DSS
+2
CANTONE
02.01.21 - 11:230
Aggiornamento : 15:30

Vaccinazione, da lunedì si parte

Entro metà gennaio tutti coloro i quali si sono annunciati avranno ricevuto la prima dose. A febbraio la seconda.

La vaccinazione in seguito sarà aperta alle persone con 85 o più anni che risiedono a domicilio. Ecco come prendere appuntamento.

BELLINZONA - A partire da lunedì 4 gennaio in Ticino inizia la campagna di vaccinazione contro il Coronavirus. Le prime persone a essere vaccinate saranno i residenti delle case per anziani e i collaboratori di queste strutture.

Tempistiche - Entro metà gennaio tutti coloro i quali si sono annunciati per ricevere il vaccino avranno ricevuto la prima dose. A febbraio riceveranno la seconda.

Anziani a domicilio - Nel contempo, come comunicato dal Dipartimento della sanità e della socialità, verrà aperta la vaccinazione per la prima fascia di popolazione residente a domicilio. In linea con le raccomandazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) di procedere inizialmente secondo criteri d’età, il vaccino sarà disponibile inizialmente per le persone con 85 o più anni. Le dosi a disposizione saranno in un primo momento limitate, ma sono poi destinate ad aumentare.

Le possibilità per accedere alla vaccinazione per gli ‘over 85’ che desiderano vaccinarsi sono due: recarsi in uno dei centri di vaccinazione previsti o, qualora lo spostamento non fosse possibile, annunciarsi alla Cancelleria del proprio Comune manifestando l’interesse per un momento di vaccinazione più vicino, quando questo sarà predisposto.

La vaccinazione nei centri - Il primo centro di vaccinazione sarà aperto a Rivera, al Centro cantonale della Protezione civile, a partire da martedì 12 gennaio. Verso fine mese, con l’aumento delle dosi disponibili in Ticino, verranno aperti altri due centri di vaccinazione analoghi, uno ad Ascona e l’altro a Tesserete, in strutture anche queste messe a disposizione dalla Protezione civile. Una volta completate le prenotazioni per la prima fase a Rivera, e solo a quel momento, verranno aperte quelle per la seconda fase sulle tre sedi (Rivera, Ascona e Tesserete). È importante ribadire che questa offerta, per il momento, è destinata esclusivamente ai cittadini residenti in Ticino nati entro il 31.12.1935. Progressivamente, con il procedere della campagna di vaccinazione e gli sviluppi nella disponibilità di dosi di vaccino, si procederà ad estendere la fascia di età, secondo le raccomandazioni dell’UFSP.

Come mi annuncio - A partire da lunedì 4 gennaio sarà possibile prendere appuntamento per la vaccinazione al centro di Rivera, telefonando al numero verde vaccinazione 0800 128 128. Questo numero sarà operativo a partire dalle 12:00 del 4 gennaio, in seguito tutti i giorni dalle ore 8:00 alle 17:30.

È verosimile attendersi un flusso notevole di telefonate che inevitabilmente metteranno sotto pressione le linee. I collaboratori dedicati faranno tutto il possibile per garantire al meglio questo servizio, che nella forma telefonica ha però anche dei limiti tecnici di capacità. Le autorità sono certe di poter contare sulla comprensione della popolazione e invitano chi ha domande più generiche sul vaccino a rivolgersi al proprio medico curante o alla Infoline nazionale vaccinazione Covid-19 (tutti i giorni dalle 6 alle 23) raggiungibile al numero 058 377 88 92. Il numero verde indicato in precedenza serve esclusivamente a prendere appuntamento.

Una volta esaurite le dosi disponibili a Rivera si potrà passare alla seconda fase, ancora destinata alla popolazione con 85 anni o più. La differenza sta nel numero di centri disponibili sul territorio, che da uno diventeranno tre: Rivera, Ascona e Tesserete. A quel momento, sarà di nuovo possibile annunciarsi al numero verde per prendere appuntamento. L’avvio di questa seconda fase sarà reso noto pubblicamente.

Il ruolo dei Comuni - A partire dall’11 gennaio gli anziani 'over 85' che non hanno la possibilità di spostarsi nei centri indicati potranno prendere contatto con la Cancelleria del proprio Comune e annunciare la loro volontà a farsi vaccinare. Questo permetterà di organizzare in seguito dei momenti di vaccinazione di prossimità, grazie a squadre mobili che opereranno in luoghi preposti. La Cancelleria raccoglierà quindi in un primo momento i dati dei propri cittadini che hanno questa necessità, e al momento opportuno li ricontatterà indicando loro i dettagli sulla data e il luogo dell’appuntamento.

DSS
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
La Bea 3 mesi fa su tio
A mio avviso sarebbe logico vaccinare in primis il personale sanitario tipo nelle case anziani essendo che gli ospiti non escono mi sembra che il virus possa entrare unicamente dall’ esterno personale e ev visite opinione personale sia chiaro
OrsoTI 3 mesi fa su tio
Figuriamoci se mia mamma di 85 anni arriva a rivera:) io per sicurezza la vedo a 2 metri e in auto non la porto. Aspetto che arrivano nel Mendrisiotto
mdonizetti@ 3 mesi fa su tio
VACINARSI SI MA NON DEVO VIAGGIARE PER UNA VACINAZIONE DELLA DURATA DI 5 MINUTI. Mi rode dentro. Abbiamo palestre scolastiche libere,abbiano padiglioni vuoti ( vedi conza) abbiamo il palazzo de congressi con diverse sale, perché non li usiamo ????? Non tutti anno possibilità di spostarsi a Rivera o a Tesserete. Perché non si organizza per quartiere ? Spero che le nostre autorità comunali sì sveglino e si mettano a disposizione dei cittadini e non dei personaggi che fino adesso anno comandato privandoci delle nostre libertà di scelta. Cordiali saluti Buon anno a tutti
pillola rossa 3 mesi fa su tio
So sorry...
Volpino. 3 mesi fa su tio
@Andrea e Angela Limonta: i vaccini una volta scongelati e diluiti devono essere contrassegnati con data e ora e conservati a una temperatura compresa tra 2 e a 25 gradi. Utilizzare immediatamente o entro 6 ore dalla diluizione percui non vengono di certo iniettati ad una temperatura di -79.
Veveve 3 mesi fa su tio
@marco17 pienamente d’accordo con te! Io vaccinerei personale sanitario e case anziani e poi gli over 65 ma non inizierei dagli over 85😤 senza voler essere cattiva eh!
tartux 3 mesi fa su tio
@Veveve Essendo gli over 80 la cetegoria con il tasso di mortalità più elveato trovo logico cominciare a vaccinare questa categoria. Il piano vaccinale comunque parla chiaramente di cominciare ocn categorie a rischio poi il personale medico sanitario e poi gli altri.
Volpino. 3 mesi fa su tio
Un milione di israeliani sono già stati vaccinati col vaccino Pfizer. Unico problema ci vogliono almeno 21 giorni tra la prima e la seconda vaccinazione e poi ancora 7 giorni per raggiungere la piena efficacità del vaccino. Ma a differenza della Svizzera Israele ha già fatto 3 lockdown.
LucaAstro 3 mesi fa su tio
Bene, io aspetto Moderna... dagli studi questo vaccino me lo farei iniettare. Gli altri 🖕🏻
marco17 3 mesi fa su tio
Forse sarebbe stato meglio cominciare con vaccinare le persone che sono in contatto con malati o in generale con molte persone, invece che con gli over 85.
red_monster 3 mesi fa su tio
@marco17 Ma forse diciamo che ti sei perso qualcosa te
MrBlack 3 mesi fa su tio
@marco17 Mi sa che non hai le idee molto in chiaro
LucaAstro 3 mesi fa su tio
@marco17 Vedo con piacere che ti informi bene! Oppure sei veramente geniale, visto che é proprio quello che fanno😂
jumpgum 3 mesi fa su tio
Sisi partite voi a fare le cavie
Dario Lampa 3 mesi fa su tio
Non si poteva iniziare l'anno con una notizia migliore!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
14 min
Nasce il movimento di chi si sente tradito… dalla Città
La piattaforma villaggitraditi.ch dedica il primo capitolo alla piscina di Carona e al controverso progetto di “glamping” 
CANTONE
26 min
76 nuovi contagi in Ticino, un decesso
8 i nuovi ricoveri e 4 i dimessi. Salgono gli ospedalizzati, oggi a quota 89.
LUGANO
3 ore
«Non stiamo contattando artisti, troppa incertezza»
Il Covid soffoca la cultura. Carmelo Rifici, direttore artistico del LAC: «Così non si possono fare pianificazioni».
CANTONE
4 ore
La pandemia in Ticino viaggia in Tesla
Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?
CANTONE
12 ore
«Così possono vedere le parole e le emozioni»
Le mascherine trasparenti renderanno più semplice l'apprendimento per i ragazzi con problemi di udito.
CANTONE
14 ore
«Sta fallendo più di un ristorante su cento»
I dati del Registro di commercio confermano una triste tendenza. Per Arioldi (Ire) il peggio potrebbe ancora venire
FOTO
CHIASSO
17 ore
Sassaiola contro la palestra di arti marziali
Presa di mira la porta d'ingresso dello stabile in via Vincenzo d'Alberti. Accertamenti in corso da parte della polizia.
CANTONE
21 ore
Quante aziende hanno chiuso in Ticino?
Meno del solito, nell'ultimo trimestre del 2020. L'indagine dell'USI
CANTONE
1 gior
Mascherine trasparenti a scuola per leggere il labiale
Permettono di vedere la bocca, ma anche di "leggere" le emozioni della persona che le indossa
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Premiati gli scatti sul Covid-19 di Pablo Gianinazzi
Il fotografo ticinese è tra i sei vincitori dello "Swiss Press Photo 2021".
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile