O.Cartu
RIVA SAN VITALE
07.12.20 - 06:400

Questo ragazzo non ha Fifa di giocare per vincere

Per Mateo Bosnjak il noto videogioco calcistico è più di una semplice passione.

Grazie a ore e ore di pratica (e studio), in Ticino ha sbaragliato la concorrenza. E adesso sogna in grande.

RIVA SAN VITALE - C’è chi usa la console saltuariamente per trascorrere qualche momento spensierato e chi invece la usa praticamente tutti i giorni, dando vita a vere e proprie sfide agonistiche. Di questa seconda categoria fa parte Mateo Bosnjak, un giovane momò per il quale Fifa, il noto videogioco calcistico, è qualcosa di più di una semplice passione.

Ore e ore davanti allo schermo - Una dedizione che lo porta evidentemente a trascorrere parecchie ore con la manopola in mano. «Cerco di non esagerare e difficilmente vado oltre le quattro ore di gioco al giorno», spiega il 24enne di Riva San Vitale. Anche perché non è facile mantenere sempre lo stesso livello quando giochi per troppo tempo. «Fortunatamente sono abituato a trascorrere tante ore davanti a uno schermo e non mi pesa». 

Lo studio oltre al gioco - Oltre alle sfide, gli allenamenti consistono in uno studio quasi maniacale del gioco e degli avversari: «Quella è la parte più importante - sottolinea -, perché ogni anno il gioca cambia e capirne le meccaniche è fondamentale. E non sempre le capisci tu, ma le vedi dagli altri. Per questo parte del tempo viene dedicato a guardare le partite dei giocatori più bravi. Per imparare determinate cose ci è voluto più di un anno».

Un sogno chiamato professionismo - I suoi genitori gli hanno sempre detto di “pensare alle cose più importanti” - nonostante tutto si è appena laureato in architettura - ma dalle parole di Mateo (nome utente Teo_Boz) si capisce chiaramente quale sia il suo sogno: diventare un giocatore professionista di quello che è ormai diventato a tutti gli effetti uno sport. Non a caso si sta considerando la possibilità di vedere competizioni di questo tipo ai Giochi Olimpici di Parigi del 2024.

Il divertimento non basta - E per raggiungerlo, il divertimento non è sufficiente. Certo, provare piacere nel fare qualcosa è basilare, ma servono anche concentrazione, ambizione e consapevolezza nei propri mezzi. Che a Mateo non mancano. «Non voglio sembrare arrogante, ma sono pochi i giocatori che guardano il gioco come lo guardo io. Tutti pensano a divertirsi e pochi guardano il lato competitivo come faccio io. E di conseguenza perdono, perché non si dedicano al gioco come me».

Da Riva San Vitale all'Europa - In Ticino ha sbaragliato la concorrenza in ognuno dei tornei a cui ha partecipato, senza mai perdere un solo incontro. Nelle scorse settimane Mateo ha preso parte al suo primo torneo nazionale ufficiale (Credit Suisse e-Arena) conquistando il secondo posto. Un ottimo risultato che gli ha dato ancor più la consapevolezza di non essere un semplice giocatore amatoriale. E che gli ha aperto le porte ad alcune competizioni che si disputano fra i migliori giocatori d'Europa.

O.Cartu
Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Il pluriomicida Günther Tschanun è morto a Losone
È stata fatta nuova luce sugli ultimi anni dell'autore di una delle più grandi stragi del nostro paese
CANTONE
4 ore
Vaccino: «Preparati anche per chi ha paura dell'ago»
Da una parte ci sono gli scettici, ma esistono pure i cosiddetti "belonefobici", coloro che temono le iniezioni
CANTONE
6 ore
Neve in arrivo, scatta l'allerta
Precipitazioni previste in alta quota, ma che domani dovrebbero scendere attorno agli 800 metri.
CANTONE
13 ore
Altre 46 persone positive al Covid-19, c'è anche un decesso
Nelle ultime 24 ore a causa del virus è stata ospedalizzata una persona, sette invece hanno potuto far rientro a casa.
FOTO E VIDEO
BIASCA
15 ore
Fiamme in un appartamento, una persona leggermente intossicata
L'incendio si è sviluppato in una palazzina di via Croce a Biasca.
CANTONE / CONFINE
1 gior
Baby gang italo-ticinese: in otto davanti al giudice
I ragazzini sono accusati di persecuzioni e bullismo.
CANTONE
1 gior
Contro "mini-esodo", prime code al Gottardo
Al portale sud della galleria autostradale ci sono almeno alcuni chilometri di colonna.
LUGANO
1 gior
La nostra lingua s'impoverisce, per fortuna che esiste Dante
L'intramontabile grandezza di Dante Alighieri viene celebrata nel 700esimo dalla sua morte
CANTONE
1 gior
Sette ricoveri e undici dimissioni negli ospedali ticinesi
Nelle ultime 24 ore i contagi notificati all'Ufficio del Medico cantonale sono stati 74. Zero i decessi.
CANTONE
1 gior
Un weekend... autunnale
Dopo il freddo di settimana scorsa e il caldo di quella precedente, ecco la pioggia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile