Lettore Tio.ch
LOCARNO
27.10.20 - 06:000

Gli eccessi dei giovani nei weekend senza movida

I gestori di un bar locarnese denunciano il comportamento dei ragazzi che si riuniscono sotto i portici

«Se si incontrassero lì, ma comportandosi in maniera civile, non ci darebbero alcun fastidio»

LOCARNO - Bottiglie rotte, vomito, sedie buttate a terra...È questo lo scenario che si ritrovano al mattino, nei fine settimana, impiegati e gestori dei bar nella zona dei portici di Locarno.

Questo perché con discoteche e locali chiusi, molti giovani stanno optando per incontrarsi all'aperto per avere un momento di svago e socialità. A Locarno, i ragazzi prendono così possesso delle terrazze dei bar, bevendo, chiacchierando e divertendosi fino a notte inoltrata... lasciandosi però dietro anche danni, sporcizia e rifiuti di ogni sorta.

Una situazione che sta diventando sempre più insostenibile per i bar coinvolti, che si ritrovano al mattino «un vero e proprio disastro» da mettere a posto. Ce lo conferma il gestore di uno dei locali, che parla del proprio bar, «ma vi garantisco che anche i bar di fianco a noi ricevono lo stesso trattamento».

La scena è simile quasi tutti i weekend: «Un mix di bottiglie rotte, vomitate, e molto altro», e spesso, «rompono anche sedie e tavoli» ci racconta un impiegato di uno dei bar. Per correre ai ripari, le ultime sere, la proprietà di alcuni locali ha deciso di spostare all'interno dello stabile le sedie e i tavoli, per metterli al sicuro. 

Una soluzione temporanea, che non soddisfa nessuno. D'altronde, i giovani in sé non sono il problema, ma lo sono i comportamenti incivili e il disastro che viene lasciato: «Se si incontrassero lì, ma comportandosi in maniera civile, non ci darebbero alcun fastidio» conferma il gestore di un bar della zona.

E la polizia? «Li abbiamo contattati e abbiamo allegato le foto di ciò che ci aspetta al mattino» continua il gestore, «ma per il momento aspettiamo ancora una risposta».

Lettore Tio.ch
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Catina Calabrese 1 mese fa su fb
Manganellate a qsta gente
Laila Berger 1 mese fa su fb
Consiglio ai commercianti di levare sedie e tavolini da esterno..
Viviane Monti 1 mese fa su fb
Bé io sono stata giovane e mi piaceva andare in discoteca ma se non ci andavamo, ci si trovava o in pizzeria o da uno di noi e ci divertivamo, triste pensare che per sentirsi liberi devono distruggere 😢
Fabiana Laidelli 1 mese fa su fb
Manca l'educazione a partire dalle mura domestiche.
Zico 1 mese fa su tio
avanti col buonismo! ma daltronde cosa si può fare? se i genitori gli danno un ceffone questi vanno da aiuto giovani e sono guai per i genitori; se la polizia li arresta gli danno 2 giorni con la condizionale e poi via come prima. forse la classe politica ed i legislatori dovrebbero aprire un attimo gli occhi
Laura Yoah 1 mese fa su fb
Quanto astio nei confronti dei giovani, maleducati, arroganti, prepotenti....... se noi adulti ci consideriamo migliori, beh ci sbagliamo di grosso!!!
Silvia Della Pietra 1 mese fa su fb
Gli eccessi dei giovani? Di ALCUNI giovani! Vediamo di non fare di ogni erba un fascio!
Roberto Oliboni 1 mese fa su fb
Giovani? Personalmente li definisco teppisti. E buona parte della responsabilità è delle loro famiglie!
Lory Carugati 1 mese fa su fb
Ecco perche il mondo sta andando a rotoli .. 😡😡😡😡
Dani Borla 1 mese fa su fb
Polizia e genitori svegliatevi, tutto ciò non è tollerabile😡😡😡😡
Ivan Domic 1 mese fa su fb
👏🏻👏🏻👏🏻
Domenico Antonucci 1 mese fa su fb
Bei ricordi al morandi
Jonny Rusconi 1 mese fa su fb
Ma la polizia al posto che stare con radar e etilometri in mano a rovinare la vita della gente onesta, dov’è?? E questo che nn capisco...
Chi Caa Soldini 1 mese fa su fb
A queste persone farei mangiare il loro stesso vomito, maleducati!!! Due dritte in più ... magari capiscono cos’è l’educazione! TDC
Sonya Mora 1 mese fa su fb
Fanno davvero schifooooooo senza rispetto senza un minimo di riguardo 😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡
Marinella Mary 1 mese fa su fb
Invece di lasciare i figli allo sbando, invece di viziarli e inculcargli l'idea che hanno sempre ragione e tutto gli è dovuto, sarebbe ora di usare i metodi dei nostri nonni, se non vogliono intendere con le buone due belle sventole e tagli sulle libere uscite. Ormai la maggior parte ( pochi si salvano) delle nuove generazioni sono arroganti, pieni di pretese, prepotenti e maleducati.
Gionny Morris 1 mese fa su fb
Marinella Mary facile quando non se ne hanno di figli ...
Patty Zala 1 mese fa su fb
Gionny Morris io di figli ne ho 4 e la penso come marinella
Gionny Morris 1 mese fa su fb
Patty Zala io ne ho 5 ma penso che bisogna spiegare cosa sta succedendo ... le favole sono finite..
Marinella Mary 1 mese fa su fb
Gionny Morris probabilmente parli per te. Io ne ho due di figli
Patty Zala 1 mese fa su fb
Basta educarli no?
Laura Yoah 1 mese fa su fb
Marinella Mary certo che le ha un’opinione dei nostri giovani molto dura! Arroganti purtroppo se ne vedono di tutte le età, prepotenti poi, lasciamo stare, lo sono più gli adulti piuttosto che i giovani, in quanto maleducato ne é piena l’aria di tutte le etnie, età, compresi noi!
Marinella Mary 1 mese fa su fb
Laura Yoah mi piacerebbe poterle dare ragione ma non essendo più giovanissima posso avere un riferimento con altre generazioni, e, percentualmente, i fenomeni negativi sono sicuramente più presenti nelle ultime generazioni. Su questo, ovviamente, si deve anche dire che sono responsabili i genitori che non sono stati sufficientemente presenti e hanno concesso troppo senza far capire che tutto va guadagnato.
Federica Cesconi 1 mese fa su fb
Marinella Mary amennnn
Séverine Aguilar 1 mese fa su fb
vivo proprio li.... a la posta ce sempre la pola e non fanno nulla😂 sono sempre adolescenti che non possono consumere nei bar , responsabilita dei genitori??? NON ... sono stata giovane pure io..ma a Neuchâtel avevamo e ce ancora un vero centro per giovanni dove possono fare tante cose piu tosto che vagare nelle strade... sono anni che ho un progetto per locarno... ma la gioventu non interessa nessuno e da solo posso fare bene pocco
Carla Taboada 1 mese fa su fb
Il problema non sono i luoghi chiusi, manca il rispetto, la educazione, e molto triste vedere tutto questo. I genitori non ci sono. Peccato, mi fa male che succedano queste cose nel nostro paese🇨🇭
Anna 74 1 mese fa su tio
è sempre così la gente non si sa più divertire con poco come una volta
Tiziana Carrara 1 mese fa su fb
È normale !! Nn posso più fare nulla...
Michele Franscella 1 mese fa su fb
Sotto i portici mi risulta che ci sono le telecamere, quindi arrivare ai responsabili non ci vuole molto, o no?
Emilio Battisti 1 mese fa su fb
Cosi x dire..anni fa vado a sciare in Svizzera..eccesso di velocità..non ho soldi a sufficienza x multa.sequestrati sci e scarponi dalla polizia cantonale..poi restituiti il gg seguente..dopo pagamento multa.
Tiziana Facchi 1 mese fa su fb
E vogliamo dare il diritto voto a 16 anni. Lezione di rispetto a loro e ai genitori
Dalila Lauro 1 mese fa su fb
Probabilmente quando bevi fino a dare di stomaco ti dimentichi pure che stai facendo. Figuriamoci dell’educazione... Questo non giustifica la mancanza di rispetto, assolutamente, ma forse ci si dovrebbe preoccupare pure del perché i ragazzi agiscano in questo modo. Far fioccar multe o chiamare la polizia farà solo spostare il problema da un luogo ad un altro. Questo risolverebbe il problema dei gestori e darebbe un articolo assicurato per il prossimo luogo di festa per il Ticinonline. Perché prima si trattava di Agno e prima ancora di Lugano. Resta solo da domandarsi a quando sarà la quarta pubblicazione. Quindi si, forse è ora di andare a fondo sui vari perché e di aiutare i proprietari dei locali in queste situazioni difficili, ma di sentire che cosa si faceva alla vostra età e che i ragazzi di oggi sono maleducati non se ne può più. Lo sono, alcuni di loro lo sono, ma anche gli adulti. Perché io non trovo molta differenza nella sporcizia che lasciano loro il wknd da quella che trovo sulle rotaie, per le strade e nei parchi. Non trovo differenza tra le bottiglie lasciate a terra ed i mozziconi di sigaretta e le mascherine che ormai fanno parte del paesaggio urbano e non. Quindi preoccupiamoci un po’ di più del motivo che spinge i giovani a tirarsi neri ogni wknd, perché maleducati siamo un po’ tutti.
Nmemo 1 mese fa su tio
Se le autorità, che dispongono dei servizi di polizia, intervenissero con severità; se parimenti i gestori di esercizi pubblici facessero quanto loro compete in materia di ordine pubblico con i clienti, certe squallide derive sarebbero stroncate.
Mauro Marangoni 1 mese fa su fb
I bar chiudevano a mezzanotte...la cantonale faceva il giro dei locali, per vedere se veniva rispettato l'orario di chiusura. Poi sono arrivate le pizzerie, che chiudevano all'una di notte.
Anna 74 1 mese fa su tio
ma dov'è finita l'intelligenza di divertirsi con poco senza far danni
Giorgio Moretto 1 mese fa su fb
Ci vuole il bastone.😕
Valeria Rusca Caldirola 1 mese fa su fb
Genitori troppo permissivi e che delegano alla scuola l'educazione dei figli.
Laura Yoah 1 mese fa su fb
Valeria Rusca Caldirola certo hai perfettamente ragione, il problema é che la scuola non é in grado di farlo, anzi, in molti casi fomentano idee che in famiglia non vengono apprezzate! Morale il compito di dare dei valori e una buona educazione ai nostri figli é solo nostro
Valerio Maffioli 1 mese fa su fb
Valeria Rusca Caldirola troppo facile mettere al mondo figli...poi si vede i risultati...l'educazione parte dal tavolo....
Valerio Maffioli 1 mese fa su fb
Esatto,io intendevo sul tavolo di casa....
Valerio Maffioli 1 mese fa su fb
Valerio Maffioli 1 mese fa su fb
Esatto...
Giuseppe Militello 1 mese fa su fb
Non c,entra un cavolo il discorso della chiusura dei locali e discoteche, semmai li fomenta maggiormente. C,è bisogno del pugno di ferro e usare misure tanto che i giovani capiscano che fare s#ate significa pagarla cara tanto quanto gli adulti. Eventi alcolici? Ok ma se fanno danni e vi sono le solite scuse dell'alcool, droga e giovane età, fanno anni di galera e pagano mega multe così vediamo se non passa la voglia di fare cavolate e magari i genitori fanno la loro parte. Amen.
Nadia Marusca Morandi-Sargenti 1 mese fa su fb
Comunque non solo a Locarno , ma pure a Bellinzona !!
Manuela Pacciarelli-Marcon 1 mese fa su fb
Non penso sia in questione i raduni serali/notturni è L esucazione e il rispetto che manca è non solo tra i giovani e in questo ambito ! Ovunque manca ! In questo caso la poliZia deve girare e gli esercenti che devono sobbarcarsi le pulizie mandino i conti ai comuni. Troppo facile dire che è suolo privato ! Lo sono devono chiusure e oltre più anche sobbarcarsi le spese supplementari per personaggi maleducati. Ronde multe e settimane di pulizia con qui al mattino puliscono quando loro sono ancora a letto
Cinzia Morelli 1 mese fa su fb
Manuela Pacciarelli-Marcon beh non è neanche giusto che sono i comuni cioè il cottadino che non c entra niente a doverne fare le spese. La polizia se li prende i conti a loro
Claudio Trabattoni 1 mese fa su fb
E ci dicono cosa e' giusto...
Pamela Martinelli 1 mese fa su fb
Ma dove è finita l educazione.....!!!
Evry 1 mese fa su tio
Per fortuna è solo un parte della nostra gioventù, ma questi meriterebbero il diritto di voto a 16 anni ??? chi ha questa brillante idea NON conosce la realta. auguri e grazie a tutti i giovani educati e rispettosi,
Noemi Oechslin 1 mese fa su fb
Questa storia che non hanno luoghi di svago ha stufato! Quando uno è maleducato incivile e non sa stare nella società senza dare problemi lo fa anche a locali aperti! Poveri cucciolotti che non hanno un posto dove andare.... ma su dai!!! Siamo seri!!
Heinz 1 mese fa su tio
Qui a nord delle alpi la socialità dei ragazzi è molto simile: qualcuno riesce a comprare birra e superalcolici, si siedono sulle panchine davanti al lago e bevono finchè il fisico regge. Non gli interessano nemmeno le ragazze, solo la bottiglia.
Silvano Gatti 1 mese fa su fb
Fategli pulire a loro
Emine Ozbey 1 mese fa su fb
😡🤮🤮
Jo Sim 1 mese fa su fb
Va bene tutto, ma seduti su quelle sedie senza cuscini...
Nicola Villan 1 mese fa su fb
Jo Sim di giorno abbiamo le "coperte" che possono essere usate come cuscini, ma da ora forniremo delle poltrone nel weekend, per i ragazzini, così stanno più comodi quando bevono 😉
Jo Sim 1 mese fa su fb
Nicola Villan ecco bravo cosi non prendono freddo😂😂
Mirketto 1 mese fa su tio
La cosa è conosciuta? Allora come mai la polizia non passa a controllare? Troppo da fare? Che vergogna...
Laura Yoah 1 mese fa su fb
Non scuso questi comportamenti da parte di alcuni giovani, ma hanno loro tolto tutto, un’istruzione normale in primis, la vita sociale che per un giovane é molto importante, siamo animali che devono socializzare tutti, ma per i giovani é comunque vitale. Vengono guardati molto spesso con paura, astio, perché ritenuti contagiosi....untori.....
Debora Marçal 1 mese fa su fb
Laura Yoah già ti portano allo sfinimento e quando sbrocchi il pazzi sei tu.
Roberto Oliboni 1 mese fa su fb
Laura Yoah no comment!!
Ambrogio Fanali 1 mese fa su fb
Ci sarebbe la soluzione
Marandola Daniele 1 mese fa su fb
Ricordo ai miei tempi, si prendevano le sedie dei bar in piazza, per fare le "porte" per la partita ci calcio. Poco dopo arrivava la polizia in forze con auto e furgoni, chi veniva preso era fregato, allora era un fuggi fuggi 🤣😂
Andrea Cattaneo 1 mese fa su fb
Da queste situazioni si evince molto bene come le bestie a due gambe siano in città e gli animali a 4 zampe nel bosco... #nocomment
Stylo Margiasso 1 mese fa su fb
Mettere delle telecamere?....
Daniela Giudici 1 mese fa su fb
Christina Casartelli 1 mese fa su fb
Che schifo! 😡🤬
Monica Boffelli 1 mese fa su fb
Non c’entra nulla la movida quando di fondo manca il rispetto e l’educazione . Queste cose capitano sempre
Cinzia Morelli 1 mese fa su fb
Monica Boffelli vero già da piccoli bisogna insegnare educazione e se sbagliano fare capire il perché. Poi c entra anche le compagnie sarà colei o colui pensare con propria testa di fare la cosa giusta in base al l’educazione data.
Francesco Cec Moretti 1 mese fa su fb
Dopo se si ammalano la colpa è della scuola.
Giuseppe Allo 1 mese fa su fb
Non è una novità questa!! Lo facevano allora e lo fanno anche adesso. È solo senso di educazione Non diamo la colpa ai bar chiusi per questo virus !!
Gladys Gj 1 mese fa su fb
Giuseppe Allo su quello concordo, ma comunque va evidenziato che è un problema in costante aumento un pò ovunque in questo periodo.
Giuseppe Allo 1 mese fa su fb
Si questo è vero!! Ma comunque è un problema che esisteva già allora e oggi , come dici tu , in aumento per questo virus. Però la maleducazione è rimasta
Selma Caselli Verga 1 mese fa su fb
Giuseppe Allo BRAVISSIMO!
Petra Raitelli 1 mese fa su fb
Giuseppe Allo vandalismi i maleducazione e una piaga sociale, che dobbiamo combattere- ma covid e qualcosa con quale dobbiamo imparare a convivere. non si possono chiudere tutte gli attività. Non giustifico comportamento di questi maleducatissimi giovani!!!!
Giuseppe Allo 1 mese fa su fb
Anche io la penso come te. Ma purtroppo , come dici tu, dobbiamo conviverci con il COVID e le chiusure non servono, ma purtroppo troppa gente non ha capito ancora come indossare la mascherina e le precauzioni di base igienica. Quindi il governo ha dovuto prendere dei provvedimenti giusti o sbagliati che sia. Per la maleducazione dei giovani questo si è risaputo ma è dico ma anche degli adulti questo vale !!!!
Sam Ronca 1 mese fa su fb
Inutile lamentarsi solo perché fanno un articolo. Tutti i sabati e così. Fatevi un giro la domenica mattina, ne vedrete delle belle.
Sole Cielo 1 mese fa su fb
Non è il fatto di essere senza "movida". Il problema è che non hanno di base rispetto per l'ambiente che li circonda!!!
Giulia DiDio 1 mese fa su fb
CHE VERGOGNA
Rosy Lia 1 mese fa su fb
Mi sembra che è quasi sempre cosi, non ci accorgiamo perché al mattino presto gli operatori ecologici puliscono
Dani Dani 1 mese fa su fb
Rosy Lia oltre il danno pure la beffa. Non puliscono un bel niente gli spazzini, nel caso specifico la pulizia e la riparazione dei danni, con i relativi costi, se li sobbarcano gli esercenti.
Maura Stacchi 1 mese fa su fb
Rosy Lia quei posti sono privati e gli operatori non puliscono tocca hai proprietari oltre il danno anche la beffa
Daniela Monteleone 1 mese fa su fb
Rosy Lia allora se conosciuti questi vandali ragazzini li manderei a fare una settimana il lavoro di operatore ecologico..magari hanno un barlume dì consapevolezza e di sensibilizzazione..!!
Rosy Lia 1 mese fa su fb
Mi è capitato di andare in città al mattino presto e c è in giro per le strade di tutto.
Romy Ribi 1 mese fa su fb
Daniela Monteleone Ci vorrebbero piu telecamere
Cinzia Morelli 1 mese fa su fb
Rosy Lia perfettamente ragione
Alessia Mordasini 1 mese fa su fb
Che tristezza 🥺😤
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Aumenta la disoccupazione, ma anche i permessi G: «Ecco perché»
Il sindacalista Gargantini spiega il meccanismo morboso messo in atto: «Si prendono tre precari al posto di uno fisso»
ORSELINA
3 ore
Quando Maradona chiese di curarsi in Ticino
Il fatto risale alla metà degli anni 2000. Il ricordo di Claudio Filliger, ex direttore della Clinica Varini.
CANTONE
13 ore
I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe
Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo
BELLINZONA
13 ore
I giovani ne hanno combinate (anche con il Covid)
Furti, incendi, reati sui social, assembramenti. Il punto con il Magistrato dei minorenni
LUGANO
15 ore
Colpì la giornalista con una testata, identificata dalla polizia
Si tratta di una 20enne svizzera domiciliata nel Luganese che il 30 novembre manifestava contro le restrizioni Covid
LUGANO
16 ore
La prima neve è arrivata
Da Chiasso a Mendrisio fino a parte del Luganese i primi timidi fiocchi stanno scendendo dal cielo
LUGANO
16 ore
«Concreti indizi di un movente estremista»
La 28enne di Vezia resta in carcere, arresto confermato dal giudice. L'avvocato: «Serve una perizia psichiatrica»
BELLINZONA
16 ore
Picchiato e poi chiuso in casa dagli "amici"
Nuovi dettagli sulla lite di stamattina in un appartamento. I vicini: «C'erano già stati problemi»
CANTONE
20 ore
Affitti commerciali: «Il Cantone intervenga»
Se Berna non fa sconti, il Ps chiede a Bellinzona di aiutare le imprese
CANTONE
22 ore
Nuovo calo di pazienti negli ospedali
Nelle ultime 24 ore 18 persone sono state ricoverate nelle strutture sanitarie cantonali, mentre 26 le hanno lasciate.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile