Immobili
Veicoli
Città di Mendrisio
MENDRISIO
09.12.20 - 10:540

Bocconi avvelenati: dopo la lettera, la polizia incontra i bambini

Gli allievi delle elementari avevano espresso il loro disappunto per la morte di due gatti e un cane

ARZO - Due gatti e un cane vittime di bocconi avvelenati. Un fatto avvenuto nelle scorse settimane ad Arzo e che è stato denunciato dagli allievi della 5B della locale scuola elementare: in una lettera hanno espresso il loro disappunto per quanto accaduto, rivolgendosi indirettamente all'autore del gesto.

Ecco dunque che la polizia comunale di Mendrisio ha risposto ai bambini. Come? Incontrandoli. «Per dare ascolto al loro disagio, fornire sostegno, infondere sicurezza informando che sono state messe in campo le opportune risorse per fronteggiare la situazione» come si legge in una nota della Città di Mendrisio. «I rapporti di fiducia e di collaborazione tra polizia e cittadino meritano infatti di essere coltivati puntualmente e sin dalla più tenera età».

L'incontro ha avuto luogo lo scorso venerdì 4 dicembre: l'assistente di quartiere Massimo Caccia, in collaborazione coi docenti Fabrizio Molteni e Laura Dolfini, hanno ascoltato con attenzione le perplessità dei giovanissimi e spiegato loro come ci si sta occupando dell'accaduto, assieme all'Ufficio del veterinario cantonale.

“+ Vicini + Sicuri” è infatti il motto della Polizia cittadina che, agendo nell’ambito di un servizio di prossimità, si prefigge di tutelare la sicurezza oggettiva e al contempo essere sensibile alle esigenze della popolazione, in particolare le fasce più delicate come i giovanissimi. In questo modo si intende incoraggiare un rapporto di collaborazione con la popolazione, basato sulla reciproca fiducia, rispetto e supporto.

La Polizia della Città di Mendrisio ricorda infine che quanto purtroppo accaduto costituisce reato penale in base all’articolo 26 “Maltrattamento di animali” della Legge federale sulla protezione degli animali (RS 455), il quale prevede una pena detentiva sino a tre anni o una pena pecuniaria fino a 180 aliquote giornaliere, qualora l’autore ha agito per negligenza.

Città di Mendrisio
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
10 min
Il Tavolino Magico torna a pieno regime
Dopo un 2020 complicato, l'anno scorso l'associazione ha salvato e distribuito 5'182 tonnellate di cibo in Svizzera.
CANTONE
57 min
«Si controlli l'effettivo pluralismo dei media»
Una mozione dei comunisti chiede al Cantone di monitorare annualmente TV, radio e le testate giornalistiche ticinesi.
CANTONE
1 ora
Stipendio dimezzato: «Siamo sommersi dai debiti»
Basta un licenziamento, e una famiglia può finire al limite dell'auto-fallimento. Il caso di una coppia del Luganese
LOCARNO
2 ore
«Il test rapido ci stava regalando una falsa certezza»
Sempre più dubbi su come si va a caccia del Covid. Il caso di una coppia negativa al primo esame, positiva col PCR.
CANTONE
17 ore
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
CANTONE
18 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
CANTONE
22 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
23 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
23 ore
Diverse quarantene di classe e nuovi contagi nelle case anziani
Il virus sembra frenare, ma nelle ultime 24 ore aumentano i ricoveri e si registra un nuova vittima
CANTONE
1 gior
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile