Facebook
CANTONE
28.12.20 - 13:270
Aggiornamento : 15:55

Anche al Nara si scia, con qualche preoccupazione

Piena soddisfazione per l'affluenza e la gestione a regime Covid.

Tasto dolente, anche qui, la sostenibilità economica a causa del take away.

Anche al Nara le festività hanno visto accorrere numerosi sciatori che, nonostante restrizioni e complicazioni, hanno potuto godere in questi giorni dello spettacolare contesto e delle condizioni delle piste favorevoli.

Per la soddisfazione di chi sta facendo lo sforzo di tenere insieme il tutto. E al meglio. «I nostri clienti ci hanno manifestato come la nostra gestione a regime Covid sia apprezzatissima e in grado di permettere un divertimento in serenità e in piena sicurezza sanitaria», ha sottolineato Matteo Milani, presidente degli Amici del Nara Sa.

Anche qui, come nelle altre stazioni, tutto è filato abbastanza liscio: «Ha funzionato perfettamente, la clientela è rispettosa, anche perché stiamo offrendo un servizio pubblico con un valore aggiunto importante per la comunità - assicura Milani -. Le stazioni aperte, inoltre, sono una sana valvola di sfogo per la popolazione, in un momento complicato a più livelli».

Il tasto dolente, come ovvio, sta in quell'assenza importante che pesa e lascia l'amaro in bocca: «La gestione della ristorazione a regime take away ci preoccupa - ammette il presidente degli Amici del Nara -. Specie a livello di sostenibilità economica, perché è risaputo che tutte le stazioni di sci sopravvivono grazie a questo introito. Speriamo che lo Stato e la Confederazione ci vengano incontro con degli aiuti», conclude quindi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tzozjlred 3 mesi fa su tio
Non mi pare giusto che un elite possa andare a sciare mettendo a rischio contaggio altre persone. Reclamare per la ristorazione e ancora più assurdo. Tutti stiamo facendo sforzi rinunciando e limitando i contatti e c è chi pretende di andare a sciare...Non mi sembra coerente.
pillola rossa 3 mesi fa su tio
@Tzozjlred Élite? Si chiama vita.
LucaAstro 3 mesi fa su tio
Chiudere!!!!!
chris76 3 mesi fa su tio
@LucaAstro ma basta con questo chiudere, chiudere... la gente ha la sua giornata di svago nel rispetto delle misure anti covid ed in piena aria aperta. non mi sembra si siano riempiti letti per infortuni sulle piste...
seo56 3 mesi fa su tio
@LucaAstro Condivido ma ormai siamo in mano a una politica irresponsabile
seo56 3 mesi fa su tio
@chris76 Ma uno sarà poi libero di dire quello che pensa. Io rispetto i suoi pensieri ma l’educazione vuole che il rispetto sia reciproco. Personalmente sono per la chiusura. Hanno deciso di aprire... va bene così!
TOP NEWS Ticino
LUGANO
20 min
Nasce il movimento di chi si sente tradito… dalla Città
La piattaforma villaggitraditi.ch dedica il primo capitolo alla piscina di Carona e al controverso progetto di “glamping” 
CANTONE
32 min
76 nuovi contagi in Ticino, un decesso
8 i nuovi ricoveri e 4 i dimessi. Salgono gli ospedalizzati, oggi a quota 89.
LUGANO
3 ore
«Non stiamo contattando artisti, troppa incertezza»
Il Covid soffoca la cultura. Carmelo Rifici, direttore artistico del LAC: «Così non si possono fare pianificazioni».
CANTONE
4 ore
La pandemia in Ticino viaggia in Tesla
Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?
CANTONE
12 ore
«Così possono vedere le parole e le emozioni»
Le mascherine trasparenti renderanno più semplice l'apprendimento per i ragazzi con problemi di udito.
CANTONE
14 ore
«Sta fallendo più di un ristorante su cento»
I dati del Registro di commercio confermano una triste tendenza. Per Arioldi (Ire) il peggio potrebbe ancora venire
FOTO
CHIASSO
17 ore
Sassaiola contro la palestra di arti marziali
Presa di mira la porta d'ingresso dello stabile in via Vincenzo d'Alberti. Accertamenti in corso da parte della polizia.
CANTONE
21 ore
Quante aziende hanno chiuso in Ticino?
Meno del solito, nell'ultimo trimestre del 2020. L'indagine dell'USI
CANTONE
1 gior
Mascherine trasparenti a scuola per leggere il labiale
Permettono di vedere la bocca, ma anche di "leggere" le emozioni della persona che le indossa
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Premiati gli scatti sul Covid-19 di Pablo Gianinazzi
Il fotografo ticinese è tra i sei vincitori dello "Swiss Press Photo 2021".
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile