Immobili
Veicoli
Rescue Media
LUGANO
14.11.20 - 17:390
Aggiornamento : 15.11.20 - 11:11

Dopo il dramma, richiesti interventi urgenti per la sicurezza

Non è la prima volta che a Davesco-Soragno si verifica un'incidente: scatta la lettera alle autorità

Oggi un motociclista di diciassette anni ha perso la vita finendo contro un cancello

LUGANO - Una giovane vita si è spenta oggi a Davesco-Soragno. Si tratta di un diciassettenne che lungo la strada cantonale ha perso il controllo della moto ed è finito contro il cancello di un'abitazione. Per lui non c'è purtroppo stato nulla da fare: i soccorritori giunti sul posto hanno soltanto potuto constatare il suo decesso.

Oggi si è verificata una tragedia con una vittima giovanissima. Ma purtroppo non è la prima volta che lungo quel tratto di strada si verificano degli incidenti. L'ex consigliere comunale leghista Daniele Casalini, che vive in un'abitazione affacciata proprio sul collegamento viario in questione, ne ricorda, negli ultimi anni, almeno altri tre.

Ecco dunque che da parte del cittadino partirà una lettera indirizzata alle autorità comunali e a quelle cantonali volta a chiedere un intervento di rallentamento sul tratto stradale (si pensa, per esempio, alla realizzazione di dossi, restringimenti o comunque di altre misure di questo genere). L'obiettivo è di evitare, in futuro, altri drammi.

«Non è che sia una strada pericolosa, ma probabilmente si tratta di un punto che incita ad accelerare» afferma Casalini. E aggiunge: «A volte di notte sembra di essere a Monza».

Interventi milionari sul territorio - Un paio d'anni fa il Consiglio comunale di Lugano aveva approvato un messaggio milionario per diversi interventi volti al miglioramento della sicurezza stradale in vari quartieri della città (la richiesta di credito risale al 27 luglio del 2017). Tra questi, nel quartiere di Davesco-Soragno, c'erano anche quelli relativi alla via Vecchio Tram, situata poco sotto la strada cantonale. Inoltre delle migliorie erano previste anche lungo la Strada di Pregassona.

«La popolazione è sempre più sensibile alle problematiche riguardanti la sicurezza stradale - si leggeva nel messaggio - da più parti giungono al Municipio richieste d'intervento per la moderazione del traffico in luoghi ritenuti pericolosi per i pedoni o per il traffico veicolare».

Casalini auspica che si possa al più presto intervenire anche sul tratto dove si è verificato l'odierno incidente, in modo da rallentare i mezzi in transito. E quindi renderlo più sicuro.

In cerca di testimoni - Nel frattempo l'odierno incidente è al vaglio delle autorità, che stanno ricostruendo l'esatta dinamica dell'accaduto. E si cercano testimoni: chi avesse assistito all'incidente è infatti invitato a contattare la polizia cantonale chiamando lo 0848.25.55.55.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Dei genitori non ci portano più i loro bambini»
Parte dei club sportivi ticinesi hanno deciso, come in vigore per le scuole, di imporre la mascherina ai bambini.
POSCHIAVO (GR)
2 ore
La Valposchiavo fa il pieno di turisti
Nel 2021 ha registrato oltre 80'000 pernottamenti: un record
CANTONE
10 ore
Nuovi positivi a scuola e nelle case anziani
Sono 17 le classi attualmente in confinamento. Nelle strutture per anziani sono 116, in totale, gli ospiti positivi.
CANTONE
12 ore
Telelavoro, ecco quanti sono i furbetti in Ticino
L'Ufficio dell'ispettorato del Lavoro snocciola qualche numero e spiega: «Si rischiano sanzioni e denunce»
LUGANO
14 ore
In primavera si punta di nuovo sul lungolago (chiuso)
Lo scorso anno la chiusura domenicale è stata un successo. L'iniziativa sarà riproposta a partire da Pasqua
CANTONE
14 ore
Una fattura dal medico del traffico, più di cinque anni dopo
Decine di persone si sono viste richiedere il pagamento dell'IVA (entro 10 giorni) per le prestazioni ottenute nel 2016.
CANTONE
1 gior
Pronzini: «Questa candidatura è una provocazione»
L'MPS chiederà il rinvio della nomina del CdM ad hoc prevista lunedì in Parlamento
CANTONE
1 gior
Caos ferroviario a causa di un guasto
Sulla rete ferroviaria ticinese treni soppressi o in ritardo. La perturbazione è terminata
AGNO
1 gior
La Fiera di San Provino salta (di nuovo)
Per il terzo anno consecutivo il tradizionale evento di Agno, previsto a marzo, non si terrà.
FOTO
CANTONE
1 gior
La moglie faceva il palo, lui contrabbandava prosciutti
Il Tribunale amministrativo federale ha fornito nuovi dettagli sul modo di agire di un contrabbandiere fermato nel 2017.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile