SISA
CANTONE
26.11.20 - 16:400

Bus e treni ancora troppo pieni, gli studenti bocciano il Cantone

Critica agli interventi del DECS per risolvere il problema dei bus affollati: «Il Governo banalizza la situazione»

di Redazione

CANTONE - Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) ha promosso in diverse scuole medie superiori un’azione volta a manifestare il malcontento sul sovraffollamento dei mezzi pubblici. Un problema che persisterebbe nonostante l'intervento da parte del Decs per risolvere il problema. Secondo gli studenti restano  molte infatti le tratte che continuano ad essere affollate, soprattutto la sera, in cui il posticipo dell’inizio delle lezioni ha semplicemente spostato il problema di un’ora.

In un comunicato stampa il SISA definisce l'intervento del DECS "inefficace e non all’altezza della gravità della situazione". E aggiunge: "Difatti nessun provvedimento è stato proposto per le scuole professionali – le cui pessime condizioni del trasporto pubblico sono manifeste – e nelle scuole medie superiori la (non) soluzione proposta mette in difficoltà le studentesse e gli studenti provenienti dalle valli e aggrava in maniera tangibile le condizioni di studio del corpo studentesco: la riduzione delle pause si accompagna ad un calo dell’attenzione durante le lezioni e al peggioramento della qualità dell’apprendimento". 

Gli studenti auspicano l'introduzione di corse supplementari nelle tratte più critiche, come avevano tra l'altro suggerito nella petizione lanciata poco più di due settimane fa.

SISA
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 8 mesi fa su tio
Si potrebbero impiegare anche pullmini privati ..insomma mi sembra semplice da risolvere. Hanno ragione, si fanno tante raccomandazioni e poi dove si ammassano obbligatoriamente per andare a scuola, non si fa nulla o poco!
seo56 8 mesi fa su tio
Vergognoso!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
35 min
Demolizione dell'ex Macello? Se ne parlava già a marzo
Nell'inchiesta sui fatti avvenuti a fine maggio spuntano alcune mail in cui si ipotizzava l'intervento
CANTONE
2 ore
«Sabato pomeriggio potrebbero essere violenti»
Avviso di maltempo per il weekend, preoccupa la situazione idrologica e sono in arrivo altri temporali.
FOTO
TENERO
3 ore
Sbaglia manovra e termina contro un muro, ferita una donna
L'incidente si è verificato nel posteggio di un supermercato.
FOTO
CANTONE
8 ore
Le faggete valmaggesi sono Patrimonio mondiale dell'Unesco
La riserva ticinese è stata ufficialmente iscritta nell lista, assieme a quella solettese di Bettlachstock
LUGANO
9 ore
La causa del crollo? «Probabilmente un difetto di progettazione»
Secondo un esperto, a causare il crollo della pensilina del benzinaio Coop di Noranco non sarebbe stata solo la pioggia.
CANTONE
9 ore
Coronavirus: prima morte dopo due mesi in Ticino
I casi sono 42 mentre i ricoverati sono 9 in tutto.
MENDRISIO
11 ore
Le frane sono due, Ferrovia del Generoso chiusa anche domani
Entrambi gli smottamenti sono avvenuti fra le stazioni di San Nicolao e Bellavista.
CANTONE
11 ore
«Per gli inquilini è un buon momento per tirare sul prezzo»
A Lugano appartamenti sfitti, in media, per due mesi. I padroni di casa non sono contenti
LUGANO
13 ore
L'arte ti fa bella, ecco come rendere originale una città
Oggi in pensione, Stefan Ferretti è stato per anni tra i creatori delle installazioni artistiche che animano Lugano
CANTONE
13 ore
La pandemia non spaventa gli amanti della Grecia
Poche o nulle le lamentele. Lo stesso per le cancellazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile