Depositphotos (Dudlajzov)
Il Consiglio di Stato ha adattato oggi le disposizioni in vigore in Ticino, per tenere conto delle ultime decisioni del Consiglio federale.
CANTONE
19.10.20 - 17:320

Limite di 15 persone per gli assembramenti spontanei: il Ticino si adatta a quanto deciso da Berna

Il personale dell’Amministrazione cantonale dovrà indossare la mascherina ogni volta che lascerà la postazione di lavoro

BELLINZONA - Il Consiglio di Stato ticinese ha adeguato la normativa vigente anti-coronavirus, così da tenere conto delle ultime decisioni del Consiglio federale.

Il Consiglio di Stato ha preso atto delle decisioni del Consiglio federale, che ieri ha sostanzialmente introdotto a livello nazionale misure analoghe a quelle decise venerdì per il nostro Cantone. Il Governo ticinese ha quindi dovuto adattare in modo minimo le disposizioni cantonali, aggiungendo in particolare il numero massimo di 15 persone per gli assembramenti spontanei in luogo pubblico. 

A partire da domani il personale dell’Amministrazione cantonale dovrà indossare la mascherina ogni volta che lascerà la propria postazione di lavoro. La protezione individuale sarà obbligatoria in particolare durante le riunioni di lavoro, negli spazi comuni, nei contatti con il pubblico dove non esistono separazioni in plexiglas e per tutte le attività lavorative all’esterno in cui non è possibile mantenere la distanza personale. 

Il Consiglio di Stato intende inoltre favorire da subito l’accesso al telelavoro per le collaboratrici e i collaboratori dell’Amministrazione cantonale, in linea con quanto raccomandato dalla Confederazione. A partire da domani entreranno pertanto in vigore nuove disposizioni che renderanno più semplice lavorare da casa, fino a un massimo settimanale di due giornate e mezza oppure, compatibilmente con le esigenze di servizio, autorizzare in modo alternato il telelavoro per una durata settimanale (una settimana di telelavoro e una settimana intera di presenza in ufficio).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
20 min
Locarno, girava armato di coltello in Piazza Castello
I fatti risalgono a sabato scorso. L'uomo dovrà rispondere di infrazione alla Legge federale sulle armi.
CANTONE
2 ore
Un'altra settimana con tanti radar "luganesi"
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 17 al 23 maggio
CANTONE
6 ore
Jona sta bene, avviso di scomparsa revocato
È stato rintracciato in Italia. Del giovane non si avevano notizie da mercoledì
CHIASSO
8 ore
Con 700 kg di batterie al litio, in barba alle norme di sicurezza
Un trasporto pericoloso proveniente dalla Gran Bretagna è stato fermato al valico commerciale di Chiasso Brogeda.
CANTONE
9 ore
33 contagi e nessun decesso nelle ultime 24 ore
Attualmente nelle strutture sanitarie ticinesi ci sono 34 pazienti ricoverati a causa della malattia.
CANTONE
11 ore
Ne parlano tutti, ma pochi sanno cosa è
Tra Svizzera e UE si gioca un match importante. Tanti non sanno di che si tratta. Il video di Tio/20Minuti.
CANTONE
13 ore
Turismo, alberghi pieni ma i giovani non trovano lavoro
L’impatto della pandemia sul settore, visto dagli occhi di una giovane ticinese che l’ha subito in prima persona.
LUGANO
19 ore
«Quei bambini di Nairobi che hanno cambiato la mia vita»
«È nel dare che si riceve»: il volontariato raccontato da chi lo compie da anni.
FOTO E VIDEO
BODIO
20 ore
Urta il guardrail e l'auto prende fuoco: è in pericolo di vita
L'incidente è avvenuto poco prima delle 22 di questa sera a Bodio
CANTONE
23 ore
«Qui ballano tutti, tranne noi»
Le discoteche ancora una volta escluse dagli allentamenti. Alcune aziende sull'orlo del fallimento
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile