Ufficio dei rifiuti e dei siti inquinati
CANTONE
03.11.20 - 09:370

Riscontrate irregolarità nello smaltimento dell'amianto

Sette aziende su undici non smaltivano correttamente l'amianto. Interviene l'ufficio dei rifiuti e dei siti inquinati

BELLINZONA - In sette casi su undici l'amianto non viene smaltito come si deve da parte delle aziende di smaltimento. Sono state riscontrate insomma diverse irregolarità. È quanto fa sapere il Dipartimento del territorio a seguito di diversi sopralluoghi effettuati durante i primi sei mesi dell'anno nelle imprese di smaltimento autorizzate ad accogliere rifiuti edili con materiali contenenti amianto, e presso le imprese di bonifica abilitate dalla SUVA. Si tratta di amianto debolmente agglomerato proveniente dai cantieri. Le verifiche eseguite nelle aziende da parte dell'Ufficio dei rifiuti e dei siti inquinati (URSI), hanno evidenziato, in parecchi casi, delle irregolarità nella corretta applicazione delle modalità di gestione, stoccaggio e smaltimento di tali rifiuti. «Nella maggior parte dei casi (sette su undici) - fa sapere il Dipartimento del territorio -  è stata ravvisata una situazione in contrasto con l’ordinamento vigente ed è stato necessario intervenire intimando il rispetto delle corrette modalità di gestione di questa tipologia di rifiuto speciale».

Alle aziende sono stati immediatamente intimati i dovuti correttivi, e nelle verifiche successive è stato riscontrato un netto miglioramento della situazione.

ReteInfo Amianto

Nei primi anni 2000 è stata costituita una piattaforma di competenze, denominata ReteInfo Amianto, che si avvale delle conoscenze specifiche di esperti settoriali (salute pubblica, protezione dell’ambiente, gestione dei rifiuti, esperti di sicurezza sul posto di lavoro, ecc.) allo scopo di fornire informazioni sulla corretta gestione e sul corretto smaltimento di materiali contenenti amianto. L’obiettivo principale di ReteInfo Amianto è quello di assicurare la necessaria informazione affinché gli interventi su materiali contenenti amianto avvengano senza rischi per la salute pubblica e per l'ambiente.
 

 

Ufficio dei rifiuti e dei siti inquinati
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
12 min
Infortunio sul lavoro a Cadro, 59enne in fin di vita
L'uomo è caduto da un'altezza di circa un metro e mezzo, battendo la testa. La sua vita è in pericolo.
BELLINZONA
25 min
Altre 28 postazioni per il bike sharing di Bellinzona
Il Municipio intende aumentare ulteriormente il numero di biciclette disponibili sul territorio comunale
CANTONE
54 min
I nuovi contagi in Ticino sono 36
Quattro le sezioni in quarantena nelle scuole ticinesi
CANTONE
2 ore
Tecnologie: «Si sta creando una tribù di esclusi»
Il "divario digitale" si è amplificato con la pandemia. Serenella Morinini, 73enne valmaggese, suona la carica.
LUGANO
3 ore
L'uomo che vuole costruire lo stadio
Chi è l'imprenditore che realizzerà il Polo Sportivo, votazione permettendo? Lo abbiamo intervistato.
LOCARNO
5 ore
Colpo di spugna alla Santa Chiara: disdetta all'ex direttrice e altri 3 medici
Tre allontanati con effetto immediato. Il quarto dovrà lasciare a fine anno. Contestate loro gravi manchevolezze
Massagno
5 ore
Per Elisa ci vogliono 18 milioni
L'edificio ha un valore di stima peritale di 18 milioni e mezzo
CANTONE
19 ore
L'obiettivo: ri-vaccinare trentamila anziani entro Natale
Ecco la tabella di marcia delle autorità sanitarie cantonali per la somministrazione del richiamo
CANTONE
22 ore
Mortale in pista: condanna confermata
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso contro la sentenza per l'omicidio colposo avvenuto all'aeroporto di Lodrino
BRISSAGO
23 ore
Un'intera scuola in quarantena
Le elementari in isolamento. Domani partono i test a tappeto: «Ma solo per chi vuole farli»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile