Pernottamenti, un agosto brillante per il Ticino
Ti Press
Ad Ascona i turisti non sono mancati
CANTONE / SVIZZERA
05.10.20 - 10:120

Pernottamenti, un agosto brillante per il Ticino

I dati del nostro cantone sono in controtendenza rispetto a quelli svizzeri.

A livello regionale l'afflusso è stato però variegato. Ad Ascona la progressione rispetto all'agosto 2019 è stata dell'11%, a Lugano c'è stato un calo del 7%.

NEUCHÂTEL - Come luglio, anche agosto si è confermato in recupero per il turismo elvetico, con un'affluenza ancora in netto calo, ma meno che nel periodo più duro della pandemia: nell'ottavo mese dell'anno i pernottamenti sono stati 3,2 milioni, il 28% in meno dello stesso periodo del 2019. Ticino e Grigioni hanno però brillato.

Stando ai dati diffusi oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST) a livello nazionale l'aumento generato dagli ospiti indigeni (+16% a 2,2 milioni) non è stato in grado di compensare la perdurante assenza in massa di stranieri (-60% a 1,6 milioni).

Ascona su, Lugano giù - Il Ticino, grazie al forte afflusso di visitatori con passaporto rosso (il 77%), segna una progressione del 3,5% a 335'163 notti, con una realtà locale però assai variegata: si va infatti dal +11% di Ascona al -7% di Lugano. Anche i Grigioni (74% di svizzeri) mostrano un aumento, dell'1,5% a 614'885: e pure nel cantone trilingue soffrono però i centri, con -28% a Davos e -10% a St. Moritz. Tutte le altre regioni turistiche elvetiche sono invece in calo: spiccano i dati di Vallese (-10%), Berna (-29%), Vaud (-30%) Lucerna (-35%), Basilea (-48%), Zurigo (-65%) e Ginevra (-69%).

Asiatici praticamente assenti - Per quanto riguarda i paesi di provenienza, gli ospiti più numerosi rimangono i tedeschi (387'594 notti), che presentano però una flessione sensibile, come peraltro quelli provenienti da tutti gli altri Stati. Seguono francesi, olandesi, belgi, italiani (70'532 sono giunti dalla Penisola, contro 109'847 dell'agosto 2019), inglesi, austriaci, americani, spagnoli e polacchi. Praticamente assenti sono gli asiatici.

2020 negativo - Estendendo lo sguardo sul periodo da gennaio ad agosto, il settore alberghiero svizzero ha registrato 16,5 milioni di pernottamenti (-41%): 10,6 milioni da ascrivere agli indigeni (-15%), 5,9 milioni agli stranieri (-62%). Il Ticino ha subito una flessione del 29% a 1,6 milioni, mentre nei Grigioni il calo si è limitato al 13% a 3,4 milioni. Altrove il passo indietro è stato molto più marcato: -43% sul Lemano, -48% nella Svizzera, centrale, -64% a Zurigo.

Tutta colpa della pandemia - L'annata turistica elvetica si annuncia quindi già sin d'ora da dimenticare. Eppure l'anno era partito bene, con il +6% in gennaio, confermato in febbraio. Lo scoppio della pandemia ha poi provato il -62% in marzo, il -92% in aprile, il -79% in maggio e il -62% in giugno. Luglio (-26%) a agosto (-28%) hanno mostrato un certo recupero, ma ben lungi dal poter sperare di tornare alla situazione ante-Covid.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
RIAZZINO
45 min
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
2 ore
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
2 ore
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
CANTONE
3 ore
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
LUGANO
3 ore
Obbligo di mascherina in centro a Lugano
La misura scatta domani, sabato 4 dicembre, nella zona pedonale della città
SVIZZERA
4 ore
Niente test a scuola, il sindacato protesta
Il Vpod/Ssp invoca una maggiore protezione dell'insegnamento in presenza
CANTONE
8 ore
Gli anni ticinesi di Highsmith in un documentario
Le riprese del film sono di recente iniziate sul Lago Maggiore e in Valle Maggia
CANTONE
9 ore
In Ticino il booster è per tutti
Da subito tutti gli over 16 che hanno ricevuto la seconda dose da almeno sei mesi possono prenotare il richiamo
CANTONE
9 ore
In Ticino 186 nuovi contagi e altre 13 classi in quarantena
Sono 67 i pazienti Covid che attualmente si trovano negli ospedali del nostro cantone
LOCARNO
10 ore
Storia del "guerriero" Toni
Toni Milano, 40 anni, ha lasciato il ciclismo a causa della distrofia muscolare. Ma non ha smesso di lottare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile