Keystone / foto lettore
CANTONE / GRIGIONI
16.01.21 - 08:030
Aggiornamento : 12:07

La sciata a Splügen con un "sovrapprezzo" di 40 franchi

Posteggio amaro per un lettore: «È un modo per fare cassetta sulla pelle dei ticinesi. Il parchimetro non si vedeva bene»

Ma il Municipio di Rheinwald non ci sta: «Sono a pagamento da inizio 2020, è chiaramente indicato e siamo stati tolleranti fino a dicembre».

SPLÜGEN - Sole, niente vento, neve fresca. Niente di più bello per una giornata sugli sci. Lo ha pensato anche N.*, un nostro lettore, che lo scorso sabato si è recato a Splügen. Tutto perfetto. Fino a quando a fine pomeriggio è tornato alla sua auto. Lì l'amara sorpresa: 40 franchi di multa di parcheggio. 

N. è stupito perché «gli scorsi anni non ha mai pagato» nel posteggio degli impianti. «Solo dopo avere trovato la multa sul parabrezza, controllando, ho visto che alla rotonda prima del parcheggio c’era il cartello che indicava che fosse a pagamento. E c'è un solo parchimetro per più di 1'000 auto», dice. Infastidito, parla di un «metodo collaudato per fare cassetta», ponendo l'attenzione anche sull'orario della contravvenzione: «Le 11.36, quando tutti hanno già raggiunto l'impianto».

Non è dello stesso avviso il Comune di Rheinwald. Le nuove disposizioni per i posteggi sono state emesse il 18 novembre 2019 (e sono entrate in vigore a inizio 2020) dalla polizia cantonale, dopo espressa richiesta da parte del Municipio. Considerato che, effettivamente, prima i parcheggi erano gratuiti, durante la primavera 2020 non è stata comminata alcuna multa. Sulle auto gli agenti lasciavano semplicemente una nota informativa. Solo a dicembre 2020 hanno iniziato a emettere delle contravvenzioni.

«A nostro avviso i parchimetri disponibili sono sicuramente sufficienti - spiega il segretario comunale, John Turner -. In totale sono 6, uno in ognuna delle 4 aree di parcheggio minori e due in quella più grande. È possibile pagare con carta, contanti, come pure con il sistema online Parkingpay, molto utilizzato. E non è necessario lasciare una ricevuta nel veicolo». Anche sul sito internet www.spluegen.ch viene chiaramente indicato: "Dalla stagione invernale 2019/20 è previsto un piccolo costo per il parcheggio giornaliero di CHF 5.00. Presso le casse degli impianti e online potrete acquistare per un costo di CHF 100.00 la carta parcheggio per tutta la stagione. Presso il parcheggio grande sotto gli impianti vicino all’autostrada la prima ora sarà gratuita". 

Il segretario comunale rimanda al mittente pure l'accusa di "voler fare cassetta sui ticinesi". «Le multe non vengono inflitte sulla base della provenienza della targa, si guarda se il posteggio è stato pagato oppure no. È ovvio che se la maggior parte dei frequentatori delle piste proviene dal Ticino, anche le auto multate saranno prevalentemente ticinesi».

A Splügen, comunque, il "nuovo" sistema sembra funzionare. «Per fare un esempio - conclude Turner -, il 30 dicembre sono state emesse solo dieci multe di posteggio in tutta l'area, nonostante la zona fosse molto frequentata».

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
31 min
Ecco come sarà il nuovo Pretorio
Il Consiglio di Stato chiede al Parlamento un credito di 43 milioni e 420mila franchi per ristrutturazione e ampliamento
FOTO
BREGGIA
56 min
Gli alberi se ne vanno per poi tornare
Nell'ambito della valorizzazione della piazza di Cabbio è iniziato lo spostamento di tigli e platani
CANTONE
1 ora
L'autostrada A2 si prepara per il semisvincolo
Al via i lavori per il risanamento globale del tratto compreso tra gli svincoli di Bellinzona Nord e Bellinzona Sud
FOTO E VIDEO
BRISSAGO
2 ore
Come ti salvo l'Isolino dalle neofite invasive
Le specie alloctone avevano colonizzato l'Isola dei conigli, ma un intervento mirato le ha estirpate.
CANTONE
2 ore
Covid: 44 positivi e 7 ricoveri
Il tasso di riproduzione Rt è dell'1,09. Sono 156 su 100mila le persone positive negli ultimi 14 giorni
BEDANO
6 ore
Decide Google Maps, niente aiuti per il ragazzo
Sconti sull'abbonamento del bus per chi tra casa e scuola impiega più di 20 minuti a piedi. Beffa per alcuni.
CANTONE
6 ore
Sofferenza (e licenziamenti) dietro il sipario
Il lockdown culturale sembra senza fine. Le eccellenze artistiche in Ticino sono in affanno
CONFINE
13 ore
La Provincia di Como sarà zona arancione rafforzata
Chiuderanno le scuole in presenza. Anche Viggiù (Varese), finora in fascia rossa, passerà all'arancione.
SONDAGGIO
CANTONE
15 ore
«Riaprite i ristoranti, altrimenti i negozi faranno fatica»
I negozianti sono tornati al lavoro «con sollievo e la speranza di non dover nuovamente chiudere»
LOCARNO
17 ore
«Chiusi per Pasqua? Sarebbe una beffa»
L'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli auspica la riapertura di bar e ristoranti per il prossimo 22 marzo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile