tipress
CANTONE
21.12.20 - 20:100
Aggiornamento : 21:59

Nuova variante: «Non spaventiamoci. Il vaccino resta valido»

Garzoni tranquillizza la popolazione: «Non ci sono dati che dimostrano una maggior pericolosità in questa mutazione».

Quindi l'invito alla fiducia e all'attenzione: «Continuiamo a comportarci come sappiamo».

LUGANO - Non è ancora arrivato il vaccino che il virus è già mutato. Ed incombe ora il timore per questa "variante inglese". Della quale, tuttavia, l'infettivologo Christian Garzoni invita a non avere paura. Almeno, non più di quanto se ne debba avere del virus "tradizionale".

«Questi virus sono proni a mutazioni. Se dovessimo sequenziare il virus che gira a Lugano, per fare un esempio, lo troveremmo leggermente diverso da quello noto», spiega l'esperto di malattie infettive a Radio Ticino. «Quest'ultima mutazione - aggiunge - viene descritta come predominante e si dice, esaminando modelli animali, che si diffonda forse più velocemente degli altri. Credo, tuttavia, che ad oggi non si sappia ancora se sia più pericolosa o meno. Gli esperti tendono a dire che non lo sia. Forse ha una capacità maggiore di trasmettersi, ma non c'è nessun dato sugli umani che possa attestarne una maggior pericolosità», sottolinea Garzoni.

Per quanto riguarda le precauzioni prese, l'infettivologo trova che la strada sia quella giusta: «Sono state intraprese misure anche importanti per la Gran Bretagna e il Sudafrica. Io direi che non resta che attendere i dati che ci permettano di vedere in che direzione stiamo andando».

Quindi il medico non manca di rassicurare la popolazione: «Per il ticinese medio oggi non cambia nulla. Il virus, che sia mutato o che sia quello noto è comunque pericoloso. Sappiamo tutti cosa fare, come proteggerci e quando farsi testare. Non mi focalizzerei su questa nuova variante. A breve arriverà un vaccino e questo nuovo virus non dovrebbe inficiarlo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
10 min
Allentamenti, Lega insoddisfatta: «Riaprire subito!»
Per il partito di via Monte Boglia il lockdown «non è più sostenibile» e nemmeno sostenuto dalla popolazione.
LUGANO
2 ore
Dieci giorni all'ex Macello: «Poi la polizia»
Scatta il secondo ultimatum del Municipio. Ma si slitta a dopo le elezioni
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
2 ore
Grave incidente a Gudo, strada riaperta
Un'auto, dopo aver sbattuto contro il guardrail, è uscita di strada prima della curva a esse, finendo nella scarpata
CANTONE
5 ore
Consuntivo influenzato dalla pandemia
Il 2020 si chiude con un disavanzo d’esercizio di 165.1 milioni di franchi
LUGANO
7 ore
Nasce il movimento di chi si sente tradito… dalla Città
La piattaforma villaggitraditi.ch dedica il primo capitolo alla piscina di Carona e al controverso progetto di “glamping” 
CANTONE
8 ore
76 nuovi contagi in Ticino, un decesso
8 i nuovi ricoveri e 4 i dimessi. Salgono gli ospedalizzati, oggi a quota 89.
LUGANO
11 ore
«Non stiamo contattando artisti, troppa incertezza»
Il Covid soffoca la cultura. Carmelo Rifici, direttore artistico del LAC: «Così non si possono fare pianificazioni».
CANTONE
12 ore
La pandemia in Ticino viaggia in Tesla
Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?
CANTONE
20 ore
«Così possono vedere le parole e le emozioni»
Le mascherine trasparenti renderanno più semplice l'apprendimento per i ragazzi con problemi di udito.
CANTONE
22 ore
«Sta fallendo più di un ristorante su cento»
I dati del Registro di commercio confermano una triste tendenza. Per Arioldi (Ire) il peggio potrebbe ancora venire
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile