Tipress (archivio)
LUGANO
18.12.20 - 13:120

Cultura, rilancio a 6 mani con Berna e il Cantone

Luce verde dell'esecutivo luganese a un fondo straordinario

LUGANO - Il Municipio di Lugano ha approvato un fondo straordinario con l'obiettivo di sostenere il rilancio del settore culturale, in collaborazione con il Cantone e la Confederazione. L'annuncio è stato dato oggi dall'esecutivo cittadino e dal DECS.

A causa della pandemia di coronavirus, il settore soffre e la seconda ondata ha di fatto soffocato la lenta ripresa iniziata nel corso dell'estate. L'orizzonte resta così incerto e nebuloso. Per questo motivo la Divisione Cultura della Città di Lugano ha elaborato, in collaborazione con il DECS, un progetto per poter mettere a disposizione delle imprese culturali della città oggi in difficolta, i crediti non spesi per progetti annullati o realizzati solo in parte nel 2020.

L'esecutivo luganese ha approvato lo stanziamento di circa 120'000 franchi che una volta versato al Cantone sarà raddoppiato e raggiungerà circa 240'000 franchi. Questi saranno a disposizione delle persone giuridiche che realizzano il proprio fatturato principalmente nel settore della cultura o delle associazioni cultuali con ricavi superiori a 50'000 franchi e deficit superiori a 10'000 franchi (sono escluse le unità amministrative statali e le persone di diritto pubblico).

Contratto di prestazione con Berna

Il 18 novembre scorso il Cantone Ticino ha sottoscritto il nuovo contratto di prestazione con la Confederazione per il sostegno finanziario alle imprese culturali (in riferimento alla legge COVID-19 cultura del 25 settembre 2020). Tale dispositivo prevede due importanti novità. La prima è il supporto finanziario a progetti di riorganizzazione delle imprese culturali (razionalizzazione organizzativa, cooperazione o fusione tra più imprese culturali, proposte per l'acquisizione di nuovi pubblici anche tramite il digitale). L'obiettivo è quello di creare le condizioni per preparare gli operatori beneficiari a uscire rafforzati dalla crisi. La seconda è la possibilità data ai Comuni di fornire un "sostegno supplementare": le imprese culturali che hanno ricevuto indennizzi o contributi a progetti di ristrutturazione che raggiungono il limite massimo ammissibile dal sostegno Cantonale, possono ottenere un contributo aggiuntivo dal Comune in cui ha sede l'impresa culturale. I contributi assegnati dal Comune al beneficiario dovranno essere versati tramite il Cantone che provvederà, grazie al sostegno della Confederazione, a raddoppiare la quota messa a disposizione dal Comune.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
9 ore
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
CANTONE
10 ore
Covid di venerdì 17: altri 29 casi e una nuova quarantena a scuola
Non si registrano ulteriori decessi. I pazienti Covid scendono a 19.
LUGANO
11 ore
Tram-treno: pubblicato il nuovo bando di concorso
Quello precedente era stato annullato a seguito di due ricorsi accolti da Tribunale cantonale amministrativo
MANNO/ LOCARNO
13 ore
Ecco perché questi studenti non si vaccinano
Alla SUPSI è in corso una rivolta silenziosa. Una raccolta firme contro il Certificato Covid. Le voci dei protagonisti.
LUGANO
14 ore
Stragi, killer e vite blindate (e non): parla Michele Santoro
Il famoso giornalista italiano sarà ospite questa sera all'Endorfine Festival di Lugano. Lo abbiamo intervistato.
CANTONE
1 gior
Vaccinazione, future mamme preoccupate
L'Eoc è confrontato con i dubbi delle donne in dolce attesa. Il primario Papadia fa chiarezza
LUGANO
1 gior
Un centro tamponi nel parcheggio del Casinò
La casa da gioco offre la possibilità di effettuare un test a tutti i suoi clienti che non dispongono del certificato.
CANTONE
1 gior
Le 24 misure del PS per trasformare il Ticino
Il progetto intende contribuire a costruire un Cantone «inclusivo, sostenibile e accogliente».
CANTONE
1 gior
Città Ticino si scopre "Sfittopoli": urge ricontare
La situazione dello sfitto nei centri appariva drammatica, invece è tragica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile