Osi
LUGANO
03.01.21 - 10:440
Aggiornamento : 12:49

Grande successo per il Concerto di San Silvestro

L’Orchestra della Svizzera italiana e Martha Argerich si sono esibite in videostreaming dal LAC

Numerosi gli spettatori dalla Svizzera interna, ma anche dall'Italia, Francia e Germania. E persino dalla Romania e dagli Stati Uniti.

LUGANO - Il Concerto di San Silvestro al LAC, ormai divenuto una tradizione attesissima nel calendario dell’Orchestra della Svizzera italiana, ha raccolto quest’anno un pubblico da record, seppure virtuale e non presente fisicamente nella sala da concerto per le note restrizioni legate al COVID-19.

Le prime statistiche elaborate sul flusso di dati digitali indicano che circa 3700 spettatori virtuali hanno seguito il concerto giovedì sera, collegandosi con telefonini, tablet o pc. La provenienza di questi utenti è per la grande maggioranza dalla Svizzera italiana; seguono spettatori online dalla Svizzera interna, soprattutto dalla regione di Zurigo (oltre 400 collegamenti) ma anche da Ginevra e Berna.

All’estero primeggia l’Italia (circa il 20% del totale dei collegamenti), ma in diversi hanno seguito il concerto luganese anche da Germania, Francia e Romania (circa il 5% degli utenti per ognuno di questi paesi) come pure dagli Stati Uniti (4%).

«Tornare al pubblico» - Di che rallegrarsi insomma, anche se il direttore artistico-amministrativo Christian Weidmann precisa: «La priorità dell’OSI, passata l’emergenza sanitaria, è tornare al più presto a tenere concerti in una sala piena di pubblico. Il successo riscontrato dagli eventi in streaming è in ogni caso lusinghiero: di questo ringraziamo la RSI, che ci supporterà anche per i concerti di gennaio presso l’Auditorio Stelio Molo e a febbraio al LAC. Tutti insieme valuteremo in futuro come potrà evolvere questa particolare modalità di fruizione dei concerti negli anni a venire».

Per chi lo desiderasse, il concerto si può rivedere ancora per 90 giorni a questo link.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
RIAZZINO
5 min
Il Vanilla chiude dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
4 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
5 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
7 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
8 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
11 ore
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
12 ore
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
14 ore
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
FOCUS
14 ore
Che fine ha fatto l'AIDS?
Esiste da 40 anni. Un vaccino ancora non c'è. Perché? Intervista a Enos Bernasconi, viceprimario Malattie infettive ORL
LOCARNO
16 ore
«Ecco l'idea che libererà le valli dai campeggiatori selvaggi»
L'app "parknsleep.eu" vince il premio per l'innovazione del turismo svizzero. E sbarca anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile