Archivio TiPress
La protesta dell'8 marzo 2019, co-organizzata dal Coordinamento donne della sinistra.
CANTONE
17.01.21 - 20:230

2020? «Un anno duro per le donne»

Lo sostiene il Coordinamento donne della sinistra, riunitosi oggi in assemblea

LUGANO - «Il 2020 è stato un anno particolarmente duro per le donne. Un anno che ha rafforzato le disuguaglianze sociali e le discriminazioni di genere. Infatti, se da una parte le donne sono state duramente colpite a livello sociale ed economico dalla pandemia, dall’altra non sono state per nulla rappresentate nei media e considerate nei tavoli di discussione».

È con queste parole che l'anno appena passato è stato ripercorso durante l'Assemblea annuale del Coordinamento donne della sinistra, tenutasi per questa volta in via virtuale.

Nei temi del giorno si è anche riflettuto sulla tematica "Donne e (post-)Covid", momento nel quale «è emersa tanta preoccupazione, paura, frustrazione e rabbia, ma anche voglia di reagire per portare delle alternative all’attuale sistema capitalista, che è la causa principale sia della pandemia, che delle conseguenze sanitarie, economiche e sociali che ne derivano», si legge in un comunicato, condiviso in serata dal Coordinamento.

In particolare, si è discusso delle crescenti discriminazioni che hanno colpito le donne, le quali hanno avuto un ruolo «fondamentale durante la crisi sanitaria», e per questo loro impegno «hanno ricevuto applausi, ma non migliori condizioni salariali o di lavoro». Al contrario, è stata esacerbata dalla pandemia anche «la violenza domestica, a causa del maggiore tempo trascorso a casa».

Inoltre, il sentimento comune delle presenti è che le «esperienze e sensibilità» delle donne «vengono sovente dimenticate dai media e dagli organi decisionali, dove prevalgono soprattutto le personalità al potere e quindi uomini». Qui un appello ai media: «di donne competenti ci sono in ogni ambito della società e vanno coinvolte».

Al termine dell'assemblea, il Coordinamento ha dato uno sguardo all'agenda 2021, «un anno importante, poiché si festeggerà il 50° anniversario del suffragio femminile in Svizzera». Il focus sarà sulla parità, sulla tematica della dissimulazione del viso («un'iniziativa alla quale bisogna opporsi»), e sulla campagna per le comunali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
Vaccinazione, future mamme preoccupate
L'Eoc è confrontato con i dubbi delle donne in dolce attesa. Il primario Papadia fa chiarezza
LUGANO
5 ore
Un centro tamponi nel parcheggio del Casinò
La casa da gioco offre la possibilità di effettuare un test a tutti i suoi clienti che non dispongono del certificato.
CANTONE
8 ore
Le 24 misure del PS per trasformare il Ticino
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
CANTONE
8 ore
Città Ticino si scopre "Sfittopoli": urge ricontare
La situazione dello sfitto nei centri appariva drammatica, invece è tragica
FOTO
MENDRISIO
9 ore
Il giallo diventa più verde
L’organizzazione di recapito del Mendrisiotto è la prima in Ticino ad avvalersi di veicoli completamente elettrici.
CANTONE
12 ore
L'elettricità di 150'000 famiglie per il secondo tubo del San Gottardo
L'energia necessaria per la realizzazione del traforo sarà fornita da un consorzio che unisce AET ed EWA-energieuri
CANTONE
13 ore
L'intelligenza artificiale che tiene sotto controllo il cuore
Ecco un progetto “made in Ticino” pensato per i pazienti affetti da disturbo del ritmo cardiaco su base genetica
CANTONE
14 ore
Covid in Ticino: 21 nuovi casi, stabili i ricoverati
Non si contano nuove vittime della malattia. Sette le classi tuttora in quarantena.
CANTONE
15 ore
È scontro politico sulle ispettrici contro la disparità di genere
Iniziativa contro il dumping, la Commissione propone lo stralcio del concorso al femminile: «Sarebbe discriminatorio»
CANTONE
17 ore
Insetti nel piatto? Ai ticinesi è passato l'appetito
Da Migros saranno tolti dall'assortimento. Nei negozi Coop le vendite restano stabili
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile