Depositphotos (Dudlajzov)
Il Consiglio di Stato ha adattato oggi le disposizioni in vigore in Ticino, per tenere conto delle ultime decisioni del Consiglio federale.
CANTONE
19.10.20 - 17:320

Limite di 15 persone per gli assembramenti spontanei: il Ticino si adatta a quanto deciso da Berna

Il personale dell’Amministrazione cantonale dovrà indossare la mascherina ogni volta che lascerà la postazione di lavoro

BELLINZONA - Il Consiglio di Stato ticinese ha adeguato la normativa vigente anti-coronavirus, così da tenere conto delle ultime decisioni del Consiglio federale.

Il Consiglio di Stato ha preso atto delle decisioni del Consiglio federale, che ieri ha sostanzialmente introdotto a livello nazionale misure analoghe a quelle decise venerdì per il nostro Cantone. Il Governo ticinese ha quindi dovuto adattare in modo minimo le disposizioni cantonali, aggiungendo in particolare il numero massimo di 15 persone per gli assembramenti spontanei in luogo pubblico. 

A partire da domani il personale dell’Amministrazione cantonale dovrà indossare la mascherina ogni volta che lascerà la propria postazione di lavoro. La protezione individuale sarà obbligatoria in particolare durante le riunioni di lavoro, negli spazi comuni, nei contatti con il pubblico dove non esistono separazioni in plexiglas e per tutte le attività lavorative all’esterno in cui non è possibile mantenere la distanza personale. 

Il Consiglio di Stato intende inoltre favorire da subito l’accesso al telelavoro per le collaboratrici e i collaboratori dell’Amministrazione cantonale, in linea con quanto raccomandato dalla Confederazione. A partire da domani entreranno pertanto in vigore nuove disposizioni che renderanno più semplice lavorare da casa, fino a un massimo settimanale di due giornate e mezza oppure, compatibilmente con le esigenze di servizio, autorizzare in modo alternato il telelavoro per una durata settimanale (una settimana di telelavoro e una settimana intera di presenza in ufficio).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
4 ore
Brucia l'auto del medico: condannato
Un 58enne se l'era presa per un'operazione «andata male». Ed è finito davanti al giudice
LUGANO
5 ore
È la sola al mondo ad avere quella malattia: lo scopre dopo 7 anni
L’incredibile percorso di Silvia Arioli, classe 1982: «Ho trovato la verità solo perché sono caparbia e “del mestiere”».
LUGANO
7 ore
Delitto alla pensione La Santa: l'accusa è assassinio
Il 34enne austriaco dovrà rispondere davanti al giudice dei fatti avvenuti lo scorso 17 dicembre a Viganello.
PAMBIO-NORANCO
9 ore
Sparisce un'urna tra le lapidi
Cimitero profanato. La denuncia è stata confermata da Marco Regazzoni, comandante della Polizia Ceresio Sud.
CANTONE
9 ore
Sfruttamento della prostituzione: arresti confermati
Due soggetti, già finiti in manette, avrebbero gestito un giro di "lucciole" presso diversi appartamenti.
CANTONE
9 ore
Pazienti oncologici col coronavirus monitorati a distanza
Si tratta di un progetto pilota dello IOSI, premiato al congresso della Società svizzera di ricerca sul cancro
CANTONE
9 ore
Salario minimo: sarà «fisso, garantito e prevedibile»
Il Governo adotta il nuovo regolamento. Viene anzitutto specificata la nozione di “stagista”
CANTONE
11 ore
Rientrano in gioco anche i cinque procuratori "bocciati"
La Commissione Giustizia e diritti ha proposto al Parlamento 27 nomi ritenuti idonei alla carica di procuratore pubblico
CANTONE
13 ore
«Messi in circolazione 2'000 chili di canapa e hashish»
Avviata nel 2017, l'indagine è stata condotta dalla Polizia cantonale in collaborazione con agenti spagnoli e italiani.
CANTONE
14 ore
Altri quattro decessi in Ticino, 128 i nuovi positivi
Da inizio pandemia sono 542 le vittime del coronavirus nel nostro cantone.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile