Immobili
Veicoli
Ti-Press (Pablo Gianinazzi)
LUGANO
15.12.20 - 12:170
Aggiornamento : 14:29

(Alcuni) luganesi vogliono «meno traffico» e «più verde»

Consegnate al Municipio le firme di due petizioni: potenziamento dei trasporti, meno parcheggi e più aree verdi

Sono 430 le firme contro l'aumento di posteggi in stazione, che passerebbero da 140 a 400.

LUGANO - Sono 2'734 le persone che vorrebbero "Una Lugano più vivibile, attrattiva e con meno traffico". O almeno sono quelle che hanno firmato la petizione lanciata dall’Associazione traffico e ambiente (ATA), consegnata questa mattina.

Come ottenerla? Al Municipio chiedono di «compiere passi incisivi verso una mobilità e una pianificazione del territorio più sostenibili» per una città «più sostenibile e rispettosa del clima». Le autorità dovrebbero intervenire su tre aspetti: trasporti pubblici, quartieri e pianificazione del territorio. 

I luganesi vorrebbero sconti sui biglietti dei mezzi pubblici per gli studenti, sussidi sugli abbonamenti per i residenti, offerte combinate tra trasporti e cinema/teatri/lidi/musei, ma anche un’offerta più ampia per le zone periferiche. Inoltre, un incremento del bike sharing, di percorsi ciclabili, limitazioni alle auto e disincentivo nei parcheggi. La Città dovrebbe anche prevedere quartieri ecologici per famiglie senza auto.

430 persone hanno anche firmato la petizione “Meno traffico inquinante, più verde alla stazione”, lanciata a metà ottobre 2020 da PS, ATA, PC, Pro Velo e Verdi Lugano. In sostanza, chi vi ha aderito si oppone «all’aumento da 140 a 400 posteggi nell'autosilo della stazione FFS», perché teme l'aumento del traffico nei quartieri di Besso, Loreto, Centro e a Massagno. Piuttosto, alla stazione FFS di Lugano i firmatari vorrebbero «aree verdi di qualità» e nuovi alberi, per «combattere le "isole di calore"».

Ti-Press (Pablo Gianinazzi)
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
POSCHIAVO (GR)
5 min
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
8 ore
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
10 ore
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
12 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
12 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
22 ore
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
1 gior
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
1 gior
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
1 gior
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
CANTONE
1 gior
Meno positivi, ma quattro i decessi
I nuovi positivi sono poco più di mille. Cala anche il numero dei ricoveri, ma non nelle terapie intensive.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile