Tipress
LUGANO
30.11.20 - 16:440
Aggiornamento : 17:10

Delitto alla pensione La Santa: l'accusa è assassinio

Il 34enne austriaco dovrà rispondere davanti al giudice dei fatti avvenuti lo scorso 17 dicembre a Viganello.

La procuratrice pubblica Valentina Tuoni ha infatti chiuso l'inchiesta, mandando a processo il 34enne.

VIGANELLO - È finalmente giunta a un epilogo l'inchiesta sul delitto avvenuto lo scorso 17 dicembre presso la pensione de La Santa a Viganello, dove aveva perso la vita un 35enne del Bellinzonese. E le imputazioni ai danni del presunto colpevole sono di quelle gravissime.

La procuratrice pubblica Valentina Tuoni, responsabile del caso, ha infatti promosso le accuse di assassinio, omicidio intenzionale, omissione di soccorso, infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti nei confronti del 34enne austriaco domiciliato nel Luganese, che fu arrestato il giorno dopo i fatti. Con lui era finito in manette anche un 43enne del Mendrisiotto, ritenuto implicato nel delitto dagli inquirenti e che si era sempre dichiarato innocente, ma che non andrà a processo poiché deceduto per una probabile overdose ad aprile. L'imputato ha tempo ora fino all'11 dicembre per presentare eventuali istanze probatorie.

 La vicenda - Il corpo del 35enne del Bellinzonese fu rinvenuto senza vita in una camera della pensione di Viganello la sera del 17 dicembre 2019. Dopo gli accertamenti effettuati dalla polizia cantonale, fu subito chiaro che l'uomo era stato vittima di un violento pestaggio che ne aveva provocato il decesso. Il giorno successivo scattarono le manette per i due presunti autori, il 34enne austriaco che andrà a processo, e il 43enne del Mendrisiotto che è in seguito deceduto. VIttima e carnefice, come si sarebbe appreso qualche giorno dopo, si conoscevano e avrebbero bevuto insieme prima che tra i due scoppiasse un litigio. Prima delle botte e della morte.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
23 min
Cade dalla scalinata, finisce in ospedale
L'incidente si è verificato sulla strada che transita sul Ponte del diavolo.
CANTONE
4 ore
Delitto di Muralto: 30enne a processo per assassinio
È stato rinviato a giudizio il cittadino germanico che era stato fermato a seguito dei fatti del 9 aprile 2019
CANTONE
5 ore
Negli ospedali ci sono meno di 200 pazienti col coronavirus
Le autorità sanitarie cantonali segnalano altri 58 contagi e 6 nuovi decessi
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
Salt: «Problema tecnico risolto»
I primi disagi erano stati riscontrati attorno alle 15 di ieri. Il guasto è stato sistemato in tarda serata
FOTO E VIDEO
AIROLO
6 ore
Tampona un camion fermo sull'A2: è gravissimo
L'incidente è avvenuto questa mattina nei pressi dell'area di servizio di Stalvedro.
VIDEO
CANTONE
7 ore
In moto anche d'inverno: attenzione a ghiaccio e temperature!
Il TCS: «La guida di una due ruote esige, come per l'auto, una prudenza e un'attenzione permanente»
VIDEO
SEMENTINA
9 ore
«Gira poca gente, affari giù del 50%»
Crisi Covid: stare a casa equivale a usare poco l'auto. Sconforto tra i benzinai. Lo sfogo del 35enne Davide Ciaburri.
LUGANO
9 ore
La Moncucco chiude due reparti Covid
Si inizia a tirare il fiato alla Clinica impegnata nella lotta al virus. Il direttore: «Ultimi numeri incoraggianti».
CANTONE
19 ore
Pizzicato il consumo a ridosso dei take away
Tra assembramenti e clienti che mangiano sul posto non tutti i ristoratori rispettano le direttive anti Covid
CANTONE
21 ore
Sviluppato un anticorpo che protegge dal Covid e dalle sue varianti
La scoperta arriva dai ricercatori dell'IRB di Bellinzona.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile