deposit/tipress
CANTONE
16.12.20 - 13:590
Aggiornamento : 19:36

Mascherine in casa, a Natale: «E mantenete le distanze, anche a tavola»

Christian Garzoni approva il suggerimento dell'OMS: «Si tratta sempre e comunque di un luogo chiuso»

Quindi i suggerimenti per evitare contagi durante le feste: tra distanze, pulizia e qualche ulteriore accorgimento.

LUGANO - Portare le mascherine durante le riunioni familiari a Natale. È la raccomandazione dell'Organizzazione mondiale della sanità per le feste. Il motivo? L'alto rischio di una nuova ondata di coronavirus all'inizio del 2021 in Europa.

Una proposta che alle orecchie dell'infettivologo Christian Garzoni suona tutt'altro che nuova e che accoglie a braccia aperte: «Lo dico da tempo - sottolinea -. Il problema è sempre quello, incontrarsi in luoghi chiusi, in spazi ristretti, quindi senza la possibilità di mantenere le distanze, senza mascherina. Se proprio devo vedere qualcuno in casa, che siano amici e parenti, suggerisco di farlo con la mascherina».

Un'eccezione, per Garzoni vale, per chi ha oltre 60 anni. «Gli anziani, maggiormente a rischio, purtroppo è meglio non invitarli. Il virus è sempre lo stesso, non cambia a seconda che mi trovi al bar, al lavoro o in casa».

Garzoni offre quindi alcune indicazioni, auspicabili sempre, soprattutto in periodo di feste in cui potrebbe calare l'attenzione: «Consiglio di evitare in assoluto incontri prolungati a tavola senza mascherina, soprattutto con le categorie a rischio. Anche gli aperitivi sono problematici. Vanno favoriti, semmai, gli incontri all’aperto, le passeggiate o comunque gli incontri dove si tiene sempre la mascherina e una certa distanza».

Laddove si debba restare a casa i suggerimenti sono i seguenti: «Chiaramente è consigliato tenere un po' di distanze, dove possibile, arieggiare bene i locali e non dimenticarsi di disinfettarsi o lavarsi le mani, sia quando si entra in casa, sia quando si esce».

TOP NEWS Ticino
CANTONE
6 ore
È senza terrazza, come farà?
Lorenzo Albrici, chef stellato, da quattro mesi non guadagna un soldo. E anche il 19 aprile resterà "a bocca asciutta"
CANTONE
9 ore
Le incognite sono troppe, Estival Jazz getta la spugna
A confermarlo è l'organizzatore Andreas Wyden: «Non poteva essere fatto così come lo conosciamo»
CANTONE
9 ore
Allentamenti, Lega insoddisfatta: «Riaprire subito!»
Per il partito di via Monte Boglia il lockdown «non è più sostenibile» e nemmeno sostenuto dalla popolazione.
LUGANO
12 ore
Dieci giorni all'ex Macello: «Poi la polizia»
Scatta il secondo ultimatum del Municipio. Ma si slitta a dopo le elezioni
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
12 ore
Grave incidente a Gudo, strada riaperta
Un'auto, dopo aver sbattuto contro il guardrail, è uscita di strada prima della curva a esse, finendo nella scarpata
CANTONE
15 ore
Consuntivo influenzato dalla pandemia
Il 2020 si chiude con un disavanzo d’esercizio di 165.1 milioni di franchi
LUGANO
17 ore
Nasce il movimento di chi si sente tradito… dalla Città
La piattaforma villaggitraditi.ch dedica il primo capitolo alla piscina di Carona e al controverso progetto di “glamping” 
CANTONE
17 ore
76 nuovi contagi in Ticino, un decesso
8 i nuovi ricoveri e 4 i dimessi. Salgono gli ospedalizzati, oggi a quota 89.
LUGANO
20 ore
«Non stiamo contattando artisti, troppa incertezza»
Il Covid soffoca la cultura. Carmelo Rifici, direttore artistico del LAC: «Così non si possono fare pianificazioni».
CANTONE
22 ore
La pandemia in Ticino viaggia in Tesla
Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile