Tipress
CANTONE
02.10.20 - 09:300
Aggiornamento : 10:58

Covid: con le limitazioni si va avanti fino al 19 ottobre

No a più di 30 persone nello spazio pubblico. No a più di 100 nei bar. Obbligo di mascherina sui mezzi pubblici

Il Governo ha inoltre prolungato l’operatività dei quattro checkpoint

BELLINZONA - I pochi contagi giornalieri che si registrano in Ticino, hanno portato le autorità cantonali a non effettuare nessuna ulteriore restrizione. Pertanto fino al prossimo 19 ottobre restano valide le disposizioni finora vigenti: continua dunque il divieto di assembramenti spontanei di più di 30 persone nello spazio pubblico e continuano le indicazioni particolari per il settore della ristorazione, come il limite di 100 persone presenti a serata nei bar con consumazione in piedi e nei locali notturni, unito all’obbligo per il personale addetto al servizio alla clientela di indossare la mascherina facciale o un adeguato dispositivo di protezione individuale. 

Inoltre il Consiglio di Stato ha anche prolungato nelle modalità attuali l’apertura dei quattro checkpoint sanitari per il mese di ottobre e ha riconfermato l’Ospedale regionale di Locarno dell’Ente ospedaliero cantonale (EOC) e la Clinica Luganese Moncucco quali ospedali di riferimento Covid-19. Il dispositivo ospedaliero che resta in vigore, per il momento fino a fine novembre, è stato spiegato  «permette di mantenere alto lo stato di prontezza, qualora la situazione sul fronte delle ospedalizzazioni dovesse conoscere un peggioramento. Per garantire questa capacità e tempestività di reazione in merito alla disponibilità di reparti e apparecchiature, vengono confermate le attuali disposizioni temporanee per alcuni servizi negli ospedali dell’EOC.»

Su scala nazionale continuano a essere obbligatori l’utilizzo della mascherina sui mezzi pubblici e la quarantena immediata per chi rientra da uno dei Paesi ad alto rischio di contagio (clicca qui per conoscere quali sono i Paesi a rischio).

Da ieri al via i grandi eventi: raccomandazioni
A partire da ieri, in tutta la Svizzera sono nuovamente permesse manifestazioni con più di mille partecipanti. Le stesse devono essere preventivamente autorizzate dall’apposito gruppo di lavoro, costituito in seno all’Amministrazione cantonale, sulla base di uno specifico piano di protezione presentato dagli organizzatori (maggiori informazioni su www.ti.ch/grandimanifestazioni). Il Consiglio di Stato invita la popolazione a rispettare scrupolosamente le disposizioni per questi eventi e, in generale, a continuare a seguire, in tutte le situazioni della vita quotidiana, le buone abitudini di comportamento utili a limitare il contagio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
4 ore
Brucia l'auto del medico: condannato
Un 58enne se l'era presa per un'operazione «andata male». Ed è finito davanti al giudice
LUGANO
5 ore
È la sola al mondo ad avere quella malattia: lo scopre dopo 7 anni
L’incredibile percorso di Silvia Arioli, classe 1982: «Ho trovato la verità solo perché sono caparbia e “del mestiere”».
LUGANO
7 ore
Delitto alla pensione La Santa: l'accusa è assassinio
Il 34enne austriaco dovrà rispondere davanti al giudice dei fatti avvenuti lo scorso 17 dicembre a Viganello.
PAMBIO-NORANCO
8 ore
Sparisce un'urna tra le lapidi
Cimitero profanato. La denuncia è stata confermata da Marco Regazzoni, comandante della Polizia Ceresio Sud.
CANTONE
9 ore
Sfruttamento della prostituzione: arresti confermati
Due soggetti, già finiti in manette, avrebbero gestito un giro di "lucciole" presso diversi appartamenti.
CANTONE
9 ore
Pazienti oncologici col coronavirus monitorati a distanza
Si tratta di un progetto pilota dello IOSI, premiato al congresso della Società svizzera di ricerca sul cancro
CANTONE
9 ore
Salario minimo: sarà «fisso, garantito e prevedibile»
Il Governo adotta il nuovo regolamento. Viene anzitutto specificata la nozione di “stagista”
CANTONE
10 ore
Rientrano in gioco anche i cinque procuratori "bocciati"
La Commissione Giustizia e diritti ha proposto al Parlamento 27 nomi ritenuti idonei alla carica di procuratore pubblico
CANTONE
13 ore
«Messi in circolazione 2'000 chili di canapa e hashish»
Avviata nel 2017, l'indagine è stata condotta dalla Polizia cantonale in collaborazione con agenti spagnoli e italiani.
CANTONE
14 ore
Altri quattro decessi in Ticino, 128 i nuovi positivi
Da inizio pandemia sono 542 le vittime del coronavirus nel nostro cantone.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile