Fondazione Prada (Ivo Bomio)
+5
BELLINZONA
26.10.20 - 11:400
Aggiornamento : 11:55

Un altro mattone per far rivivere Prada

L'antico nucleo medievale di Bellinzona è diventato comparto protetto d'interesse cantonale nell'autunno del 2019.

Il Municipio ora ha chiesto lo stanziamento di un contributo di 350'000 franchi al Consiglio comunale per il suo recupero e la sua valorizzazione.

BELLINZONA - Un altro mattone per far rivivere il nucleo medievale di Prada. È quello che vuole aggiungere il Municipio di Bellinzona - richiedendo al Consiglio comunale lo stanziamento di un contributo di 350'000 franchi per il recupero e la valorizzazione dell'antico villaggio - dopo che un anno fa era stato inserito nella lista dei comparti protetti d'interesse cantonale.

«Un unicum a livello ticinese» - «Si tratta di un esempio unico a livello ticinese (e probabilmente anche svizzero) di nucleo abitativo montano tardo medioevale», precisa l'esecutivo della Capitale sottolineando che l’antico insediamento – che si trova sulla montagna sopra a Ravecchia – è caratterizzato da vestigia, oggi abbandonate, che ancora testimoniano la presenza della comunità che lo ha abitato sino al XVII secolo».

Bene da preservare - Insomma un passato che non va dimenticato, ma bensì preservato. Per fare questo il Consiglio di Stato ha stanziato, lo scorso primo ottobre, un primo sussidio di 477'000 franchi. Sussidio questo che, insieme a quello comunale, permetterà di ottenere un importante finanziamento anche dalla Confederazione e aiuti finanziari da parte di fondazioni ed enti preposti alla valorizzazione del paesaggio in Svizzera. «Il recupero dell'antico villaggio di Prada - precisa il Municipio - risponde a obiettivi storici, paesaggistici, didattici e turistici ed è inserito tra i progetti portanti di un recente studio di valorizzazione e coordinamento d'iniziative e progetti della Sponda sinistra del fiume Ticino, con la Valle Morobbia e le zone collinari e montane limitrofe quale importante comparto da promuovere».

Il progetto - Il progetto, promosso dall’omonima Fondazione Prada, costituita nel settembre 2016 dai Patriziati di Ravecchia, Bellinzona, Daro e Carasso, dall’associazione Nümm da Prada, dalla Parrocchia di Ravecchia e dal Comune di Bellinzona, è stato allestito dall’ingegner Andrea Demarta di Preonzo. Sotto la supervisione dell’Ufficio cantonale dei beni culturali (UBC), che lo ha nel frattempo approvato, e con l’accompagnamento di un archeologo (è stato incaricato l’archeologo Giorgio Nogara) e un architetto (Sergio Cattaneo di Bellinzona), esso prevede la messa in sicurezza, il recupero della sostanza storica e la valorizzazione dell’antico insediamento e delle relative vie d’accesso con una spesa preventivata, per la prima tappa, in 1'669'000.- franchi.

Tipress
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
GAMBAROGNO
27 min
Con l'auto elettrica contro un muro, donna ferita a Magadino
L'incidente è avvenuto questa mattina in via Orgnana. La strada è rimasta chiusa per circa un'ora.
FOTO
CANTONE
3 ore
Ajla va come un treno
L'atleta ticinese scelta come testimonial della Ferrovia Centovallina.
CANTONE
4 ore
Altri 214 contagi e cinque morti in Ticino
L'andamento della pandemia nel nostro cantone rimane «seria», ma abbastanza stabile.
FOTO
CANTONE
7 ore
«Quella volta che incontrai Diego a Buenos Aires»
Nel cuore di Maradona c’è sempre stato uno spazio di riguardo per il nostro paese, dove ha soggiornato con le sue figlie.
CANTONE
8 ore
«Solo il 5.7% dei soccorritori ha contratto la malattia»
Il direttore sanitario della Croce Verde luganese ci ha indicato i protocolli per garantire la sicurezza degli operatori
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
I coltelli finiranno sotto chiave?
L'attacco di ieri a Lugano è avvenuto con un coltello preso direttamente dagli scaffali della Manor
CANTONE
17 ore
Aggressione alla Manor, l'accusa è di tentato omicidio e lesioni gravi
L'Imam Jelassi: «Condanniamo con forza ogni forma di violenza gratuita a prescindere da chi la commetta»
LUGANO
20 ore
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
CANTONE
21 ore
«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»
Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.
CANTONE
21 ore
«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»
Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile