Deposit
CANTONE
07.12.20 - 13:420

È nata una biblioteca online con 30 milioni di libri

È swisscovery. Riunisce il patrimonio di 470 biblioteche universitarie e scientifiche svizzere

BELLINZONA - È stata messa on line oggi la nuova piattaforma bibliotecaria nazionale swisscovery, che riunisce il patrimonio di 470 biblioteche universitarie e scientifiche sparse in tutto il territorio svizzero e che offre agli utenti la possibilità di accedere, in pratica, all'intero repertorio di documenti scientifici custoditi in Svizzera: oltre 30 milioni tra libri, periodici e materiali documentali, così come più di 3 miliardi di articoli elettronici. La piattaforma è il frutto di un progetto nato nel 2017 dalla collaborazione di 15 università e scuole universitarie svizzere, tra cui l’USI.

Con il lancio di swisscovery le Biblioteche dell’USI – Biblioteca universitaria Lugano (BUL) e Biblioteca dell’Accademia di architettura Mendrisio (BAAM) – hanno trasferito i propri cataloghi sulla nuova piattaforma e nello specifico sul suo ramo USI, che ha preso il nome di Reperio.

“Questo ha comportato la necessità per le Biblioteche dell’USI di uscire dal catalogo del Sistema bibliotecario ticinese (Sbt). Consultando il catalogo Sbt non sarà dunque più possibile trovare le risorse disponibili nelle nostre biblioteche, e viceversa”, spiega dall’USI Davide Dosi, direttore della Biblioteca universitaria Lugano. “È una decisione sofferta, che abbiamo dovuto prendere per poter fare parte di una piattaforma che riunisce la gran parte delle biblioteche universitarie e scientifiche svizzere. Ma questo non significa che le sinergie con il Sistema bibliotecario ticinese si interrompano: anzi, al contrario, sono in corso discussioni per la definizione di nuove forme di collaborazione all’interno di questa nuova configurazione”.

La piattaforma swisscovery - Il progetto swisscovery, che ha visto l’USI coinvolta sin dai primi passi, è stato guidato dall’obiettivo di “armonizzare la consultazione del panorama documentario scientifico svizzero a livello di interfacce di ricerca, account utente, scadenze, prestito interbibliotecario, e questo grazie a un catalogo digitale collettivo e multilingue, che da oggi è realtà”, indica Davide Dosi.

“Con questa stretta interconnessione, la Svizzera rappresenta un unicum e ricopre un ruolo pionieristico nel panorama bibliotecario internazionale: in nessun altro Paese al mondo le biblioteche si affidano a una collaborazione tanto sinergica”, indica da parte sua Thomas Marty, direttore della Swiss Library Service Platform (SLPS), la società senza scopo di lucro che gestisce swisscovery.

Una nuova “casa” per la Biblioteca dell’Accademia di architettura - La migrazione sulla nuova piattaforma informatica swisscovery per la Biblioteca dell’Accademia coincide anche con un trasloco fisico nella nuova sede a Palazzo Turconi, sempre all’interno del campus di Mendrisio. La biblioteca rimarrà temporaneamente chiusa e i servizi saranno sospesi fino al 31 gennaio 2021. Come spiega Angela Windholz, responsabile della Biblioteca, “il Palazzo Turconi rinnovato sarà di nuovo un luogo per tutta la comunità non solo accademica ospitando una Bibliothèque d'Art et d'Archéologie per il Ticino. La nuova sistemazione consentirà in particolare di dispiegare a scaffale aperto il nostro intero repertorio di volumi, così da avvicinare la Biblioteca ad un antico studiolo, o Wunderkammer, che favorisca percorsi di ‘serendipità’ e che aiuti ad ampliare gli orizzonti dello studio di ricercatori e studenti attraverso analogie, corrispondenze e accostamenti non necessariamente previsti e all’apparenza persino fortuiti e con lo scopo di agevolare il più possibile la fruizione della inarrivabile sedimentazione culturale cartacea e portare a una ricezione parallela dei due formati mediali, analogico e digitale".

TOP NEWS Ticino
MAROGGIA
12 ore
I segreti delle impronte digitali
Perché tanta gente comune è attratta da questo tema? Lo spiega Federica Keller, esperta in analisi delle mani.
CANTONE
13 ore
Quei nomi che mettono “a rischio” la reputazione della Supsi
Vanno e vengono tra la Supsi e la tanto discussa Fidinam coinvolta nei Pandora Papers
FOTO
MASSAGNO
14 ore
Svelato il nuovo look del Lux
Da domani il cinema di Massagno sarà nuovamente aperto al pubblico dopo la ristrutturazione.
MENDRISIO
17 ore
Sfonda la vetrina con il Suv
Incidente questa mattina davanti alla stazione di Mendrisio. Un brutto spavento, ma nessun ferito
CONFINE
18 ore
Turisti del tampone, oltre frontiera per risparmiare
In Germania costa 14 euro, in Italia 15. Ma c'è chi per i ticinesi rialza il prezzo anche del 60 per cento
CANTONE
19 ore
Covid, i pazienti in cure intense salgono a due
I ricoverati a causa del virus restano nove.
CANTONE
20 ore
Meno auto, moto, bus e treni (ma più biciclette)
Il Dipartimento del territorio ha pubblicato oggi il rapporto "La mobilità in Ticino nel 2020".
LOCARNO
21 ore
«Volevo aiutare i "piccoli" a sopravvivere»
Economia e Covid: ecco come e perché Katia Roncoroni, 50enne di Losone, si è reinventata influencer marketing.
CANTONE
23 ore
Meno di 30 anni e già con il fegato compromesso
La pandemia ha acutizzato le dipendenze da alcol, che possono sfociare in gravi problemi di salute.
CANTONE
1 gior
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile