Archivio Tipress
CANTONE
24.11.20 - 06:340
Aggiornamento : 10:52

I mercatini impazzano sui social network

Successo inatteso per un gruppo Facebook che dà spazio all'artigianato locale: i membri sono già oltre novemila

L'iniziativa nata per questo Natale diverso dal solito mira a diventare un progetto duraturo

MENDRISIO - Quest'anno il Natale sarà diverso dal solito. Lo ha ricordato anche il consigliere federale Alain Berset, quando la scorsa settimana è venuto in visita in Ticino. E in effetti il periodo delle feste sarà meno animato, perlomeno per le strade ticinesi: con il virus in circolazione, stavolta dovremo fare a meno dei molti mercatini di Natale che normalmente ci accompagnano per tutto il mese di dicembre.

Ma questo non significa che dovremo rinunciare all'artigianato per i nostri regali. Anche i mercatini (e quindi i molti artigiani per i quali sono un appuntamento fisso e immancabile) si sono infatti adattati a questa strana situazione, sbarcando sul web. Stiamo parlando di “Mercatini di Natale virtuali Canton Ticino”, un gruppo Facebook che in poco più di un mese (la pagina è stata creata lo scorso 14 ottobre) conta già oltre novemila membri.

Un successo del tutto inaspettato per Monica Midali del Mendrisiotto, la promotrice dell'iniziativa: «Quando ho saputo che a Bellinzona avrebbero annullato il mercatino di Natale, ho pensato che si doveva spostare l'evento su un canale di facile fruizione. Ecco dunque che la mia scelta è caduta su Facebook» ci spiega, dicendosi sbalordita della partecipazione di «tantissimi artigiani, che creano dei prodotti pazzeschi».

Una vetrina virtuale - L'iniziativa si propone quindi come una vetrina virtuale per gli artigiani attivi in tutta la Svizzera italiana, da Chiasso ad Airolo ma anche in Mesolcina e nella Valposchiavo. E il meccanismo è semplicissimo: chi vende ha la possibilità di mettere in mostra i propri prodotti (secondo determinate regole per evitare che qualcuno prevalga sugli altri); le persone interessate si possono quindi mettere direttamente in contatto con l'artigiano. «Uno dei punti forti del gruppo è che ogni venditore segnala la località in cui si trova, quindi si ha la possibilità di puntare sul chilometro zero». In questo modo si può anche ritirare l'oggetto acquistato recandosi dall'artigiano.

In arrivo un sito web - L'iniziativa è nata per sopperire alla mancanza dei mercatini durante la pandemia. Ma - visto e considerato il successo - ora potrebbe diventare un progetto duraturo. «L'online non esclude per forza il mercatino vero» ci dice infatti la nostra interlocutrice, svelandoci l'intenzione di creare un sito web che non sia prettamente natalizio. Si tratterebbe di una piattaforma volta a promuovere e a dare spazio all'artigianato locale, durante tutto l'anno. E che potrebbe anche fornire svariate informazioni (per tutti gli appassionati) sullo svolgimento di mercatini, con le relative informazioni (per gli artigiani) sui termini d'iscrizione, conclude Midali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Si può stare bene anche in prigione»
Vita di coppia in crisi? Single senza prospettive? I consigli di Eva Sykora, sex coach, ospite di piazzaticino.ch
MORBIO INFERIORE
5 ore
Alle Medie di Morbio Inferiore altri 25 casi di coronavirus
Undici sono verosimilmente riconducibili alla variante inglese del virus. Sono state testate 460 persone
CANTONE
6 ore
«Abbiamo 18 detenute alla Farera. Bisogna trovare una soluzione»
La Commissione di sorveglianza sulle condizioni di detenzione ha chiesto un incontro al Dipartimento delle istituzioni.
CADENAZZO
9 ore
Un'intossicazione alimentare dietro ai malori alla Posta
Venerdì scorso tre collaboratori del Centro logistico erano stati trasportati in ambulanza all'ospedale.
CANTONE
10 ore
Torna a nevicare in pianura
Meteo Svizzera lancia l'allerta. Pericolo "marcato" da questa sera fino a mezzogiorno di domani
CANTONE
11 ore
In Ticino altri 114 contagi e 4 decessi
Calano i ricoveri in ospedale, ma non i pazienti in terapia intensiva. Il bollettino del medico cantonale
CANTONE
12 ore
Mercato dell'auto in crisi: «Vediamo quanti sopravviveranno»
Nel 2020 le vendite sono crollate del 24%. E gli aiuti sono stati pochi.
LUGANO 
15 ore
Più che Lombardi «luganese»
Da qualche giorno Filippo Lombardi è a tutti gli effetti domiciliato nella città dove intende correre per il Municipio
CANTONE
15 ore
I tamponi a scuola sono un lusso
Mentre il Decs è alle prese con la variante inglese, gli istituti privati fanno da sé. Il caso "esclusivo" della Tasis.
CANTONE
1 gior
Luci rosse spente: «Le nostre ragazze ora lavorano a Berna»
Lo sconcerto del gerente dell'Oceano: «La coerenza? Quali distanze sociali si possono garantire in un bordello?»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile