Deposit
CANTONE
01.10.20 - 12:410

Gli anziani ticinesi si considerano «in buona salute»

I risultati del rapporto sugli over-65 della Svizzera latina potrebbero incidere sulle future politiche cantonali.

Commissionato dai cantoni Ticino, Neuchâtel, Giura, Friburgo e Ginevra, presenta lo stato di salute fisica e psichica di persone oltre i 65 anni.

BERNA - La maggior parte degli ultrasessantacinquenni nella Svizzera latina ritiene di avere un buon stato di salute. È quanto emerge da un rapporto, pubblicato oggi, dell'Osservatorio svizzero della salute (Obsan), secondo cui i risultati potrebbero incidere sulle politiche cantonali future in materia di promozione della salute.

Il rapporto, commissionato dai cantoni Ticino, Neuchâtel, Giura, Friburgo e Ginevra, presenta lo stato di salute fisica e psichica di persone oltre i 65 anni, così come i comportamenti che influiscono sullo stile di vita delle persone interrogate.

Snocciolando un po' di cifre dall'Indagine sulla salute in Svizzera del 2017 - condotta dall'Ufficio federale di statistica (UST) - l'Obsan rileva che il 69% dei 1692 anziani intervistati si sente in buona salute e il 54% dice di avere un livello elevato di energia e vitalità. I problemi più frequenti, sono in particolare l'ipertensione arteriosa, artrosi e artrite, nonché il tasso di colesterolo troppo elevato.

Tra gli aspetti positivi emerge come la proporzione di persone che svolge un'attività fisica sufficiente sia aumentata tra il 2002 (45%) e il 2017 (65%). Tuttavia, risulta che un anziano su due è in sovrappeso.

Visite dal medico - Secondo lo studio, l'86% delle persone di 65 anni e oltre si rivolge a un medico di medicina generale almeno una volta all'anno. In media si rilevano 2,8 consultazioni per medico generico per persona e per anno, spiega l'Osservatorio, precisando che nel 2012 tale dato si attestava a 3,5.

Il 15% degli intervistati ha poi indicato che negli ultimi 12 mesi ha fatto ricorso a un servizio d'urgenza. In seguito a ciò, la metà è stata anche ospedalizzata. Oltre uno su cinque ha ricevuto cure o aiuto a domicilio (da parte di parenti o di organizzazioni professionali), mentre il 16% ha beneficiato di un aiuto per le attività domestiche.

Dal rapporto emerge inoltre che il 30% degli intervistati ha assunto almeno tre tipi di farmaci negli ultimi sette giorni, mentre il 19% ha assunto almeno un farmaco psicotropo.

Ultraottantenni più vulnerabili - Le maggiori limitazioni, sottolinea l'Obsan, si manifestano soprattutto oltre gli 80 anni: il 15% di queste persone ha difficoltà a fare un bagno o una doccia, il 16% ha difficoltà a camminare per 200 metri e il 26% riscontra difficoltà a utilizzare i mezzi pubblici.

A preoccupare sono anche le cadute, poiché un ultraottantenne su quattro ha ammesso di essere caduto almeno una volta nel corso degli ultimi dodici mesi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
6 ore
Scomparso Haylem Sissaui
È dal 22 di luglio che non si hanno sue notizie
LUGANO
7 ore
Abusi all'ex Macello: «Ha macchiato la vita di un bambino»
Condannato a 30 mesi e a una terapia stazionaria un 24enne del luganese
CANTONE / BERNA
8 ore
Le antiche faggete patrimonio dell'UNESCO
La foresta della Valle di Lodano è già oggi una riserva integrale.
LUGANO
9 ore
«Il tetto è caduto all'improvviso»
Il maltempo ha fatto solo danni, fortunatamente. Anche alla stazione di servizio Coop di Pambio-Noranco
CANTONE
9 ore
«Le tragedie del 2014 ci hanno fatto cambiare approccio»
Il primo bilancio dei danni del maltempo con il direttore del Dipartimento del territorio, Claudio Zali
LUGANO
12 ore
Servizio gratuito via lago fra Lugano e Porlezza
Il trasporto lacuale è stato rapidamente organizzato in risposta alla chiusura della strada fra Gandria e il confine.
FOTO
LUGANO
15 ore
Pensilina Coop crollata, non ci sono feriti
È il bilancio di quanto accaduto stamattina attorno alle 9.30 al nuovo benzinaio di Pambio-Noranco
CANTONE
17 ore
Altri 28 casi in Ticino, i ricoverati restano 12
Nel reparto di cure intense si trovano attualmente 4 persone. Ancora a zero i decessi.
MENDRISIO
19 ore
Una notte di (relativa) quiete dopo la tempesta
«Abbiamo terminato gli interventi e nella notte non abbiamo ricevuto nessuna richiesta», spiega Alberto Ceronetti.
CANTONE
21 ore
Pronto, centro vaccini? Due ore senza risposta
I tempi di attesa per parlare con il numero verde cantonale possono essere molto lunghi. Colpa delle vacanze?
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile