lettoreTio/20Min
LUGANO
21.11.20 - 14:340

Siringhe a Viganello: «Aspettiamo che un bimbo si punga?»

Nel parchetto tra la chiesa e il Denner circola droga. Il problema è noto e già segnalato alla Polizia.

Il presidente del consiglio parrocchiale: «Ho provato a intervenire di persona, ma sono stato insultato».

LUGANO - C'è un parchetto in quel di Viganello (tra il Denner e la parrocchia Santa Teresa) noto per essere ospitato regolarmente da un gruppo di emarginati. Qui, bottiglie e lattine di birra (ma a volte anche qualche schiamazzo) sono diventati all'ordine del giorno per gli abitanti del quartiere. 

Che però il "giardinetto" non sia più frequentato esclusivamente da bevitori lo dimostra una foto, giunta questa mattina in redazione. Una siringa lasciata per strada è la prova che, evidentemente, tra gli avventori c'è chi non alza solo il gomito.

«Un gruppetto di soliti noti» - «È risaputo che c'è un gruppo di persone, più o meno fisso, che si ferma lì per bere. Anche la Polizia ne è al corrente. Ma il fatto che restino lì, tutti riuniti, in qualche modo fa sì che siano sotto controllo», spiega don Damian (della parrocchia Santa Teresa) da noi contattato. Il parroco tuttavia cade dalle nuvole quando gli viene menzionato l'uso di stupefacenti (nello specifico di eroina). «Evidentemente - sottolinea - non si fanno vedere perché non ne sapevo nulla». 

«Abbiamo denunciato, ma il problema è peggiorato» - La situazione, invece, non è nuova al presidente del consiglio parrocchiale di Viganello, Michele Codella: «È almeno un mese che abbiamo denunciato alla Polizia cittadina la comparsa di droga in quel parco», spiega. «Ci hanno garantito che avrebbero aumentato le ronde. Evidentemente ciò non è sufficiente perché il problema sta peggiorando». 

Codella non nasconde le proprie preoccupazioni: «Qui non si tratta più solo di una situazione di degrado. Ho provato a intervenire personalmente, ma sono stato preso a male parole. Cosa dobbiamo aspettare che un bimbo di passaggio si punga con una siringa prima di fare qualcosa?».

lettoreTio/20Min
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Boh! 8 mesi fa su tio
....personalmente mi fermerei a “...ma dove sono i genitori?”....Oltre che diritti in questo paese ci sarebbero anche doveri....
don lurio 8 mesi fa su tio
Ho letto il titolo dell'articolo : Aspettiamo che il bimbo si punga. Brave mamme bravi genitori .Aiutate la polizia , municipio e denunciate scommetto che li conoscete visto che sono giovani del luogo. Se lasciano rifiuti rivolgetevi ai VERDI WWF.
Duca72 8 mesi fa su tio
Come tutte le vergogne del nostro paese vogliamo nasconderle.
mdonizetti@ 8 mesi fa su tio
Ciao tutti Letti tutti i commenti mi faccio delle domande ..... Dove sono i genitori ? Dove sono le autorità? Dove è la polizia ? Per quanto riguarda il parco si può semplicemente chiuderlo o eliminarlo non è così frequentato. Anche i Molinari cominciarono con un piccolo ritrovo ora paghiamo le conseguenze del degrado che lasciano dove vanno Riflettere sulle frasi ( del prete) “Lasciamoli lì almeno sappiamo dove sono” Per quanto riguarda i bambini, quelli devono sperare che nessuno della mia famiglia si buchi con le loro siringhe, perché dopo sicuramente la polizia si muove. Buona giornata e scusate lo sfogo personale Mauro D.
egi47 8 mesi fa su tio
è una storia stravecchia che tutti nascondono.
ceresade36@gmail.com 8 mesi fa su tio
Si certo gia abbiamo abbastanza con covid 19 e parlano di geringhe per terra ? Si in questo paese butano tutto per terra gente sporca e maleducata sensa cjltura
spank77 8 mesi fa su tio
... Evidenza dei danni che la droga fa sulle persone... Per lasciare una siringa a terra... O sei strafatto o sei egoista e socialmente ignorante a livelli non più misurabili ...
seo56 8 mesi fa su tio
Troppo impegnati con i radar!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
59 min
In arrivo una serata bagnata
Allerta 3 nel Sottoceneri e nelle valli orientali. Previsti fino 120 mm di pioggia
SVIZZERA
2 ore
La pandemia sociale «è più preoccupante»
Rispetto a quella sanitaria. Lo afferma un epidemiologo, ex membro della task force
LE IMMAGINI
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Chilometri e chilometri... fermi
Lunghe code di veicoli si sono formate sia al portale del S. Gottardo che a Chiasso
LUGANO
18 ore
Un primo agosto... col fischio
La provocazione del gruppo "Taspettofuori": una gara di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi.
CANTONE
21 ore
Radar un po' in vacanza, un po' nel Luganese
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 2 all'8 agosto
MENDRISIO
22 ore
Ferrovia Monte Generoso, esercizio sospeso
La causa sono i recenti forti temporali e l’allerta Meteo di livello 3 prevista per il fine settimana.
LUGANO
1 gior
La Città opta per i 30 all’ora nelle vie del centro
Uno studio di ingegneria esterno analizzerà la fattibilità della proposta
CANTONE
1 gior
Coronavirus: in Ticino 29 nuovi casi e 10 ricoverati in tutto
I pazienti Covid che necessitano di cure intensive scendono a 3.
FOTO
GIORNICO
1 gior
Auto contro il guard rail, incidente sull'A2
Nella notte il conducente di un veicolo con targhe tedesche ha perso la padronanza del suo mezzo.
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«È troppo presto per dire chi ha fatto meglio»
In Svizzera la seconda ondata è stata cinque volte più pesante della prima. In Ticino il rapporto è più bilanciato.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile