TiPress (archivio)
CANTONE
03.12.20 - 09:320

«Quello di domani sarà un risveglio invernale»

MeteoSvizzera preannuncia un'allerta meteo di grado 4. La conferma attesa in mattinata

LOCARNO - «Neve chiama neve». Dopo il primo breve "antipasto" di ieri, MeteoSvizzera questa mattina conferma che domani «ci sveglieremo in veste invernale».

La nuvolosità, si legge nel "bollettino social" pubblicato su Facebook, aumenterà nel corso del pomeriggio, mentre la prima neve è attesa nella tarda serata.

«La neve cadrà su tutta la giornata di venerdì per poi alzarsi di quota», annuncia Locarno Monti, preannunciando un allerta «che sarà di grado 4», che dovrebbe essere confermata nel corso della mattinata, con i relativi dettagli.

Parlando di quantitativi però, le previsioni si sbilanciano già avvisando che «la neve sarà già misurabile il mattino». Ma non solo: «La pala sarà necessaria in giornata, l'auto dovrebbe restare a casa, il camino obbligatoriamente acceso, e il telelavoro da casa (per chi può) per una volta non sarà causa di un virus».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
Allerta grado cinquemilaquattrocentosessantotto... oh, l'è nef nèh
don lurio 2 mesi fa su tio
Ho preso nota dalle dalle diverse info meteo : internet /giornali /TV mi domando quali siano verosimilmente che si accostino alle previsioni dico 75 % .
negang 2 mesi fa su tio
Mi raccomando ! Tutti gli storditi che non hanno le gomme da neve, quelli che le hanno ma non sanno guidare, le mammine che alle 8 del mattino rompono le palle con improbabili SUV di dimensioni mai viste che portano a scuola un pischello di 30 kg domani lo infilino su un BUS che arriva lo stesso a scuola o lo fanno andare a piedi mezz'ora prima Ma soprattutto chi puo' lavorare da remoto lo faccia !!!
Luca 68 2 mesi fa su tio
speriamo in una bella nevicata,
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LUGANO
10 ore
Fuga di gas a Breganzona, bloccate le 5 vie
Grande dispiegamento di mezzi dei pompieri e della polizia e diversi disagi al traffico
CANTONE
19 ore
In Ticino altri 63 casi e un decesso
Nelle strutture ospedaliere ci sono 69 pazienti col Covid, di cui 10 in terapia intensiva
CONFINE
20 ore
A Viggiù parte la vaccinazione di massa
Dallo scorso 16 febbraio il comune al confine col Ticino si trova in zona rossa per la presenza di varianti
BELLINZONA
1 gior
Sulla mobilità lenta le polemiche corrono veloci
I Verdi attaccano il Municipale Simone Gianini per un presunto conflitto d'interesse fra due cariche «non compatibili».
CANTONE
1 gior
I radar risparmiano solo la Leventina
Ecco le località che saranno oggetto di controlli della velocità mobili e semi-stazionari.
FOTO
CASTEL SAN PIETRO
1 gior
Schiacciata da un furgone, grave una 49enne
L'incidente è avvenuto in via Alle Zocche a Castel San Pietro.
CANTONE
1 gior
Torna il sereno nelle case anziani: visite in camera e uscite consentite
Dal 1. marzo adeguate le direttive per le strutture della terza età e per le cliniche psichiatriche
FOTO E VIDEO
AIROLO
1 gior
Guasto alla seggiovia di Varozzei, nove persone evacuate in elicottero
Operazione di salvataggio, questa mattina, nel comprensorio sciistico di Airolo-Pesciüm.
FOTO E VIDEO
RIAZZINO
1 gior
Perde il rimorchio e colpisce un'auto
L'incidente è avvenuto stamattina alla rotonda dell'aeroporto di Locarno.
CANTONE
1 gior
Gelata sulle terrazze
La decisione presa dopo che non è stato possibile trovare un compromesso tra Berna e i Cantoni interessati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile