Tipress
CANTONE
23.10.20 - 17:200

Condonate ai club sportivi le spese d’ordine pubblico

La decisione presa oggi da Governo e Comuni interessati riguarda la stagione 2019/20

Il tema discusso durante la Conferenza cantonale consultiva sulla sicurezza che vedeva all'ordine del giorno soprattutto l'attuale emergenza Covid

BELLINZONA - Dopo tante docce fredde una buona notizia per i club sportivi ticinesi. Il Governo e i Comuni coinvolti hanno deciso di condonare i contributi che le squadre sono tenute a versare per coprire parte degli impieghi di mantenimento dell’ordine. La misura riguarda la stagione 2019/2020, interrotta anzitempo. Era uno dei temi all'ordine del giorno discussi oggi dalla Conferenza cantonale consultiva sulla sicurezza. La decisione è stata presa per non pesare ulteriormente sulle casse dei club sportivi, già particolarmente colpite da un punto di vista finanziario in questo difficile momento.

Ma l’incontro odierno ha visto al centro soprattutto l’organizzazione e le modalità operative di collaborazione messe in atto dai vari Corpi di polizia ticinesi, sotto la responsabilità della Polizia cantonale, nell’ambito della prima fase della pandemia. Alla riunione erano presenti il direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi, il procuratore generale Andrea Pagani, i capodicastero sicurezza dei Comuni-Polo e i rappresentanti delle forze dell’ordine cantonale e comunali.

L'attuale situazione sanitaria legata al Covid-19 ha occupato gran parte dei lavori odierni. In quest’ambito si è discusso della eventuale modalità di lavoro che le forze di Polizia ticinesi potrebbero mettere in campo in caso di un ulteriore peggioramento della situazione. Questo basandosi sulle esperienze vissute tra marzo e giugno scorsi. In particolare, oltre alla presentazione della struttura organizzativa aggiornata dello Stato Maggiore Cantonale di Condotta e dello Stato Maggiore di Polizia, è stata condivisa e confermata l’importanza a livello operativo di un’unica condotta e di una pianificazione centralizzata, agevolata da una regolare attività di comunicazione tra i partner di Polizia dislocati sul territorio cantonale. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Aumenta la disoccupazione, ma anche i permessi G: «Ecco perché»
Il sindacalista Gargantini spiega il meccanismo morboso messo in atto: «Si prendono tre precari al posto di uno fisso»
ORSELINA
2 ore
Quando Maradona chiese di curarsi in Ticino
Il fatto risale alla metà degli anni 2000. Il ricordo di Claudio Filliger, ex direttore della Clinica Varini.
CANTONE
13 ore
I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe
Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo
BELLINZONA
13 ore
I giovani ne hanno combinate (anche con il Covid)
Furti, incendi, reati sui social, assembramenti. Il punto con il Magistrato dei minorenni
LUGANO
15 ore
Colpì la giornalista con una testata, identificata dalla polizia
Si tratta di una 20enne svizzera domiciliata nel Luganese che il 30 novembre manifestava contro le restrizioni Covid
LUGANO
15 ore
La prima neve è arrivata
Da Chiasso a Mendrisio fino a parte del Luganese i primi timidi fiocchi stanno scendendo dal cielo
LUGANO
15 ore
«Concreti indizi di un movente estremista»
La 28enne di Vezia resta in carcere, arresto confermato dal giudice. L'avvocato: «Serve una perizia psichiatrica»
BELLINZONA
16 ore
Picchiato e poi chiuso in casa dagli "amici"
Nuovi dettagli sulla lite di stamattina in un appartamento. I vicini: «C'erano già stati problemi»
CANTONE
20 ore
Affitti commerciali: «Il Cantone intervenga»
Se Berna non fa sconti, il Ps chiede a Bellinzona di aiutare le imprese
CANTONE
22 ore
Nuovo calo di pazienti negli ospedali
Nelle ultime 24 ore 18 persone sono state ricoverate nelle strutture sanitarie cantonali, mentre 26 le hanno lasciate.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile