La consegna delle firme.
CANTONE
21.12.20 - 15:270

Quasi 3'400 firme per la circonvallazione Agno-Bioggio e la Rete tram-treno

Le petizioni in favore dei due progetti di viabilità sono state massicciamente sostenute dalla popolazione.

La Conferenza dei Sindaci del Malcantone: «È ora di agire. Basta con opposizioni strumentali che ritardano solamente i tempi di entrambi i progetti».

BELLINZONA - È avvenuta oggi a Bellinzona, alla presenza del direttore del DT Claudio Zali e del Cancelliere Arnoldo Coduri, la consegna di 3’394 firme - 2'987 cartacee e 407 digitali - raccolte dal Comitato della Conferenza dei Sindaci del Malcantone a sostegno dei progetti di Circonvallazione Agno-Bioggio e di Rete tram-treno del Luganese.

Due piani, questi, giudicati «fondamentali per la viabilità di tutta la regione» e che hanno trovato in Zali e nel suo Dipartimento un ottimo alleato. «Finalmente - precisa la Conferenza dei sindaci, chiaramente favorevoli ai nuovi progetti - abbiamo un referente che vuole fare e trovare soluzioni nell’interesse degli oltre 35’000 residenti del Malcantone e Basso Vedeggio, e favorire uno sviluppo territoriale di tutto il Luganese».

Non solo rose e fiori - Tuttavia i progetti in questione non riscontrano solo consensi. E negli ultimi tempi vi sono state anche alcune prese di posizione critiche. Bollate, dalla Conferenza dei Sindaci del Malcantone - come «mere opposizioni strumentali» dei «soliti noti» che «arrischiano di dilatare i tempi di realizzazione di entrambi i progetti, con un conseguente enorme danno nei confronti di tutti i cittadini della regione». 

Il Malcantone è confrontato da anni con progetti, varianti e le relative discussioni. «Adesso - conclude la Conferenza dei Sindaci del Malcantone - è ora di finirla con questi atteggiamenti che altro non fanno che mettere in cattiva luce il Canton Ticino a Berna e lasciare i malcantonesi nel totale marasma, e permettere, invece, al Dipartimento del territorio di portare avanti questi importanti progetti, nell’interesse della collettività». Progetti che - ricordano - hanno seguito un iter democratico a partire dal basso - con l’approvazione da parte dei Consigli comunali, dei Municipi, del Consiglio di Stato, del Gran Consiglio e infine delle Camere federali che ne garantiscono i finanziamenti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MENDRISIO
3 ore
«Oggi qualcuno sorride, ma altri piangono»
È entrato in vigore stamattina il divieto di transito attraverso il nucleo di Ligornetto. Non mancano però le lamentele.
CANTONE
5 ore
Tre nuove quarantene di classe in Ticino
Scendono a quota 7 gli ospedalizzati a causa del virus.
SONDAGGIO
CANTONE
7 ore
Canarie e Dubai fanno il pieno di turisti ticinesi
In vista delle vacanze autunnali, le prenotazioni sono in aumento. Ma non sono ancora al livello pre-crisi
CANTONE
9 ore
«Ci chiamano doule, accompagniamo alla vita, ma anche alla morte»
Assistono al parto, ma sono presenti anche al termine di una vita. Una di loro racconta cosa vuol dire essere doula.
CAPOLAGO
18 ore
Una sella di capriolo "no vax"
I ristoratori si ingegnano per accogliere i clienti non vaccinati. Anche in camper, se serve.
LUGANO
21 ore
Per Film Festival Diritti Umani Lugano il ritorno in sala è stato davvero dolce
Si conclude oggi un'edizione 2021 che non si è fermata davanti al Covid e ha puntato anche sullo streaming
CANTONE
23 ore
«I pazienti chiedono la terza dose»
Medici di base sollecitati «con insistenza». Secondo Christian Garzoni è il momento di introdurla
FOTO
ARBEDO-CASTIONE
1 gior
Parco giochi nel mirino di un automobilista
Nella notte una vettura ha divelto una rete metallica e demolito una panchina ad Arbedo. È caccia all'auto
LUGANO
1 gior
In Ticino è tempo di olive
Il prossimo 30 ottobre a Gandria si terrà l'ormai tradizionale raccolta
CANTONE
1 gior
«Mafia gay», la Procura indaga per discriminazione
Pink Cross ha presentato una denuncia contro il direttore di una rivista residente a Lugano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile