine maggio spuntano alcune mail in cui si ipotizzava l'intervento
CANTONE
1 gior
«Sabato pomeriggio potrebbero essere violenti»
Avviso di maltempo per il weekend, preoccupa la situazione idrologica e sono in arrivo altri temporali.
FOTO
TENERO
1 gior
Sbaglia manovra e termina contro un muro, ferita una donna
L'incidente si è verificato nel posteggio di un supermercato.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile