Tipress
CANTONE
16.11.20 - 16:590

«La crescita di un paese passa attraverso la cultura»

Il PS chiede aiuto per la cultura: «Non è un settore trascurabile, nemmeno in un momento di crisi»

La cultura è indispensabile, e in questo momento serve. Prende posizione oggi il Partito socialista che ieri ha invitato esponenti del mondo culturale ticinese ad un incontro online per valutare congiuntamente un piano di sostegno mirato per questo settore. Dalle discussioni emerse, i numerosi rappresentanti presenti alla riunione chiedono al Consiglio di Stato di venir maggiormente coinvolti nelle discussioni che li concernono e di elaborare un programma di sostegno alla cultura duraturo nel tempo, anche con una maggiore attenzione a chi opera come produttore di cultura.

Il partito chiede oggi al Consiglio di Stato, da un lato, un maggiore coinvolgimento dei rappresentanti della Cultura nelle discussioni e, dall’altro, di continuare e potenziare gli aiuti straordinari previsti dall’ordinanza Covid-19 e di elaborare un programma di sostegno alla cultura duraturo nel tempo. «Le restrizioni - si legge in un comunicato stampa - vanno a colpire un settore già strutturalmente precario e che ha pagato uno scotto grandissimo durante questa crisi sanitaria. Queste misure toccano in maniera importante le imprese e gli operatori culturali, ma anche tutte quei professionisti che in maniera diretta o indiretta vi lavorano. Professionisti che da molti mesi faticano a far quadrare i conti e che necessitano ora di aiuti pubblici straordinari».

Già ad inizio pandemia il PS aveva fatto richiesta di un “cultural new deal”, che chiedeva al Consiglio di Stato di elaborare un messaggio per il varo di un sostanzioso credito quadro volto a finanziare un programma biennale per l’impiego delle persone attive nell’ambito culturale, richiesta sottoscritta da ben 33 deputati di quasi tutti i partiti presenti in Parlamento.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Il permesso B? «Non è un reale domicilio»
Il Tribunale federale ha chiarito un punto importante per gli stranieri che chiedono una residenza in Ticino
FOTO
CANTONE
1 ora
Un expo virtuale ticinese, una prima mondiale
Ated-ICT Ticino e il partner ADVEPA hanno lanciato un progetto all'avanguardia per le aziende ticinesi
CANTONE
2 ore
La difesa: «L’imputato ha già pagato»
L’avvocato Ravi ha chiesto una condanna per omicidio colposo e la scarcerazione immediata.
FOTO
ASCONA
3 ore
New Orleans e Ascona, il gemellaggio celebrato da un'opera di street art
Realizzato da due sorelle valmaggesi, il dipinto verrà presentato questo sabato a suon di jazz e... jambalaya
CANTONE
4 ore
Ha ucciso per soldi? «Non è credibile»
Il processo per il delitto di Muralto del 9 aprile 2019 si è oggi riaperto con l’arringa difensiva
CANTONE
4 ore
Meno ricoverati e casi in Ticino, ma c'è un altro morto
Stabili i positivi, oggi 26. Non ci sono nuove quarantene di classe.
CANTONE
5 ore
Sui controlli dei Certificati Covid, USI e SUPSI si spaccano
Da uno scambio di note interne emerge lo scetticismo del rettore dell'USI per la "via" imboccata dalla SUPSI
CHIASSO
6 ore
Una serata test in vista di Nebiopoli
Sabato al Palapenz si terrà un "evento di test" per capire come potrà essere organizzata l'edizione 2022 del carnevale.
MURALTO/ LUGANO
7 ore
Bocche cucite sui test non fatti sul corpo della vittima
Processo per il delitto in hotel: il giudice Ermani aveva "bacchettato" il medico legale. Nessuno al momento replica.
LUGANO
8 ore
«Io non giocherò più al calcio, ma ti spacco la faccia»
Torna la violenza nel calcio regionale. Ma l'origine del male risale a tanti anni fa.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile