Tipress
CANTONE
27.11.20 - 11:450

«Supsi, una scuola di talenti che non sa gestire il suo talento»

Critiche alla gestione del personale. «Scarsa sensibilità all’ascolto».

LUGANO - La critica arriva dal sindacato OCST. Sul banco degli imputati c'è la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), rea secondo il sindacato di avere carenze nella gestione, organizzazione e sviluppo del personale interno – sia esso docente o personale amministrativo. «La nostra esperienza diretta - scrive l'OCST in un comunicato stampa - fatta di relazioni con diversi collaboratori, ci restituisce l’immagine di una direzione del personale che non rende assolutamente giustizia all’enorme qualità del capitale umano lì impiegato».

Quali sarebbero le pecche? «Scarsa sensibilità all’ascolto delle proprie persone e la volontà di creare un ambiente confortevole». In sostanza l'OCST chiede alla Supsi di attivare una Sezione di Gestione delle Risorse Umane e di «non opporsi all’introduzione di questa fondamentale funzione e di abbandonare la presunzione di poter amministrare, motivare, gestire e sviluppare il personale in completa autonomia e con mezzi, strumenti e modelli frutto solo della loro buona volontà».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
roma 10 mesi fa su tio
...che sia venuto il momento di fare un sano "repulisti" in quel della Supsi?
michi_c 10 mesi fa su tio
Confermo. Ho lavorato in Supsi. Qualsiasi tentativo di portare nuove idee , proposte alternative o frutto di esperienze apprese altrove non sono minimamente prese in considerazione. Peccato.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
1 ora
Turisti del tampone, oltre frontiera per risparmiare
In Germania costa 14 euro, in Italia 15. Ma c'è chi per i ticinesi rialza il prezzo anche del 60 per cento
CANTONE
2 ore
Covid, i pazienti in cure intense salgono a due
I ricoverati a causa del virus restano nove.
CANTONE
3 ore
Meno auto, moto, bus e treni (ma più biciclette)
Il Dipartimento del territorio ha pubblicato oggi il rapporto "La mobilità in Ticino nel 2020".
LOCARNO
4 ore
«Volevo aiutare i "piccoli" a sopravvivere»
Economia e Covid: ecco come e perché Katia Roncoroni, 50enne di Losone, si è reinventata influencer marketing.
CANTONE
6 ore
Meno di 30 anni e già con il fegato compromesso
La pandemia ha acutizzato le dipendenze da alcol, che possono sfociare in gravi problemi di salute.
CANTONE
16 ore
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
TENERO
18 ore
In spiaggia anche in inverno
Ripartire da una disavventura? Capita al bagno pubblico, colpito pesantemente dal maltempo lo scorso luglio.
LUGANO
20 ore
Tassisti aggrediti dal branco
Un pestaggio è avvenuto sabato notte in Via Pretorio: due persone sono rimaste lievemente ferite.
MENDRISIO
21 ore
Colpo di scena: Ligornetto riapre al traffico in transito
La misura non potrà essere attuata, fintanto che il TF non si sarà espresso sull'effetto sospensivo richiesto da Stabio
LOCARNO
22 ore
Un nuovo futuro per il Grand Hotel Locarno
L'edificio costruito fra il 1874 e il 1876 diverrà una moderna struttura alberghiera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile