Niccolò Fani e Francesco Salvadè.
MENDRISIO
22.10.20 - 06:000

«Il cliente è tracciato con un semplice codice QR»

Esercenti stufi di “perdere tempo” nel registrare gli avventori? Forse c’è una soluzione.

Nasce tracking-covid19. L’idea smart di un ristoratore e dei suoi amici potrebbe fare scuola.

MENDRISIO - In un momento in cui il contact tracing è sempre più messo a dura prova dal coronavirus, una possibile soluzione, perlomeno per smaltire stress e lungaggini, potrebbe arrivare dal Mendrisiotto. L’idea l’ha avuta Francesco Salvadè, gerente del Bar Banchette. Stufo d'immagazzinare i dati degli avventori tramite fogli di carta o applicazioni poco pratiche. «Perdevo un sacco di tempo a stare dietro ai clienti. Con alcuni amici abbiamo pensato a un’idea più smart. È nato così tracking-covid19».

Tutto in pochi secondi – La differenza sostanziale rispetto ad altri strumenti analoghi sta nel fatto che tracking-covid19 non è un’applicazione classica da scaricare. È una web app in quattro lingue (che tra l’altro si adatta alla regione linguistica in cui ci si trova). «L’utente – spiega Niccolò Fani, informatico – si siede al tavolo e con la fotocamera del cellulare scansiona un codice QR. Ce n’è uno per l’entrata e uno per l’uscita. Questo codice ti porta direttamente su una pagina internet su cui occorre inserire i propri dati per potere essere reperibili. Tutto si fa in pochi secondi. In caso di problemi relativi al Covid, all’esercente basta fare due click e ha un documento che potrà mandare al medico cantonale».

Serietà e privacy – Già. Ma qui rischia di cascare l’asino. Come si fa a essere certi che un cliente non inserisca dati fittizi? «I dati del cliente – riprende Fani – sono stoccati in Svizzera. Il gerente li può consultare in ogni momento dal computer, dal telefono o dal tablet. Quindi in sostanza c’è poco da mentire. Dopo 14 giorni tutto viene cancellato. Sul doppio database che mettiamo a disposizione non resta alcuna traccia. Contrariamente ad altre modalità, la nostra garantisce un livello di privacy assoluto».   

Una soluzione veloce – Nato qualche settimana fa, tracking-covid19 sta già riscuotendo un certo successo, in particolare nel Mendrisiotto e nel Luganese. «A piacere – riprende Salvadè – è il fatto che tutto si faccia in maniera veloce. Non occorre scaricare nulla. Il cliente non viene disturbato e l’esercente non ha pressioni ulteriori addosso. Era probabilmente quello che serviva per dare un po’ più di agio a chi si trova quotidianamente a dovere immagazzinare un’infinità di dati oltre che a dovere svolgere il lavoro ordinario».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE
19 min
«La gente ha voglia di uscire e fare shopping»
Dopo quarantadue giorni di chiusura a causa della pandemia, oggi è avvenuta l'attesa riapertura dei negozi
CANTONE
3 ore
«Pensavo di aver visto tutto a 80 anni, ma sono finito in prigione»
Don Azzolino Chiappini rompe il silenzio, a qualche giorno dal decreto di abbandono per "sequestro di persona"
CANTONE
3 ore
Assembramenti e mascherina: in Ticino sono scattate 490 multe
È il bilancio del primo mese di controlli effettuati dalla polizia cantonale e da quelle comunali
CANTONE
3 ore
Revocato il limite degli 80 chilometri orari in autostrada
Alle 13.30 scadranno le misure straordinarie, introdotte giovedì scorso dal DT, per contrastare lo smog nel Sottoceneri.
BELLINZONA
5 ore
Restano in carcere i sei giovani della rissa di Giubiasco
Il Giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato l'arresto di tutte le persone coinvolte nell'alterco.
CANTONE
5 ore
Nessun ricovero e nessun morto per coronavirus
Nelle strutture sanitarie del nostro cantone 63 posti letto sono attualmente occupati da pazienti positivi
PONTE CHIASSO
6 ore
Rifiuti dall'Italia, sequestrato un camion
La Guardia di Finanza ha fermato un carico illegale alla dogana: trasportatore denunciato per truffa
CANTONE
7 ore
Non rinnovano la richiesta per il "lavoro ridotto" e ora gli stipendi sono fermi
Credevano che l’eccezionalità della pandemia prolungasse in automatico gli aiuti. Alcuni ristoratori nei guai.
CANTONE
9 ore
Fiori d'arancio gelati dal Covid ma...
Nel 2020 i matrimoni civili sono calati del 30% e quelli in chiesa addirittura del 62 per cento
LUGANO
18 ore
«Immobili in centro a Lugano? Certo che ne ho»
L'ex presidente del PLR Fulvio Pelli si oppone al nuovo Polo Sportivo. E punta il dito contro il Municipio
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile