tipress
CANTONE
02.11.20 - 07:040
Aggiornamento : 13:38

«Senza Natale, rischiamo di non vedere la primavera»

I negozianti ticinesi sono preoccupati. La Società commercianti del Mendrisiotto: «La situazione italiana non conforta»

CHIASSO - Si preannuncia un lungo novembre per i negozianti in Ticino. La stagione degli acquisti natalizi è iniziata sotto il segno del Covid. L'unica "buona" notizia: il frontalierato della spesa potrebbe subire una brusca frenata da domani, se questa sera il governo italiano deciderà - come sembra - nuove limitazioni ai negozi e agli spostamenti.

«È una magra consolazione» commenta il presidente della Società dei commercianti del Mendrisiotto, Carlo Coen. «Ma qualsiasi evento possa spingere i ticinesi ad acquistare di più sul territorio, è benvenuto».

Anche i buoni-spesa da 40 franchi distribuiti dai comuni di Mendrisio e Novazzano hanno «dimostrato di funzionare bene» mentre a Chiasso «qualcosa è andato storto» osserva Coen, che ha proposto all'esecutivo della città di confine di provvedere «a una ridistribuzione degli importi che non sono stati fruiti dalla popolazione».

Nelle ultime settimane «gli acquisti dei ticinesi sul territorio sono diminuiti molto» avverte Coen. «La gente ha paura e non compra, e anche i nostri associati sono molto preoccupati». Molti hanno già applicato forti sconti «per non trovarsi con il magazzino pieno durante il lockdown». Ma servirebbe un miracolo di Natale, o maggiori aiuti pubblici. «I commercianti durante il periodo pre-natalizio mettono fieno in cascina per tutto l'anno, senza quelle entrate sarà difficile pagare le bollette». Senza un intervento «da parte della politica» molti esercizi «rischiano di non vedere la primavera». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 min
«Ci stiamo lamentando di un Paese che ci ha dato due vaccini efficaci»
Svizzera lenta e debole? La strategia rossocrociata analizzata da Alessandro Diana, infettivologo e vaccinologo.
LUGANO
51 min
«Denunciate chi avvelena i cani»
L'invito è del Municipio e del sindaco Borradori ai suoi cittadini. Anche ai 151 che hanno firmato la raccomandata
LUGANO
1 ora
Aeroporto, il Municipio ha scelto con chi prendere il volo
Licenziato il messaggio per l'autorizzazione a intavolare trattative con Amici dell'aeroporto e Marending-Artioli
CANTONE
2 ore
Un vero flop l’idea dei ristoranti trasformati in mense
Massimo Suter, presidente di GastroTicino: «In Ticino manca la massa critica»
CANTONE
3 ore
Si cerca Miguel Rozalen Jover
Residente a Chiasso, ha fatto perdere le sue tracce dal 10 di febbraio.
FOTO
BELLINZONA
4 ore
Luce verde al semi-svincolo di Via Tatti
Il Consiglio di Stato ha comunicato la crescita in giudicato della parte cantonale del progetto.
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
I ticinesi si fanno scartare
L'idoneità al servizio è del 68,5%. Tra i cantoni, il Ticino viene dopo solo Vallese, Neuchâtel e Glarona
CANTONE
7 ore
I nuovi positivi sono 50, ma c'è una vittima
Viene segnalata una nuova classe in quarantena, per la precisione presso la Scuola media di Viganello.
VIDEO
CANTONE
7 ore
La sfida dei musei: «La gente ha bisogno di cultura»
Coi recenti allentamenti delle restrizioni, i musei hanno riaperto i battenti. È ripartita anche la Da Vinci Experience
CANTONE
11 ore
A caccia di clienti del sesso in Ticino
Qui i locali erotici sono chiusi. Altrove c'è chi può restare aperto. Il direttore dell'Oceano: «Una totale incoerenza»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile