Immobili
Veicoli
tipress
LOCARNO
29.12.20 - 16:290

A Locarno il "naufragio" continua

Prorogato di due mesi l'accordo di navigazione sul Verbano. Ma intanto la Snl è rimasta senza dipendenti

LOCARNO - «Finché la barca va, lasciala andare» cantava Orietta Berti. Ma sul Lago Maggiore le acque si sono increspate notevolmente, dopo l'annunciato licenziamento di tutti i dipendenti da parte del Consorzio di Navigazione italo-svizzero.

Un pasticcio natalizio, dovuto al mancato dialogo tra i due partner: la Società Navigazione Lago di Lugano sul lato svizzero, e la Navigazione Lago Maggiore (con sede ad Arona) su quello italiano. Oggi, a due giorni dallo scadere dell'accordo attuale - il 31 dicembre - è arrivata la notizia: l'accordo è stato prorogato per altri due mesi, fino a fine febbraio.  

Una firma "in extremis" per «garantire la continuità del servizio», si legge in una nota odierna del partner italiano. Il problema però rimane. E prontamente da Lugano è arrivata la replica ticinese. La SNL precisa che «solo oggi alle ore 11.18 abbiamo ottenuto le autorizzazioni necessarie a operare» e che «le attività di questi mesi sono sempre state condivise con i lavoratori». 

Con l'avvicinarsi della scadenza di fine anno, sottolinea l'azienda, «abbiamo convocato ogni singolo collaboratore proponendo un contratto per l'anno 2021» all'interno della SNL. I sindacati SEV e Unia però non ci stanno, e nessuno dei marinai del Locarnese accetta la proposta. Degli otto marinai licenziati, precisa ancora la Società, tre avrebbero chiesto «aumenti salariali fino al 30 per cento», uno dei turni più favorevoli, tre non hanno risposto, e un collaboratore «ha espresso la volontà di cambiare attività». 

La Società ribadisce di avere «tutelato l’occupazione di tutti i collaboratori, preservando il prezioso know-how all’interno dell’azienda, nonostante il contesto finanziario e operativo estremamente difficile». Resta il problema di come verrà garantito il servizio. Senza marinai, la barca dovrà andare da sola?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
«Dei genitori non ci portano più i loro bambini»
Parte dei club sportivi ticinesi hanno deciso, come in vigore per le scuole, di imporre la mascherina ai bambini.
POSCHIAVO (GR)
5 ore
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
13 ore
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
16 ore
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
18 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
18 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
1 gior
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
1 gior
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
1 gior
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
1 gior
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile