Archivio Keystone
CANTONE
21.12.20 - 19:550

Rispetto dei piani di protezione anti-Covid: trovate 161 irregolarità

Le verifiche in ristoranti, negozi, ed altri esercizi pubblici sono state 576

BELLINZONA - Dal 9 dicembre ad oggi, nell'ambito di 576 verifiche sul rispetto dei piani di protezione atti a rallentare la diffusione del coronavirus in Ticino, sono state riscontrate 161 irregolarità.

Lo riporta la RSI, sulla base delle informazioni fornite dalla polizia cantonale.

Per quanto concerne i settori in cui sono stati effettuati i controlli, oltre a ristoranti e bar sono stati monitorati anche negozi, centri di bellezza, parrucchieri, centri fitness, cantieri e stazioni sciistiche. 

Coloro che sono stati soggetti a controllo e che non hanno assicurato l'efficacia dei piani di protezione sono stati prontamente avvertiti e saranno controllati una seconda volta. Tre delle 161 irregolarità, che riguardano dei bar, hanno invece portato a una segnalazione al Ministero pubblico.

In questi casi ha pesato l'assenza totale di un piano di protezione, con in particolare il mancato rispetto del distanziamento dei tavoli e la possibilità concessa ai clienti di effettuare consumazioni in piedi.

Comunque, anche la polizia comprende che quello dei gerenti non è un ruolo facile, in quanto spesso i clienti non sono disposti ad accettare e mettere in atto le misure e le direttive in vigore.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 9 mesi fa su tio
ma vi sorprende ? speriamo vivamente in meglio, auguri
Boh! 9 mesi fa su tio
....da sanzionare è la gente ....ognuno pensa che lui può e gli altri devono.
seo56 9 mesi fa su tio
Solo????
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
4 ore
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
RIAZZINO
5 ore
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
8 ore
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
CANTONE
18 ore
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
MENDRISIO
21 ore
La biblioteca si trasferisce e diventa una palestra
Il progetto SportAcademy riunirà sotto lo stesso tetto, a Genestrerio, diverse discipline sportive.
CANTONE
1 gior
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
CANTONE
1 gior
Fattacci fra Semine e Locarno, arrivano le prime sospensioni
Per far luce sull'accaduto è stata pure avviata un'inchiesta, il cui rapporto è atteso a inizio ottobre.
CANTONE
1 gior
In Ticino 36 contagi e un altro decesso
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus salgono a 16, sei delle quali in terapia intensiva.
CANTONE
1 gior
Il monopattino è roba da grandi
I monopattini elettrici sono vietati ai minori di 14 anni. Ma spesso i genitori non lo sanno
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile