Immobili
Veicoli
Ecco di cosa si lamentano i ticinesi
deposit
CANTONE
09.12.20 - 09:530
Aggiornamento : 11:17

Ecco di cosa si lamentano i ticinesi

A dicembre i regali, a novembre le casse malati. A marzo le mascherine. L'Acsi ha ricevuto 2100 reclami

LUGANO - Nell'anno del Covid dal Ticino si sono levate molte lamentele. Più che mai, probabilmente. Non tutte sono arrivate all'Acsi, certo: l'Associazione dei consumatori della Svizzera italiana è un ottimo osservatorio, tuttavia, sull'umore dei ticinesi. E anche quest'anno ha pubblicato un report sui reclami ricevuti. 

In tutto sono 16.060 le lamentele pervenute agli sportelli nelle tre regioni linguistiche (Acsi, Konsumentenschutz e Frc). In calo rispetto all'anno scorso «per via del blocco delle attività in primavera» ma con un'eccezione in Ticino. Qui i reclami sono stati 2100, in linea con il 2019. «E l'anno non è ancora finito» spiega la segretaria cantonale Laura Regazzoni Meli. «A dicembre ci attendiamo un aumento di consultazioni, specie per quanto riguarda gli acquisti online e in negozio, e la possibilità di fare un reso». 

Proprio l'e-commerce è stato, anche in Ticino, la causa principale di lamentele. «Durante la primavera gli acquisti online sono aumentati tantissimo, e i livelli si sono mantenuti alti anche dopo» spiega Regazzoni. Nel complesso, la percentuale di questi reclami è aumentata dal 36 al 39 per cento. 

«Le lamentele riguardano soprattutto i ritardi nelle consegne, ma anche le difficoltà nell'effettuare un reso e far valere la garanzia di due anni. Per i prodotti acquistati da piattaforme estere, in particolare, è praticamente impossibile» continua la segretaria dell'Acsi. 

Il Covid ha inciso anche in altri modi. «I consumatori ci hanno contattato per i motivi più svariati, legati all'annullamento dei viaggi, ad esempio, o di spettacoli per cui avevano acquistato i biglietti. Anche gli abbonamenti alle palestre, e le difficoltà nell'ottenere i rimborsi, sono stati un cruccio per molti». 

Da segnalare, infine, nella prima fase dell'emergenza «diverse segnalazioni relative ai prezzi esagerati dei dispositivi di protezione, mascherine e disinfettanti, e a problemi e incomprensioni con i medici». Nel mese di novembre, per contro, i ticinesi che si sono rivolti all'Acsi «lo hanno fatto soprattutto per questioni legate ai premi delle casse malati e al cambio di assicurazione, come tutti gli anni». Anche con il Covid, ci sono cose che non cambiano.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
7 ore
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
CANTONE
8 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
CANTONE
12 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
13 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
13 ore
Diverse quarantene di classe e nuovi contagi nelle case anziani
Il virus sembra frenare, ma nelle ultime 24 ore aumentano i ricoveri e si registra un nuova vittima
FOTO
CANTONE
13 ore
Un inizio settimana... infuocato
Questo lunedì comincia con un cielo spettacolare e temperature elevate
CANTONE
15 ore
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
CANTONE
17 ore
«Sono quasi contento che la neve non sia arrivata presto»
Apertura parziale di diversi comprensori invernali ticinesi. Frapolli: «Ma la stagione non è ancora iniziata»
CANTONE
17 ore
Tassisti che non riescono più a pagare il leasing
Le misure anti-Covid mettono in difficoltà la categoria che non riceve più aiuti economici. L'appello alla politica
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Oltre 500 bambini lo hanno fatto o lo hanno prenotato
In 240, tra i 5 e gli 11 anni, hanno ricevuto oggi la prima dose a Giubiasco
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile