tipress
CANTONE / BERNA
30.12.20 - 16:100

Dicembre grigio, con locali record di neve

A Lugano in due giorni sono stati misurati 25 cm, così com'era accaduto nel 2017.

Per ritrovare un manto nevoso su due giorni più elevato nella città sul Ceresio bisogna risalire al 2009 con 27 cm e al 1981 con 28 cm.

BERNA - In Svizzera, il mese di dicembre è stato molto povero di sole e verrà ricordato per la molta neve caduta in pochi giorni sul versante sudalpino e nelle Alpi. Guttannen (BE) e Göschenen (GR) hanno registrato un nuovo primato per quanto riguarda la somma di neve fresca su due giorni, indica l'Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera) in un comunicato odierno.

Proprio in corrispondenza con l'inizio dell'inverno meteorologico, il primo dicembre, un fronte freddo da nordovest ha causato alcune nevicate fino a basse quote al Nord delle Alpi.

In Ticino - Fra il 3 e il 4 dicembre è stato invece il sud delle Alpi a registrare nevicate fin verso i 400 metri. A Lugano in due giorni sono stati misurati 25 cm, così com'era accaduto nel 2017. Per ritrovare un manto nevoso su due giorni più elevato nella città sul Ceresio bisogna risalire al 2009 con 27 cm e al 1981 con 28 cm. Il valore più alto è quello del 14 dicembre 1935 con 51 cm.

Nelle Alpi la somma della neve fresca del 4 e 5 dicembre ha raggiunto i 40-100 cm. Ad Airolo sono stati misurati addirittura 116 cm, a San Bernardino (GR) 112 cm e a Buffalora (GR) 114 cm, precisa MeteoSvizzera.

Nelle Alpi nuovi record di neve - Due altre stazioni hanno registrato valori insolitamente elevati per quanto riguarda la somma di neve fresca su due giorni. A Guttannen sono infatti stati misurati 94 cm, a Göschenen 90 cm. Per quest'ultima località si è trattato del secondo valore più alto a dicembre dall'inizio delle misurazioni (1901), inferiore di soli 4 cm al record del mese che risale al 1954.

Alla fine del mese, mentre a nord delle Alpi soffiava un forte favonio, il versante sudalpino ha vissuto un altro evento di precipitazioni invernale: il 28 dicembre sono caduti da 15 a 30 cm di neve fresca fino in pianura. La somma mensile delle precipitazioni mostra quindi uno scenario completamente diverso tra il Ticino e le Alpi sudorientali e la Svizzera occidentale e nordoccidentale.

Infine, in tutta la Svizzera, fino al 29 dicembre il soleggiamento è risultato di poco superiore al 75 % della norma 1981-2010, ad eccezione di alcune località. A sud delle Alpi il numero di ore di sole è stato meno della metà del normale. Per Lugano e Locarno Monti si tratta del mese di dicembre più scarso di sole dal 1961, conclude MeteoSvizzera.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile