O.Cartu
RIVA SAN VITALE
07.12.20 - 06:400

Questo ragazzo non ha Fifa di giocare per vincere

Per Mateo Bosnjak il noto videogioco calcistico è più di una semplice passione.

Grazie a ore e ore di pratica (e studio), in Ticino ha sbaragliato la concorrenza. E adesso sogna in grande.

RIVA SAN VITALE - C’è chi usa la console saltuariamente per trascorrere qualche momento spensierato e chi invece la usa praticamente tutti i giorni, dando vita a vere e proprie sfide agonistiche. Di questa seconda categoria fa parte Mateo Bosnjak, un giovane momò per il quale Fifa, il noto videogioco calcistico, è qualcosa di più di una semplice passione.

Ore e ore davanti allo schermo - Una dedizione che lo porta evidentemente a trascorrere parecchie ore con la manopola in mano. «Cerco di non esagerare e difficilmente vado oltre le quattro ore di gioco al giorno», spiega il 24enne di Riva San Vitale. Anche perché non è facile mantenere sempre lo stesso livello quando giochi per troppo tempo. «Fortunatamente sono abituato a trascorrere tante ore davanti a uno schermo e non mi pesa». 

Lo studio oltre al gioco - Oltre alle sfide, gli allenamenti consistono in uno studio quasi maniacale del gioco e degli avversari: «Quella è la parte più importante - sottolinea -, perché ogni anno il gioca cambia e capirne le meccaniche è fondamentale. E non sempre le capisci tu, ma le vedi dagli altri. Per questo parte del tempo viene dedicato a guardare le partite dei giocatori più bravi. Per imparare determinate cose ci è voluto più di un anno».

Un sogno chiamato professionismo - I suoi genitori gli hanno sempre detto di “pensare alle cose più importanti” - nonostante tutto si è appena laureato in architettura - ma dalle parole di Mateo (nome utente Teo_Boz) si capisce chiaramente quale sia il suo sogno: diventare un giocatore professionista di quello che è ormai diventato a tutti gli effetti uno sport. Non a caso si sta considerando la possibilità di vedere competizioni di questo tipo ai Giochi Olimpici di Parigi del 2024.

Il divertimento non basta - E per raggiungerlo, il divertimento non è sufficiente. Certo, provare piacere nel fare qualcosa è basilare, ma servono anche concentrazione, ambizione e consapevolezza nei propri mezzi. Che a Mateo non mancano. «Non voglio sembrare arrogante, ma sono pochi i giocatori che guardano il gioco come lo guardo io. Tutti pensano a divertirsi e pochi guardano il lato competitivo come faccio io. E di conseguenza perdono, perché non si dedicano al gioco come me».

Da Riva San Vitale all'Europa - In Ticino ha sbaragliato la concorrenza in ognuno dei tornei a cui ha partecipato, senza mai perdere un solo incontro. Nelle scorse settimane Mateo ha preso parte al suo primo torneo nazionale ufficiale (Credit Suisse e-Arena) conquistando il secondo posto. Un ottimo risultato che gli ha dato ancor più la consapevolezza di non essere un semplice giocatore amatoriale. E che gli ha aperto le porte ad alcune competizioni che si disputano fra i migliori giocatori d'Europa.

O.Cartu
Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Ticino
CANTONE
14 min
In Ticino cinque nuovi contagi, ma anche oggi nessun decesso
Nelle strutture sanitarie si contano attualmente tre pazienti Covid
LUGANO
1 ora
Autogestiti: "La loro sede in un'altra località del cantone"
L'UDC chiede la creazione di una task force cantonale
VIDEO
MENDRISIO
3 ore
Le abili mani in dogana che ci fanno sentire più sicuri
È una sfida con chi ogni giorno si inventa un sistema per eludere i controlli doganali.
BELLINZONA
4 ore
Dopo i sorpassi di spesa, l'appalto a prezzi stracciati
I lavori all'ex Petrolchimica preventivati per 200mila franchi sono stati deliberati dal Municipio per 62mila franchi
FOTO
MAROGGIA
4 ore
Il cammino per la rinascita del Mulino prosegue
Sono passati quasi sette mesi dal terribile rogo, ma la vicinanza e la solidarietà della gente sono sempre grandi.
AGNO 
16 ore
"Cadrega" negata e Soldati scende dal treno
Dietro le dimissioni del presidente delle FLP le resistenze degli azionisti privati sulla nomina di un membro di CdA
VIDEO
MAGGIA
17 ore
I serpenti della Maggia conquistano TikTok
Il video di una lotta rituale ha valicato il Gottardo, e i contendenti si coprono di gloria
FOTO E VIDEO
LOCARNO
17 ore
Cade sulle rocce e si ferisce, infortunio a Ponte Brolla
L'incidente è avvenuto lungo la Maggia. Per soccorrere il ferito sono intervenuti Rega e Salva.
CANTONE
19 ore
Quattromila posti liberi al Centro di Biasca
Le autorità sanitarie consigliano ai cittadini di prendere appuntamento in Riviera per il vaccino.
CANTONE
22 ore
Dal Ticino parte la lotta al «ricercato speciale»
Agroscope ha lanciato uno strumento innovativo per monitorare la diffusione del coleottero giapponese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile