Tipress
CANTONE
04.11.20 - 10:440

Le quarantene non vanno in vacanza

La misura è stata adottata per due classi delle Scuole Medie di Tesserete e Balerna.

Gli allievi potranno comunque ritornare regolarmente sui banchi di scuola il prossimo lunedì 9 novembre.

BELLINZONA - Nonostante gli allievi siano attualmente a casa per le vacanze dei morti, le quarantene di classe non si fermano. Si è infatti allungato l'elenco - come riferisce il DECS sul proprio sito - delle sedi scolastiche che hanno dovuto adottare questa misura. Ieri la quarantena di classe è infatti stata comunicata per gli allievi della Scuola media di Tesserete e della scuola media di Balerna. I ragazzi, a ogni modo, potranno regolarmente tornare sui banchi di scuola alla fine delle vacanze, visto che le due quarantene scadranno domenica 8 novembre.

Dall'inizio dell'anno scolastico, la quarantena è stata ordinata a oltre una trentina di classi a seguito della presenza di allievi positivi.

Attualmente la misura di confinamento è in vigore - oltre che per le classi segnalate oggi - per allievi del Liceo cantonale di Locarno (scadenza 8 novembre), delle Scuole medie di Camignolo e Balerna (5 novembre), del Centro professionale tecnico di Trevano (4 novembre) e del Liceo cantonale di Lugano 2 (4 novembre).

In Ticino si contano 803 sezioni di scuola elementare, 607 di scuola media e 1'159 delle scuole postobbligatorie cantonali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
14 min
«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale
CANTONE
42 min
Vino e birra si potranno acquistare anche alla sera
Il Parlamento ha approvato il controprogetto relativo all'iniziativa che chiedeva di togliere il divieto di vendita
LUGANO
2 ore
Borradori: «Dico no ai profeti del declino»
Il sindaco critica la corsa elettorale in cui spicca «chi riesce a dipingere la città nel modo più brutto e decadente»
COMANO
2 ore
Molestie e sessismo in RSI: «Non permetterò mai più simili derive»
Parla il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, che affronta con noi le critiche verso una tv "sprecona".
SONDAGGIO
CANTONE
3 ore
Col take-away, meno sciatori sulle piste
Stagione invernale col virus: nel comprensorio di Airolo-Pesciüm gli utenti sono calati del 40%
CANTONE
4 ore
«La nuova scuola di Amici del Kenya, con un occhio di riguardo per le donne»
Importante traguardo per l'associazione guidata dal locarnese Fabio Stefanini. Ecco il video e le foto.
CANTONE
4 ore
Il Cantone accetterà pagamenti in bitcoin
Luce verde da parte del Gran Consiglio a un progetto pilota con le cryptovalute.
LUGANO
4 ore
Metà classe in isolamento, malumori
Sette allievi positivi alla scuola elementare della Gerra a Lugano. I genitori scrivono al Decs
CANTONE
8 ore
«I reati finanziari sono un cancro per la società»
Il punto di Ministero pubblico e polizia cantonale sugli illeciti riguardanti i crediti Covid-19 e il lavoro ridotto.
COMANO
8 ore
Molestie e RSI: «Bisognerà chiudere i conti col passato»
Il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, si è presentato ai dipendenti e ha parlato del nuovo volto di radio e tv
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile