Città di Lugano
LUGANO
23.12.20 - 16:500

Nuovo stadio di Lugano: c'è l'accordo coi privati

La Città fa un ulteriore passo verso la realizzazione della struttura

È inoltre stato chiesto il credito per la costruzione del Centro sportivo Al Maglio

LUGANO - La Città di Lugano fa il passo decisivo per la realizzazione del futuro Polo sportivo e degli eventi. È infatti stato allestito l'accordo generale di partenariato pubblico privato per la costruzione della struttura sulla base del concorso per investitori e dell'offerta del concorrente aggiudicatario, il gruppo HRS di Frauenfeld.

L'accordo - che sarà sottoposto al Consiglio comunale - prevede la suddivisione del comparto del Polo sportivo e degli eventi in quattro lotti principali (Arena sportiva; Palazzetto dello sport; torri, blocco servizio, edificio sud e spazi esterni pubblici; contenuti liberi). Per ogni lotto sono state definite le parti contrattuali e i rispettivi ruoli. Con la firma dell’accordo i partner privati si impegnano a essere esemplari in tutti gli ambiti di attività. Alla Città di Lugano sono dati i necessari strumenti di controllo.

L’area verrà concessa dalla Città ai partner privati nella forma di un diritto di superficie per sé stante e permanente. Sono previsti diritti di superficie distinti per l’Arena sportiva, il Palazzetto dello sport, i contenuti corona obbligatori e i contenuti liberi, con condizioni diverse a dipendenza delle finalità dei lotti.

La gestione operativa dell’Arena sportiva sarà affidata a una società privata di proprietà dell’FC Lugano ma finanziariamente indipendente. La gestione del Palazzetto dello sport sarà garantita direttamente dalla Divisione Sport della Città di Lugano. La Città usufruirà liberamente delle strutture sportive in virtù del contratto di leasing della durata di circa 27 anni con i partner privati; potrà entrare in possesso delle strutture al più tardi alla scadenza del diritto di superficie. L’investitore privato sarà proprietario e finanziatore della struttura per la durata del diritto di superficie.

La costruzione del Centro sportivo Al Maglio - Un tassello fondamentale per la realizzazione del nuovo stadio è inoltre la realizzazione del Centro sportivo Al Maglio, dove sarà trasferita gran parte delle attività delle circa cinquanta squadre presenti a Cornaredo. Il Municipio ha quindi approvato il messaggio municipale che chiede un credito di costruzione di 37,2 milioni di franchi. La realizzazione del centro sportivo è prevista in due tappe: giugno 2021-luglio 2022 e luglio 2022-luglio 2023.

La licenza che si rinnova di anno in anno

Come noto, il 20 novembre, la Swiss Football League ha approvato una modifica del regolamento delle licenze relativa all’autorizzazione eccezionale di massima per poter ottenere una licenza di Super League pur non disponendo di uno stadio a norma. La modifica consente di accordare di anno in anno un’estensione dell’autorizzazione eccezionale a patto che siano rispettate le condizioni di avanzamento del progetto. L’FC Lugano potrà dunque continuare a ottenere una deroga purché il piano lavori e i tempi indicati per la realizzazione del Polo sportivo e degli eventi siano rispettati e approvati prima dell’inizio della procedura di licenza per la stagione 2021-2022 (marzo-aprile 2021), con in particolare l’inizio del cantiere dello stadio di Cornaredo (posa dello stadio provvisorio) nel corso dell’estate 2021 prima dell’inizio della stagione 2021-22. L’approvazione dell’accordo di partenariato pubblico privato è un passo importante a garanzia del rispetto delle scadenze indicate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Certificato Covid, le proposte che non convincono il Ticino
Il Consiglio di Stato ha risposto alla consultazione del Consiglio federale sullo sviluppo del pass.
SVIZZERA
7 ore
L'aereo è partito senza Chiesa
Il presidente Udc doveva partecipare a un viaggio di rappresentanza negli Stati Uniti. Ma è rimasto bloccato al check-in
CANTONE
8 ore
Donazione di sangue: a decine tra politici e dipendenti cantonali
Per 27 di loro si è trattato della prima donazione.
LUGANO
13 ore
Infortunio sul lavoro a Cadro, 59enne in fin di vita
L'uomo è caduto da un'altezza di circa un metro e mezzo, battendo la testa. La sua vita è in pericolo.
BELLINZONA
13 ore
Altre 28 postazioni per il bike sharing di Bellinzona
Il Municipio intende aumentare ulteriormente il numero di biciclette disponibili sul territorio comunale
CANTONE
14 ore
I nuovi contagi in Ticino sono 36
Quattro le sezioni in quarantena nelle scuole ticinesi
CANTONE
15 ore
Tecnologie: «Si sta creando una tribù di esclusi»
Il "divario digitale" si è amplificato con la pandemia. Serenella Morinini, 73enne valmaggese, suona la carica.
LUGANO
16 ore
L'uomo che vuole costruire lo stadio
Chi è l'imprenditore che realizzerà il Polo Sportivo, votazione permettendo? Lo abbiamo intervistato.
LOCARNO
18 ore
Colpo di spugna alla Santa Chiara: disdetta all'ex direttrice e altri 3 medici
Tre allontanati subito. Il quarto dovrà lasciare a fine anno. Contestate loro gravi manchevolezze di tipo gestionale
Massagno
18 ore
Per Elisa ci vogliono 18 milioni
L'edificio ha un valore di stima peritale di 18 milioni e mezzo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile